NAPOLI/ Calciomercato news, Reina resta, ma non rinnova (ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Napoli Calciomercato News: ultime notizie a oggi, giovedì 25 maggio. Le trattative, le news, le indiscrezioni e le voci sulle possibili operazioni estive della società azzurra

Szczesny_Roma_lapresse_2017
Calciomercato Juventus, Wojciech Szczesny - La Presse

Pepe Reina dovrebbe restare al Napoli anche nella prossima stagione, ma probabilmente non rinnoverà il contratto in scadenza il giugno del 2018. Questo lo riporta Il Mattino che sottolinea come comunque il portiere spagnolo abbia l’intenzione di terminare il suo contratto con la squadra azzurra. Giocatore di riferimento per lo spogliatoio non sembra vivere un momento di grande sintonia con la dirigenza anche se c’è da dire che il ragazzo ha sempre dimostrato grandissima professionalità. Va ricordato che comunque Pepe Reina ha trentacinque anni e sicuramente la società azzurra non ha intenzione di rinnovargli il contratto quando di primavere ne saranno passate trentasei. Staremo a vedere quali saranno le evoluzioni anche se c’è da dire che difficilmente il club penserà a una cessione anche per mancanza di squadre pronte a investire denaro. (agg. di Matteo Fantozzi)

Non è tramontata l’idea di calciomercato che lega il Napoli a Wojciech Szczesny. Il portiere polacco, che a fine stagione farà ritorno formale all’Arsenal dopo aver chiuso il prestito con la Roma, resta il primo candidato sulla lista di Cristiano Giuntoli anche se, precisiamo, la sua acquisizione avverrebbe probabilmente solo in caso di addio di Pepe Reina, visto che difficilmente uno dei due accetterebbe di fare panchina all’altro. Come riporta Radio Kiss Kiss, a campionato finito Szczesny si incontrerà con Arsène Wenger e valuterà quale sia il progetto dei Gunners. Ricordando, perchè è un dettaglio importante, che l’Arsenal per la prima volta dopo più di 20 anni non giocherà in Champions League e si dovrà accontentare dell’Europa League. Il Napoli invece, anche se magari attraverso il playoff, sarà al piano superiore; lo scoprirà a fine agosto, e questo potrebbe voler dire che Szczesny potrebbe rimanere all’Arsenal in attesa di capire se i partenopei si qualificheranno o meno per la fase finale di Champions League, per poi eventualmente raggiungerli. Scenario fattibile ma rischioso: al Napoli non gioverebbe troppo aspettare gli ultimi giorni di calciomercato per scegliere il portiere titolare (in caso di addio di Pepe Reina), Szczesny rischierebbe di ritrovarsi riserva nell’Arsenal o numero 1 ma in una squadra che non era la sua prima scelta. (agg. di Claudio Franceschini)

Idea di calciomercato in casa Napoli: si lavora su esterni offensivi che possano rappresentare valide alternative ai tre titolarissimi, che in questa stagione hanno garantito 57 gol nel solo campionato di Serie A. Il punto è che con lo spostamento di Dries Mertens a prima punta, i partenopei non hanno un sostituto in quel ruolo: avrebbe potuto esserlo Emanuele Giaccherini, ma non continuativamente (e questo al netto delle difficoltà incontrate dall’ex di Cesena e Juventus). Così, dalla Spagna viene segnalato il forte interesse del Napoli per Alex Berenguer Remiro: si tratta di un classe ’95, gioca nell’Osasuna e molto probabilmente lascerà il club a seguito della retrocessione in Segunda Division. Un giocatore che ha garantito quest’anno 7 assist; non segna tanto (anzi: due reti stagionali) ma è un prodotto che si sta ancora formando. Costa 10 milioni di euro, ovvero il prezzo della clausola rescissoria: affare assolutamente alla portata di Cristiano Giuntoli, che metterebbe a disposizione di Maurizio Sarri un giocatore forse ancora non prontissimo ma senza dubbio con tanti margini di miglioramento. Quelli su cui il tecnico del Napoli ha già mostrato di saper lavorare: ne sono un chiaro esempio Piotr Zielinski e Marko Rog, ma anche Kalidou Koulibaly e altri componenti della rosa che sotto la guida dell’allenatore toscano sono cresciuti in maniera esponenziale. Di sicuro Berenguer è un profilo che viene seguito con estrema attenzione, a breve il Napoli potrebbe effettuare l’assalto decisivo. (agg. di Claudio Franceschini)

Il Napoli si muove per Patrik Schick, ma potrebbe essere tardi. Lo riporta Il Mattino, che svela un incontro di calciomercato che potrebbe avvenire in questi giorni tra Massimo Ferrero e la dirigenza dei partenopei per il cartellino dell’attaccante ceco, che quest’anno è stato una delle grandi rivelazioni della nostra Serie A segnando 11 gol e mostrando numeri di un talento pronto ad esplodere definitivamente. Il Napoli deve ancora definire l’attacco della prossima stagione: Mertens e Lorenzo Insigne hanno rinnovato, su José Callejon ci sono ancora dubbi (potrebbero arrivare grandi offerte), sicuramente darà l’addio Pavoletti. Un giocatore come Schick farebbe comodo e Maurizio Sarri avrebbe già dato parere positivo sull’acquisto del giocatore; il problema per il Napoli (e anche per Inter e Roma, altre squadre che seguono con vivo interesse l’attaccante) è che la Juventus ha già bruciato la concorrenza: Beppe Marotta ha già comunicato alla Sampdoria di voler pagare la clausola rescissoria da 25 milioni di euro e offrire al ragazzo un quinquennale a 2 milioni a stagione – oltre a lasciarlo a Bogliasco per un altro anno. Strategia consolidata per i bianconeri che lo scorso anno avevano fatto lo stesso per Miralem Pjanic; il Napoli proverà fino all’ultimo a far cambiare idea a Ferrero, ma probabilmente il futuro di Schick sarà già bianconero. (agg. di Claudio Franceschini)

Nel Napoli che sta muovendo i primi passi sul calciomercato estivo (il primo è più importante, il rinnovo di Dries Mertens, è già stato fatto), ci sarà anche un ritorno. Quello di Alberto Grassi: pagato 9 milioni di euro lo scorso gennaio, il giovane centrocampista arrivato dall’Atalanta non era mai riuscito a fare il suo esordio con la maglia azzurra. Ironia della sorte, al termine della scorsa stagione Grassi è tornato proprio a Bergamo, ma con la formula del prestito; qui, nella Dea che si è qualificata per l’Europa, il centrocampista è stato una valida alternativa ai titolari del suo reparto, giocando a volte al posto di Remo Freuler e spesso sostituendo Franck Kessie. L’arrivo di Bryan Cristante gli ha tolto qualche spazio, ma nonostante ciò – lo riferisce Il Mattino – Maurizio Sarri ha comunque deciso di aggregarlo al ritiro che come sempre il Napoli effettuerà a Dimaro. Qui potrà valutarlo con calma e prendere una decisione: di sicuro il prossimo anno, quando si giocherà ancora su tre fronti, ci sarà bisogno di una rosa ampia e capace di sopperire all’inevitabile turnover, e Grassi potrebbe essere il profilo giusto per dare fiato ai centrocampisti titolari. (agg. di Claudio Franceschini)

Il Napoli è alla ricerca di un portiere sul calciomercato indipendentemente dal fatto che Pepe Reina possa o meno rimane. Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio sul suo portale pare che sia spuntato tra i pretendenti il classe 1992 Bernd Leno. L’unico problema è che rispetto ad altri profili, quali Neto e Skorupski, il tedesco voglia giocare titolare visto che negli ultimi anni si è guadagnato grande fiducia anche dal commissario tecnico della Germania in seguito alle sue ottime prestazioni con la maglia del Bayer Leverkusen.

Il Napoli dovrà comunque capire, prima di affondare il colpo, se Reina resterà o meno. Perché qualora lo spagnolo si decidesse a chiudere la carriera in azzurro allora servirebbe un portiere giovane che possa crescere alle sue spalle piano piano. Leno è cresciuto nello Stoccarda per arrivare al Bayer Leverkusen nell’estate del 2011 dove ha collezionato 177 presenze incassando 210 reti. Con la maglia della Germania poi il calciatore ha raccolto tre gettoni nonostante la presenza di un leader come Manuel Neuer.

Il contratto di Christian Maggio scade nel giugno del 2018, anche se i rapporti tra le parti si sono raffreddate anche a causa del poco spazio che gli ha concesso quest’anno Maurizio Sarri. Maggio infatti ha giocato appena sette presenze in campionato, tre in Coppa Italia e una in Champions League per un totale di 691 minuti giocati. Secondo TuttoMercatoWeb pare però che il Napoli non sembri intenzionato a cedere il calciatore, considerato molto importante anche per lo spogliatoio.

Pare che a fine stagione ci sarà un incontro tra l’entourage del calciatore e la società azzurra per definire il futuro e decidere se viverlo insieme o meno. Difficile capirlo anche se c’è da dire che sono diverse le squadre che si sono interessate a questo terzino di grande esperienza. Il terzino classe 1982 di Montecchio Maggiore è arrivato in azzurro nel 2008 dalla Sampdoria e ha collezionato in azzurro 225 presenze mettendo a segno 20 reti. Proprio con gli azzurri ha conquistato la maglia dell’Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori