Calciomercato Napoli News/ Il riscatto di Maksimovic apre nuovi scenari col Torino (ultime notizie)

- Fabio Belli

Calciomercato Napoli news: tutto su Berenguer: il DS Giuntoli pronto a pagare la clausola per lo spagnolo. Per il portiere si cerca l’accordo col Cagliari per Cragno

Sarri_Napoli_braccia_lapresse_2017
Maurizio Sarri - LaPresse

Il Napoli sta sistemando la propria rosa in questo calciomercato estivo tra acquisti e cessioni. Ci sono in particolare alcune situazioni da sistemare in casa partenopea, come quella di Nikola Maksimovic. Prelevato dal Torino ad inizio stagione dopo un tormentone durato almeno un anno e mezzo, ora il Napoli dovrà versare i 20 milioni di euro utili per il riscatto del serbo ma il patron De Laurentiis ed il direttore sportivo Giuntoli potrebbero limare questa cifra. Nel mirino dei granata di Urbano Cairo ci sono infatti diversi calciatori: per quanto riguarda il reparto offensivo, specialmente nel caso in cui Andrea Belotti dovesse realmente lasciare la Mole per approdare al Milan, il Torino sarebbe interessato a Leonardo Pavoletti, conteso a Genoa, Udinese e Lazio, e Duvan Zapata, di rientro dal prestito biennale in Friuli e seguito da club esteri. Invece, guardando nelle retrovie, interessano i napoletani Vlad Chiriches e Lorenzo Tonelli, entrambi alla ricerca di maggior spazio da titolari.

Nell’attacco del Napoli non solo la permanenza di Leonardo Pavoletti è in bilico per questa sessione di calciomercato. Stando ai rumors infatti, pure il colombiano classe 1991 Duvan Zapata sembra essere uno dei principali indiziati a lasciare i partenopei prima dell’inizio della nuova stagione. Terminata l’esperienza di prestito biennale all’Udinese dove si è messo in luce con 17 reti totali in 64 apparizioni complessive, Zapata appariva come uno dei prossimi craque della Serie A ma, al momento, il giocatore viene seguito soprattutto all’estero. Dalla sempre più probabile cessione di Zapata il Napoli vuole guadagnare non meno di venti milioni di euro, così da avere a disposizione un tesoretto da spendere magari in altre zone del campo, per esempio per il ruolo del nuovo portiere.

In casa Napoli quello di Pepe Reina non è l’unico caso spinoso da risolvere in queste fasi iniziali della finestra di calciomercato. C’è infatti un altro giocatore presente nell’organico partenopeo incerto sul suo futuro, ovvero Alberto Grassi. Centrocampista classe 1995 prelevato dall’Atalanta nel gennaio 2016, Grassi ha patito un brutto infortunio nel primo allenamento con la nuova maglia per poi giocare a tornare in prestito coi nerazzurri bergamaschi per tutta la passata stagione. Concluso il Mondiale Under 20 con un bel terzo posto, miglior risultato di sempre della categoria per la nazionale italina, per Grassi si profilano le porte di un altro prestito, questa volta al Chievo Verona, con il Napoli desideroso di aggiudicarsi l’attaccante gialloblu Roberto Inglese. Tuttavia, le parole delle ultime ore del procuratore di Grassi hanno lasciato ben poche speranze per questa soluzione, con l’agente e l’assistito indispettiti dal mancato utilizzo col Napoli.

La volontà del Napoli di trovare un nuovo portiere per questo calciomercato estivo complica le situazioni di due giocatori presenti nella rosa azzurra. Detto del titolare spagnolo Pepe Reina, prossimo all’addio dopo la mancata proposta del rinnovo del contratto, ci sono ancora da sistmare Luigi Sepe e Rafael Cabral Barbosa. Per il primo, indispettito dal comportamento del Napoli che non gli ha finora mai dato la possibilità di dimostrare il proprio valore in campo, non si registrano segnali positivi sia in uscita che per la permanenza. Per il brasiliano, invece, discorso diverso: Rafael avrebbe già ricevuto una proposta concreta di trasferimento per approdare nella Bundesliga tedesca rispedendola però al mittente. Il giocatore preferisce infatti altre soluzioni o cercare di conquistarsi il posto al Napoli.

Il Napoli vuole ridurre ulteriormente il gap che lo separa dalle prime della classe e per farlo la sua dirigenza è al lavoro sul calciomercato. In difesa si cercano infatti nuovi rinforzi e, se da una parte ci sono giocatori che potrebbero lasciare, dall’altra non mancano i nomi sul taccuino del direttore sportivo Giuntoli. Nelle scorse ore si era parlato di un interesse partenopeo nei confronti di Mario Rui, esterno portoghese approdato alla Roma all’inizio della passata stagione ma reduce da una stagione altalenante a causa del brutto infortunio in cui è incappato nel precampionato. Tuttavia, secondo i rumors e le parole del suo procuratore, il lusitano non ha intenzione di lasciare la Capitale, convinto di potersi ritagliare un posto nella Roma, spingendo così il Napoli a virare su altri obiettivi.

Il Napoli di Sarri nell’ultima parte della stagione ha giocato un calcio spettacolare: il presidente De Laurentiis sta però cercando gli elementi giusti per colmare quel gap che, seppur di pochi punti, ha visto i partenopei terminare quest’anno in classifica alle spalle di Juventus e Roma. Il nome più caldo del momento per quanto riguarda il calciomercato degli azzurri è quello dell’esterno dell’Osasuna Alex Berenguer, seguito personalmente dal direttore sportivo Giuntoli che crede come il giocatore iberico possa portare velocità e forza al gioco di Sarri. Per Berenguer la formazione di Pamplona ha fissato una clausola rescissoria da nove milioni di euro che il Napoli sembra intenzionato a pagare, per portare così immediatamente il primo rinforzo alla corte di Sarri. Il problema è che Berenguer nel 2018 andrà in scadenza di contratto: Giuntoli vorrebbe dunque pagare subito cinque milioni per l’esterno, e poi completare il pagamento della clausola arrivando a nove milioni attraverso vari bonus. La settimana prossima potrebbe essere quella decisiva per l’affare.

A Napoli c’è anche la questione portiere in piedi, con Pepe Reina che quasi sicuramente non resterà alla corte partenopea nella prossima stagione. L’alternativa potrebbe essere un giovane, visto che a Giuntoli piace molto il giovane numero uno della Nazionale Under 21, che in questi giorni sarà impegnato in Polonia con gli azzurrini di Di Biagio per l’Europeo di categoria, Alessio Cragno. Protagonista in questa stagione della cavalcata del Benevento per la promozione in Serie A, Cragno sta venendo corteggiato con una certa insistenza dal Napoli, ma bisognerà fare i conti anche con la società proprietaria del cartellino, il Cagliari, club al quale Cragno tornerà alla fine di questa stagione trionfale al Benevento. Si sta lavorando con opzioni, riscatti e controriscatti per il prestito: per Cragno quella di Napoli sarebbe una vetrina straordinaria e Sarri potrebbe puntare a dargli fiducia, magari affiancandogli un numero uno più esperto per la Champions.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori