Roma / Calciomercato news, Rudiger accetta l’offerta dell’Inter (ultime notizie)

Roma Calciomercato News: ultime notizie a oggi, mercoledì 31 maggio. Le trattative, le news, le indiscrezioni e le voci sulle possibili operazioni estive della società giallorossa.

31.05.2017 - Matteo Fantozzi
DeRossi_gol_derby_urlo_lapresse_2017
Daniele De Rossi (Foto LaPresse)

Antonio Rüdiger ha accettato l’offerta dell’Inter secondo quanto riporta FcInterNews.it. Il club nerazzurro avrebbe offerto un quinquennale da tre milioni di euro netti a stagione. Al momento manca ancora però di trovare l’accordo con il club giallorosso con il direttore sportivo Monchi che chiede una cifra vicina ai quaranta milioni di euro per concludere l’affare. Pare però che al momento l’Inter non sia disposto ad andare oltre i trenta milioni di euro. Spunta anche un’altra possibilità e cioè l’inserimento nell’affare del cartellino del centrocampista francese Geoffrey Kondogbia che proprio Monchi a Siviglia aveva lanciato per la prima volta. Al momento la trattativa in questione appare completamente slegata dalla possibilità di vedere anche Radja Nainggolan pronto a vestire la maglia nerazzurra. Di certo Geoffrey Kondogbia sarebbe un grande innesto per il centrocampo dei giallorossi. (agg. di Matteo Fantozzi)

Si è parlato molto della possibile partenza nella sessione estiva di calciomercato di Radja Nainggolan. Il centrocampista belga è infatti da tempo nel mirino dell’Inter senza tralasciare l’interesse di Juventus e Manchester United. Il calciatore però sembra pronto a rinunciare a soldi, e a possibilità maggiori di vittoria, per rimanere in giallorosso. Nainggolan ha parlato a 1927 – La Storia Continua, sottolineando: “Sto per partire per delle vacanze meritate. Io però voglio rimanere alla Roma, l’ho sempre detto e sempre dimostrato. Non so niente di Luciano Spalletti all’Inter, cerco di leggere il meno possibile i giornali. Si vedrà più avanti”. Il calciatore poi parla del suo rapporto con la piazza: “Il mio stile di gioco è quello e cioè di dare il massimo in campo. Mi fa piacere che la gente mi voglia bene. Mi godo questo momento e il futuro si vedrà più in l’ha. Il Mister mi ha cambiato ruolo e mi sono trovato subito bene e fare gol è sempre un piacere. Abbiamo fatto il primato di punti con la Roma arrivando a ottantasette punti. La gente non capisce che siamo dietro a una Juventus che giocherà la finale di Champions League“. (agg. di Matteo Fantozzi)

Il calciomercato dell’Inter si muove di pari passo a quello della Roma. L’ormai sicuro passaggio in nerazzurro di Luciano Spalletti infatti apre alla possibilità di vedere il tecnico pronto a portarsi dietro oltre allo staff anche diversi calciatori importanti. Secondo quanto riportato da Calciomercato.com infatti pare che il tecnico di Certaldo vorrebbe portare a Milano il centrocampista Gerson nonostante in giallorosso gli abbia dato pochissimo spazio. Il centrocampista classe 1997 è arrivato per circa sedici milioni di euro dalla Fluminense con il presupposto di diventare un campione. In giallorosso ha collezionato appena quattro presenze in Serie A, una in Champions League e sei in Europa League quasi tutte da subentrato. Centrocampista offensivo dotato di un buon piede può giocare anche in cabina di regia, ma deve ancora crescere considerando che ha compiuto venti anni dieci giorni fa. Difficile capire cosa pensi la Roma che però potrebbe accettare un’offerta almeno alla pari di quella presentata per portarlo in Italia appena dodici mesi fa. (agg. di Matteo Fantozzi)

Ha rinnovato il proprio contratto con la Roma fino al 30 giugno 2019: lo ha comunicato ufficialmente la società con un comunicato pubblicato sul sito Internet dei giallorossi. Finisce così nel migliore dei modi quello che avrebbe potuto diventare un tormentone di calciomercato a Roma, dove la possibilità di un addio a De Rossi appena subito dopo avere salutato Francesco Totti turbava non poco i tifosi. Niente di tutto questo: ammainata una bandiera, la Roma può subito sventolarne un’altra, che vanta già 561 presenze con la maglia giallorossa, caratterizzate da ben 59 gol. Lo stesso De Rossi ha dichiarato in modo molto chiaro: “Per quasi tutti i tifosi della Roma sarebbe stata una mazzata perdere me e Francesco insieme. Sarebbe stato immeritato”. De Rossi ha poi sottolineato che comunque il suo ruolo nello spogliatoio non cambierà molto, visto che era già il secondo per anzianità nella Roma e molto spesso il primo in campo. Il centrocampista ha infine aggiunto che l’accordo era già nell’aria, ma non è stato reso noto prima appunto per non togliere spazio all’addio di Totti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Per il calciomercato della Roma bisogna registrare la notizia riportata dall’edizione de Il Messaggero in edicola oggi. Il quotidiano infatti fa sapere che ci sarebbe Andrea Favilli nel mirino della Roma: il nuovo direttore sportivo giallorosso Monchi infatti settimana scorsa si è recato ad Ascoli appunto per l’attaccante dei bianconeri marchigiani. La storia di Favilli è piuttosto particolare, a dire il vero: cresciuto nel Livorno, è poi passato alla Juventus ma poi è tornato in Toscana, prima che la società livornese – finita nel frattempo in Lega Pro – lo girasse in prestito all’Ascoli. Ora il Livorno può riscattarlo, ma è evidente che l’inserimento di una società come la Roma potrebbe rimescolare le carte in tavola. La stessa Juventus continua a seguire Favilli, vedremo dunque che cosa potrà succedere dopo che Monchi in prima persona si è mosso per il talento classe 1997. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Il calciomercato della Roma certamente vivrà anche dei tentativi di Luciano Spalletti di portare con sé alcuni dei giocatori con cui ha vissuto la sua seconda esperienza in giallorosso. In particolare, nel mirino dell’allenatore – il cui passaggio all’Inter sarà ufficializzato a breve – ci sarebbero Antonio Rudiger e Radja Nainggolan, nomi che d’altronde vengono affiancati ai nerazzurri già da tempo. La Roma però oppone resistenza e cederà questi due giocatori solo per cifre molto importanti, diciamo attorno ai 50 milioni di euro, qualcosa di più magari per Nainggolan. Insomma, se l’Inter volesse davvero tentare il doppio colpo dovrebbe mettere sul piatto una cifra attorno ai 100 milioni, un esborso decisamente importante anche per Suning. La Roma naturalmente attende: la volontà è quella di trattenere i pezzi pregiati, a meno che naturalmente arrivino offerte che facciano vacillare il presidente James Pallotta. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

La prima questione da risolvere per il calciomercato della Roma è naturalmente il nome del prossimo allenatore. Come tutti sanno, è praticamente certo che si tratterà di Eusebio Di Francesco, che tra l’altro in questi giorni si trova già a Roma, ma la firma sul contratto che lo renda a tutti gli effetti il nuovo tecnico giallorosso ancora non c’è. Perché? Bisogna risolvere prima la questione legata alla clausola rescissoria che lega Di Francesco al Sassuolo: si tratta di una cifra non piccola, 3 milioni di euro. Come si legge sull’edizione odierna de Il Tempo, il patron del Sassuolo, Giorgio Squinzi, è disposto ad accettare contropartite tecniche, ma non con le formule avanzate finora da Trigoria. Rispedite al mittente la proposta del prestito secco per i giovani della Primavera Marchizza e Tumminello, il Sassuolo preferirebbe diminuire il riscatto già fissato per far rimanere in Emilia Federico Ricci (4 milioni), che d’altronde è una delle soluzioni che il direttore sportivo Monchi sta valutando. Solo formalità comunque, i rapporti fra le due società sono talmente consolidati che è difficile immaginare uno stop. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Tra le tante voci di calciomercato in casa Roma c’è da valutare anche quella che porterà al nuovo allenatore. Di questo e altro ha parlato il direttore sportivo Monchi che non ha fatto il nome di Eusebio Di Francesco ma ha aperto a un futuro importante. A Roma Tv ha sottolineato: “Uno degli obiettivi e dei desideri che avevo quando sono arrivato a Roma era quello di lavorare insieme a Luciano Spalletti. Purtroppo questo non è stato possibile. Spero in futuro che le nostre strade possano incontrarsi di nuovo e gli auguro il meglio per il futuro. Stiamo ancora lavorando per il nuovo allenatore anche se gran parte del lavoro è stato fatto. Abbiamo sondato diverse opzioni. Sappiamo già chi vogliamo in panchina l’anno prossimo e stiamo lavorando per questo”.

Monchi ha spiegato anche l’importanza di essere arrivati secondi: “Cosa significa questo? E’ un premio per l’ottimo lavoro svolto. Penso che quando una squadra batte i record che abbiamo battuto noi classificandosi seconda questo sia un motivo di soddisfazione. Per noi significa molto andare in Champions League e questo ci aiuterà anche nel calciomercato”.

La Roma probabilmente sarà affidata a Eusebio Di Francesco che potrebbe portare in giallorosso diversi dei suoi pupilli. Secondo quanto riportato dai rumors sarebbero due i calciatori più nel mirino del club, pronto anche a fare uno sforzo economico importante. Si parte dal terzino croato Sime Vrsaljko che nell’Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone ha trovato poco spazio. Giocatore dotato di grande tecnica e rapidità sicuramente potrebbe tornare utile a Di Francesco che lo ha già avuto al Sassuolo, lanciandolo nell’elite del calcio europeo. Quando era in neroverde infatti lo volevano tutti persino la Juventus di Massimiliano Allegri prima che però furono i colchoneros ad affondare il colpo decisivo.

L’altro nome è forse anche più interessante e porta a un attaccante di grande rapidità e tecnica, cioè Domenico Berardi. Il calciatore è nel mirino della Juventus da tempo che però scoperto il grandissimo talento di Paulo Dybala ha deciso di allentare un po’ la presa almeno in questo senso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori