MILAN / Calciomercato news: Niang, proposta dalla Turchia (ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Milan Calciomercato News: ultime notizie a oggi, lunedì 5 giugno. Le trattative, le news, le indiscrezioni e le voci sulle possibili operazioni estive della società rossonera.

alvaro_morata_due_real_madrid_lapresse_2017
Alvaro Morata, decisivo ieri (LaPresse)

È tornato al Milan, dunque il futuro dell’attaccante francese sarà uno dei temi caldi per il prossimo calciomercato del Milan, visto che non è per niente sicuro che Niang possa rimanere in rossonero per la prossima stagione. Vero che con l’Europa League gli impegni aumenteranno, ma Niang di certo non è incedibile, dunque se arrivasse una buona offerta i rossoneri la prenderebbero certamente in serissima considerazione. Le ultime notizie in tal senso arrivano dalla Turchia, dove Star Gazetesi scrive che il Fenerbahce è sulle tracce di Mbaye Niang, che nella prima parte della stagione ormai conclusa non ha convinto Vincenzo Montella, tanto che a gennaio si è trasferito in prestito al Watford. L’esperienza inglese però non avrà seguito, per cui adesso ogni possibilità è aperta per l’ex Genoa. Il Fenerbahce è una delle squadre turche più importanti e disputerà proprio l’Europa League nella prossima stagione, per cui per Niang potrebbe essere una destinazione gradita. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

È uno dei nomi più caldi per il calciomercato del Milan e, stando a quello che è emerso nelle ultime ore, l’arrivo a Milano del centrocampista argentino sembra essere ormai davvero imminente. Secondo quanto riferisce Premium Sport, infatti, Lucas Biglia avrebbe già scelto dove andare ad abitare a Milano: il regista e capitano della Lazio avrebbe infatti individuato in via Ippodromo, nella zona dello stadio di San Siro, la sua residenza nel capoluogo milanese. Biglia è nel mirino del Milan per le sue qualità in fase di costruzione del gioco, uno dei difetti dei rossoneri nelle passate stagioni; aggiungetevi il fatto che la trattativa per il rinnovo del contratto con il presidente Claudio Lotito sta andando male ed è facile capire perché Biglia potrebbe cambiare aria e perché su di lui c’è in pole position proprio il Milan. Se poi il dettaglio della casa si rivelasse vero, i giochi potrebbero davvero essere già fatti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Si raffredda la pista che potrebbe portare Alvaro Morata al Milan? Gli ultimi sviluppi di calciomercato sembrano raccontare proprio questo: Sky Sport infatti riferisce che le parole di Morata al termine della finale di Champions League giocata sabato, nelle quali l’attaccante ha definito il Real “casa mia”, indicano che per il Milan non sarà facile prendere Morata. La prima conseguenza pratica è che il previsto blitz a Madrid dell’amministratore delegato Marco Fassone e del direttore sportivo Massimiliano Mirabelli è stato congelato. Una frenata dunque piuttosto netta per un affare che sembrava molto ben avviato: come minimo, i tempi sono destinati ad allungarsi, tenendo pure conto del fatto che fra pochi giorni Alvaro Morata si sposerà con la fidanzata italiana. Ecco perché per il Milan sarà fondamentale continuare a coltivare anche le soluzioni alternative a Morata, in particolare Andrea Belotti, altro nome che continua a essere molto caldo per l’attacco rossonero. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Per il calciomercato del Milan resta in primo piano la vicenda legata al rinnovo del contratto di Gianluigi Donnarumma. Dopo l’importante offerta presentata qualche giorno fa da Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli allo stesso Donnarumma e al suo procuratore Mino Raiola nel corso di un incontro a Montecarlo, adesso il Milan è in attesa di una risposta dallo stesso Raiola in merito al rinnovo del suo assistito: lo riferisce questa mattina l’edizione di Tuttosport che trovare in edicola, nella quale possiamo leggere che ormai la firma sul prolungamento fino al 2022 dipenda quasi esclusivamente dalla volontà del potente procuratore, che di certo non ha fretta di firmare dal momento che ci sono molti top team europei sulle tracce di Gigio Donnarumma, il quale comunque sembra essere ormai convinto a firmare per chiudere definitivamente tutta questa vicenda. Anche la famiglia del giovane portiere spinge per prolungare l’accordo con il Milan, ritenendo che per Gigio adesso sia meglio ancora rimanere nella squadra in cui è cresciuto. Musica per le orecchie di tifosi e dirigenti del Milan, ma attenzione a Raiola… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Resta un obiettivo caldo per il calciomercato del Milan: possiamo definire il Gallo come la prima alternativa ad Alvaro Morata. Ne parla l’edizione in edicola questa mattina del Quotidiano Sportivo: sullo spagnolo è forte anche il Manchester United, quindi il Milan sta tenendo vive anche altre piste, in particolare proprio quella che porta ad Andrea Belotti. Il problema è la richiesta di Urbano Cairo, che si fa forte della clausola rescissoria fissata in 100 milioni di euro. Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli hanno comunque già pronta un’offerta da presentare al Torino, che arriverebbe molto vicina a quella cifra, sia pure anche grazie ad alcune contropartite tecniche: 70 milioni di euro più i cartellini di Niang e Kucka, due giocatori molto apprezzati da Sinisa Mihajlovic, attuale allenatore del Torino. Intanto una cosa è certa: il Milan fa sul serio, perché sia Morata sia Belotti sarebbero nomi davvero di primissimo livello per l’attacco rossonero. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Il Milan sta cercando giocatori importanti per il suo ritorno in Europa. Sono davvero molti i calciatori nel mirino e tra questi c’è anche Serge Aurier del Paris Saint German. Secondo quanto riportato da Footmercato pare che il calciatore piaccia e non poco anche al Manchester City di Pep Guardiola. Nato a Ouaragahio il 24 dicembre del 1992 è cresciuto nelle giovanili del Lens che lo andò a pescare quando aveva appena quattordici anni. Cresciuto molto era stato acquistato nel 2012 dal Tolosa che sicuramente gli aveva dato possibilità di giocare con continuità dopo che era sceso in Ligue 2 con la sua squadra precedente.

Il Paris Saint German ha determinato l’esplosione definitiva del calciatore che ha dimostrato di essere un talento anche se con qualche bizza caratteriale. Staremo a vedere se il Milan riuscirà a portarlo o meno in Italia.

Il Milan continua a lavorare sul calciomercato alla ricerca di un attaccante che possa sostituire Carlos Bacca. L’obiettivo numero uno rimane Alvaro Morata che comunque sabato dopo la finale di Champions League ha ribadito la sua volontà di rimanere al Real Madrid e ha strizzato l’occhio alla Juventus sua ex squadra. Di questo ha parlato Alessandro Sugoni ai microfoni di Sky Sport sottolineando che comunque Alvaro Morata rimane il primo obiettivo per il Milan.

Sugoni sottolinea: “Il padre ieri ad una radio spagnola ha fatto capire che l’unica ad essersi fatta veramente viva con il Real Madrid è il Manchester United che ha scelto Morata come alternativa ad Antoine Griezmann. Il Manchester United diventa quindi una concorrente molto forte per arrivare al calciatore nei confronti del Milan. I rossoneri proveranno a capire la fattibilità della trattativa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori