Milan/ Calciomercato news, con la Lazio si è parlato anche di De Vrij (oggi ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Milan news: le ultime notizie e indiscrezioni sui prossimi movimenti di mercato in casa dei rossoneri, aggiornati a oggi 23 maggio 2017. 50 milioni per Keita e Biglia.

KeitaBalde_Lazio_esultanza_lapresse_2017.jpg
Keita, attaccante Lazio - LaPresse

Il Milan sta lavorando per rinforzare una squadra che dopo due anni è riuscita a tornare in Europa anche se solo dalla porta di servizio dei preliminari di Europa League. Tra gli obiettivi c’è quello di rendere la difesa più giovane e con alcuni calciatori di livello. Tra questi c’è sicuramente Stefan De Vrij di cui si è parlato nell’incontro di ieri a Roma quando i dirigenti dei rossoneri hanno chiesto a Claudio Lotito sia Baldè Keita Diao che Lucas Biglia. Secondo Sky Sport pare infatti che il Milan sia forte su Stefan De Vrij nonostante l’acquisto ufficiale di Mateo Musacchio che ha già rinforzato la difesa. Al momento infatti in vista della prossima stagione gli unici centrali confermati sono Gabriel Paletta e Alessio Romagnoli con Gustavo Gomez e Cristian Zapata che sembrano invece destinati a un’imminente cessione. Staremo a vedere se l’asse Milano-Roma tra Milan e Lazio diventerà davvero attiva. (agg. di Matteo Fantozzi)

Il Milan sogna e punta il superbomber in vista del calciomercato di giugno. Il fronte offensivo dei rossoneri, infatti, subirà presto delle modifiche. Carlos Bacca saluterà Milanello, e con lui anche Gerard Deulofeu che con ogni probabilità tornerà al Barcellona. L’obiettivo del Diavolo, riporta calciomercato.com, è un attaccante di caratura internazionale dal valore di almeno 50 milioni di euro. Sono diversi i nomi sul taccuino di Mirabelli, a cominciare da Andrea Belotti, per il quale potrebbero essere offerte interessanti contropartite tecniche in aggiunta a cifre consistenti. Da non trascurare neppure la pista che porta a Pierre-Emerick Aubameyang: in questo caso l’ostacolo, oltre all’elevata valutazione del Borussia Dortmund, sarebbe rappresentato dall’ingaggio richiesto dal gabonese. In lista trovano spazio anche Kalinic della Fiorentina e Alvaro Morata del Real Madrid, anche se quest’ultimo sembra vicino al Chelsea. (agg. Giuliani Federico)

Il calciomercato del Milan seguirà due strategie parallele. Da una parte Fassone e Mirabelli dovranno rinforzare la rosa e regalare a Vincenzo Montella nuovi innseti in grado di rendere i rossoneri nuovamente competitivi. Dall’altra, la società dovra blindare i big e, più in generale, quei giocatori che ritiene imprescindibili in vista della prossima stagione. Detto dei recenti sondaggi del Diavolo per Keita e Biglia, spostiamo adesso il discorso sul futuro di Jesus Suso e Manuel Locatelli. Il primo ha un contratto in scadenza nel giugno 2019 ma ancora non ha firmato il rinnovo. La trattativa è in fase avanzata ma lo stesso giocatore ha così parlato a margine del Premio Gentleman: “Non voglio parlarne ora – ha detto l’ex Liverpool – Vediamo in estate, qua io sono felice. Vediamo cosa farà la società, se mi vogliono parlare sanno dove cercarmi”. Per Locatelli il discorso è leggermente diverso. Il ragazzo ha bisogno di giocare, in questa annata ha già messo insieme 26 presenze ma nella prossima stagione gli spazi potrebbero ridursi. Dunque, andare in prestito o restare per giocarsi tutte le carte? Il ragazzo ha le idee chiare: “«Il mio futuro? Ho già parlato con il club, credo di poter essere importante in questo Milan. Spero di restare, poi vedremo che succederà”. (agg. Giuliani Federico)

Il Milan è pronto a fiondarsi a testa bassa sul calciomercato. Dopo aver acciuffato il sesto posto, i rossoneri potranno giocare l’ultima partita della stagione, quella contro il Cagliari, a mente completamente libera. E allo stesso Mirabelli, in sincronia con Fassone, continuerà il suo tour per l’Europa per seguire prospetti e giocatori potenzialmente interessanti. Il Milan ha praticamente chiuso per Mateo Musacchio, pare sia vicino a Franck Kessie e Ricardo Rodriguez. Non è finita qui, perché secondo quanto rivelato nelle ultime ore, il Diavolo busserà alla porta della Lazio per mettere sul tavolo un’offerta di 40 milioni di euro per Lucas Biglia e Keita Balde. La pista potrebbe diventare caldissima, ma per il momento il ds biancoceleste Tare fa muro e non ha intenzione di privarsi dei propri gioielli. Il contratto di entrambi scade nel 2018 e devono scegliere cosa fare: rinnovare con la Lazio o tentare una nuova avventura. Biglia viene valutato 25 milioni di euro, Keita 30 per un totale di 55 milioni. Il Milan, quasi sicuramente, proverà ad andare incontro alle richieste della Lazio. Riusciranno i rossoneri a trovare l’intesa finale? (agg. Giuliani Federico)

La Lazio è una bottega cara, ma le ultime sessioni di calciomercato hanno sicuramente fatto capire che con Claudio Lotito si può trattare qualsiasi calciatore. Secondo quanto riportato da Sky Sport pare che il club rossonero sia pronto a prelevare due calciatori dalla società capitolina. Piacciono infatti sia Lucas Biglia che Baldé Keita Diao, ma per questi Lotito vuole almeno cinquanta milioni di euro. Oggi c’è stato un importante incontro proprio tra il patron dei biancocelesti e i dirigenti rossoneri Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli. Lucas Biglia è un centrocampista dotato di grandissima tecnica e intelligenza, bravo a giocare in cabina di regie. Keita Baldé Diao invece è un attaccante esterno, rapido e dotato di un grandissimo piede che può fare la differenza quando viene impegnato soprattutto largo.

Il Milan potrebbe inscenare un derby di calciomercato per arrivare a un calciatore di assoluto livello come Moussa Sissoko. Secondo quanto riportato dal Journal du Dimanche pare che infatti sia i nerazzurri che i rossoneri siano sul forte centrocampista del Tottenham. Il calciatore classe 1989 è arrivato agli Spurs nell’estate scorsa per ben trenta milioni di sterline, ma nonostante questo alla fine ha giocato molto poco con Pochettino che ha fatto nuove scelte. Il club inglese non sembra pronto a lasciarlo andare via a una cifra molto inferiore di quello che l’ha pagato anche perché rischierebbe di avere dei forti deficit dal punto di vista del bilancio. Sissoko è un centrocampista dal grande valore tecnico, abile a muoversi sia in diagonale che in verticale può risultare utile sia nella fase difensiva che in quella offensiva. E’ inoltre dotato di un buon tiro da fuori e di tempi di inserimento da calciatore moderno. Staremo a vedere chi riuscirà alla fine a spuntarla per portarlo a casa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori