Juventus / Calciomercato news: Lukaku, corsa a due con il Chelsea (ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Juventus Calciomercato News: ultime notizie a oggi, martedì 6 giugno. Le trattative, le news, le indiscrezioni e le voci sulle possibili operazioni estive della società bianconera.

Lukaku_Everton_pioggia_lapresse_2017
Calciomercato Juventus news, Romelu Lukaku - La Presse

La Juventus punta forte anche sull’attacco in questa sessione di calciomercato. Purtroppo la finale di Champions League ha dimostrato che la coperta offensiva dei bianconeri era corta: nonostante Gonzalo Higuain e Paulo Dybala abbiano giocato nettamente al di sotto delle aspettative, Massimiliano Allegri – anche per l’infortunio di Pjaca – non aveva in panchina scelte atte a portare peso specifico all’attacco, se non un Cuadrado che, al netto dell’impatto e dell’espulsione (a partita andata), non poteva essere il giocatore cui chiedere i gol e il peso specifico necessario. Ecco allora che la Juventus si fionda su Romelu Lukaku: il belga, autore di 25 gol nell’ultimo campionato, sta lasciando l’Everton e secondo Sky Sports UK anche la Juventus si è iscritta a quella che per ora è una corsa a due. Su Lukaku infatti ci sarebbe anche il Chelsea di Antonio Conte, che deve sostituire Diego Costa: i Blues lo avevano acquistato per 22 milioni di euro nell’estate di sei anni fa e due anni dopo, con appena 14 partite (senza gol) e un prestito in mezzo, lo hanno girato all’Everton che lo ha poi comprato per 35 milioni. Il problema rimane il solito: da una parte la Juventus farebbe un salto di qualità enorme facendo uscire dalla panchina un giocatore come Lukaku a prendere il posto di Higuain, dall’altra non è affatto detto che il belga, nel momento topico della sua carriera, decida di buon grado di andare a fare la riserva, ance se questo vorrebbe dire giocare per la prima volta in Champions League (lo aveva fatto con l’Anderlecht, ma solo nei turni preliminari). (agg. di Claudio Franceschini)

Continuano i sondaggi di calciomercato per il centrocampo della Juventus: da qui alle prossime settimane molto probabilmente sentiremo tanti nomi accostati alla società bianconera, perchè siamo in una fase nella quale Massimiliano Allegri, Fabio Paratici e Beppe Marotta devono individuare il profilo giusto per migliorare una squadra che ha raggiunto la finale di Champions League ma non è riuscito a essere abbastanza competitiva da vincerla. Corentin Tolisso è uno dei nomi caldi per la Juventus, ma lo era di più qualche tempo fa; adesso il centrocampista del Lione è stato sorpassato nell’indice di gradimento, e un altro calciatore che sta lentamente riprendendo piede è Steven N’Zonzi. Nome come sappiamo non nuovo: il ventottenne francese era stato sondato anche lo scorso anno e, secondo Premium Sport, sarebbe preferito a Tolisso potendo giocare come schermo davanti alla difesa e primo flusso della manovra, a differenza del giocatore del Lione che è prevalentemente una mezzala con caratteristiche più offensive (e infatti spesso e volentieri ha giocato alle spalle di Lacazette). Al Siviglia dal 2015, N’Zonzi potrebbe partire; la Juventus tiene la situazione monitorata in attesa di avviare una trattativa per capire quale sarà la cifra chiesta dal club andaluso e, ancor prima, se ci sarà la disponibilità a trattare la cessione del calciatore. (agg. di Claudio Franceschini)

È in uscita dalla Juventus: il calciatore del Gabon è uno dei sicuri partenti nella sessione estiva di calciomercato. Lo ha detto lui stesso: intervistato da Footmercato.net Lemina ha detto di voler giocare di più, “a 23 anni voglio mostrare con continuità quello che so fare e credo sia giusto giocare di più e trovare una squadra capace di darmi spazio”. Non la Juventus dunque, che pure lo aveva riscattato; tuttavia nell’ultima stagione Lemina ha giocato davvero poco, è stato sempre un’alternativa per i centrocampisti ma spesso e volentieri avendo davanti anche Stefano Sturaro, oltre a Tomas Rincon. Non sono mancati momenti positivi (lo scorso anno uno splendido gol contro l’Atalanta) ma in generale Massimiliano Allegri non gli ha concesso molto campo. Scartate le ipotesi Lione (“sono al 100% dell’Olympique Marsiglia) e lo stesso OM, che il giocatore ha ammesso non essere buona a livello personale, restano in piedi le strade che conducono in Inghilterra o in Spagna: Lemina ha ammesso di essere attratto da nome, storia e nuovo progetto del Valencia (dove potrebbe ritrovare l’ex compagno in bianconero Simone Zaza) ma anche di essere lusingato dagli accostamenti recenti ad Arsenal e Watford. Premier League o Liga dunque: quel che è sicuro è che Lemina lascerà la Juventus, la dirigenza bianconera a questo punto proverà a trarre un profitto economico importante dalla cessione del centrocampista gabonese. (agg. di Claudio Franceschini)

La Juventus deve stare attenta a non farsi soffiare i pezzi pregiati della rosa in questa sessione di calciomercato. Dopo la sconfitta nella finale di Champions League tante cose potrebbero cambiare in casa bianconera e, come già detto, non sono pochi i giocatori che potrebbero terminare qui l’esperienza con i campioni d’Italia. Tra questi, anche tanti big: di Leonardo Bonucci si è parlato, anche Alex Sandro potrebbe essere un partente. La volontà della Juventus è quella di blindare il suo terzino sinistro che, acquistato nell’estate 2015 dal Porto, ha avuto una crescita esponenziale e a pieno titolo si è preso la maglia da titolare “costringendo” di fatto all’addio Patrice Evra. Oggi però ci sono almeno due squadre inglesi su di lui: sappiamo del Chelsea, con Antonio Conte che è un suo grande estimatore e vorrebbe aggiungere alla rosa dei campioni d’Inghilterra un terzino di grande spinta come Alex Sandro. Anche il Manchester City, che nelle scorse settimane si era detto molto interessato, potrebbe presto muovere un’offerta concreta per il brasiliano: la Juventus tentenna, qualora la proposta economica fosse di quelle irrinunciabili Alex Sandro potrebbe lasciare i bianconeri, anche se poi si aprirebbe il difficile compito di sostituirlo (non è al momento percorribile l’opzione di far fare il titolare a Leonardo Spinazzola, che tutt’al più sarebbe il terzino sinistro di scorta). (agg. di Claudio Franceschini)

La Juventus continua a sognare in grande per il suo centrocampo: la mediana è il reparto che in questa sessione di calciomercato andrà rinforzato con i nomi più in vista, tanto che Massimiliano Allegri ha chiesto almeno due grandi acquisti per rinforzare la rosa e come condizione per prolungare il contratto con i bianconeri. Tra i calciatori monitorati in questo periodo continua a esserci Andrés Iniesta: lo spagnolo ha vissuto tutta una carriera nel Barcellona ma pochi giorni fa, dopo una stagione nella quale i blaugrana hanno vinto solo la Coppa del Re (e la Supercoppa a inizio anno), anche il capitano ha aperto qualche dubbio sulla sua permanenza. Il clamoroso addio, come abbiamo detto, può prendere corpo perchè al momento Iniesta non ha ancora deciso se rinnovare il contratto. Dani Alves potrebbe essere importante nel convincere il suo ex compagno di squadra (hanno giocato insieme per otto stagioni) e la possibilità di trovare nuovi stimoli e avventure potrebbe convincere Don Andrés. Resta una trattativa davvero difficile, e al momento è più probabile che Iniesta rinnovi con il Barcellona; la Juventus osserva la situazione e prova a muoversi in direzione Camp Nou, ma intanto studia altre soluzioni. (agg. di Claudio Franceschini)

La Juventus sonda la pista di calciomercato che porta a Stefan De Vrij: un’ipotesi che si apre perchè, come raccontavamo già ieri, non è certa la permanenza di Leonardo Bonucci. Il viterbese ha tante richieste dall’estero, in particolare dalla Premier League, e dunque una sua eventuale cessione aprirebbe un buco nel reparto arretrato dei bianconeri. Sostituire Bonucci non sarebbe affatto facile, nemmeno avendo in cassa i soldi derivanti dalla sua cessione; come riporta la Gazzetta dello Sport, De Vrij è uno dei nomi caldi in casa Juventus perchè ha il contratto in scadenza nel 2018 e non sembra intenzionato a rinnovare – al momento – cosa che può far scendere il prezzo del cartellino (al momento valutato poco meno di 20 milioni di euro). De Vrij ha giocato tre stagioni nella Lazio: nella prima è partito male per poi diventare un pilastro difensivo e un leader, nella seconda è stato quasi sempre ai box e nella terza, pur con qualche problema fisico di troppo, ha guidato i biancocelesti alla qualificazione in Europa League. Non sarà facile trattare con il presidente Claudio Lotito, specialmente su calciatori in scadenza non troppo propensi a rinnovare: gli esempi passati di Goran Pandev e Cristian Ledesma insegnano. Tuttavia per la Juventus si tratta per ora soltanto di un’ipotesi, anche perchè prima bisognerà davvero valutare se Bonucci voglia abbandonare i bianconeri oppure no. (agg. di Claudio Franceschini)

La Juventus è pronta a scatenarsi in chiave calciomercato. I bianconeri, archiviata la delusione di Cardiff, hanno fretta di programmare la sessione estiva, tra acquisti e cessioni. L’obiettivo di Marotta è quello di migliorare la rosa prelevando giocatori giovani, utili certamente nel presente ma anche in prospettiva futura. D’altronde rinforzare una squadra simile, arrivata in finale di Champions e già ricca di fuoriclasse, è un’impresa ardua. In ogni caso, la Juventus è vicinissima a chiudere tre colpi in attacco. Il primo, per il quale è tutto praticamente fatto, è Schick. L’attaccante della Sampdoria ha da tempo accettato la corte dei bianconeri, disposti a versare i 25 milioni di euro della clausola rescissoria del giocatore alla Sampdoria. Per quanto riguarda l’out mancino, piace Federico Bernardeschi. La Fiorentina spara alto: 50 milioni di euro. Il giocatore ha diverse richieste, i viola non vorrebbero rinforzare la Juventus ma Marotta, come svela Tuttosport, ha pronta l’offerta: 40 milioni più Rincon. Il terzo colpo in attacco risponde al nome di Keita Balde. La Lazio chiede 30 milioni, i bianconeri per adesso ne hanno messi sul tavolo 20. Il giocatore, tuttavia, spinge per indossare la casacca juventina. (agg. Giuliani Federico)

La Juventus ha praticamente messo a segno il primo colpo di calciomercato dell’estate 2017 con Patrik Schick che è davvero a un passo dall’indossare il bianconero. Il calciatore ha parlato a Isport.Biesk.cz sottolineando: “Non c’è ancora niente di definitivo e stiamo valutando diverse opzioni. La Juventus potrebbe esserci un accordo già prima della partita di sabato con la Norvegia. Mi ispiro a Zlatan Ibrahimovic’ che è il mio idolo. Ho ancora venti anni e posso migliorare tanto. La mia stagione è stata comunque molto positiva“.

L’ultimo nodo rimane legato al fatto che la Juventus vorrebbe lasciarlo un anno parcheggiato alla Sampdoria, mentre il calciatore vorrebbe subito arrivare in bianconero. Staremo a vedere cosa accadrà durante la fine della settimana quando i bianconeri potrebbero davvero annunciare il loro primo colpo in entrata. Attaccante rapido e dotato di grande tecnica sicuramente potrebbe fare un salto di qualità vestendo il bianconero in una squadra che aspira a vincere in Europa.

La Juventus che esce sconfitta dall’ennesima finale di Champions League non vuole arrendersi e proverà ancora a vincere quella coppa che manca da oltre venti anni. Per farlo i bianconeri si rinforzeranno ancora sul calciomercato alla ricerca di giocatori utili al progetto. Luca Marchetti ha parlato a Sky Sport 24 facendo un po’ il punto della situazione. L’affare Patrik Schick è da considerarsi ormai fatto con il calciatore che si è sbilanciato anche se i bianconeri sembrano intenzionati a lasciare il ragazzo un anno in prestito alla Sampdoria, cosa che il calciatore non vorrebbe.

Anche per quanto riguarda Keita Baldé i bianconeri sono molto avanti, l’obiettivo è di chiudere a una cifra ragionevole perché il calciatore va in scadenza nell’estate del 2018. Mercoledì poi ci sarà un incontro per sistemare la situazione con Massimiliano Allegri. Il tecnico vuole continuare a Torino per provare a vincere finalmente proprio la Champions League. Si potrebbe quindi profilare un rinnovo di contratto visto che il club non ama iniziare la stagione con un tecnico in scadenza di contratto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori