Messi all’Inter?/ Il sogno di Tronchetti Provera e dei tifosi (ultime notizie calciomercato)

- Claudio Franceschini

Messi all’Inter? Mohamed Kallon, ex calciatore nerazzurro, la spara grossa e afferma che gli piacerebbe vedere la Pulce all’ombra del Duomo. Una semplice boutade o si può fare sul serio?

Messi_Bonucci_Buffon_Juventus_lapresse_2017
Leo Messi (Foto: Lapresse)

L’ipotesi che fa sognare i tifosi nerazzurri di avere Lionel Messi all’Inter potrebbe non essere solo una boutade di Kallion: da parecchi anni infatti il nome della Pulce è stato accostato a quella del club di corso Vittorio Emanuele, dove il sogno potrebbe anche trasformarsi in un piano concreto nella prossima stagione. A riportarlo era già stato il Corriere dello Sport nel 2016 quando intervistando il patron Pirelli Marco Tronchetti Provera aveva dato voce al desiderio dei tifosi di portare Messi all’Inter: in quell’occasione inoltre il quotidiano romando aveva stilato un elenco di 10 motivi per cui Suning avrebbe potuto volere portare alla maglia nerazzurra la Pulce, che tutt’ora rimane in scadenza di contratto il prossimo 2018. Gli ottimi rapporti tra Inter e Barcellona anche di affari,  la garanzia Zanetti, un nuovo stadio all’altezza del blaugrana, la spinta dello sponsor Pirelli e la disponibilità economica del gruppo cinese, oggi più che motivato che mai a portare in orsa rinforzi di qualità dopo una stagione disastrosa. Che da sogno Messi in nerazzurro possa diventare realtà?(agg Michela Colombo)

“Chi porterei all’Inter? Leo Messi. Così parlo Mohamed Kallon, ex attaccante nerazzurro – non dimenticato dai suoi tifosi – che, appena prima di partire per la Grecia dove giocherà una partita con Inter For Ever (le vecchie glorie della squadra), ha rilasciato un’intervista nella quale si è detto contento dell’arrivo di Luciano Spalletti (“conosce la cultura del calcio italiano”) e ha fatto il nome della Pulce come giocatore che sarebbe ideale per l’Inter del futuro. Viene da dire: tante grazie. Stiamo parlando di uno che ha vinto cinque Palloni d’Oro e segnato 507 gol in 583 partite con la maglia del Barcellona, riscrivendo insieme a Cristiano Ronaldo tutti i numeri offensivi del calcio. Insomma: Messi è, con il collega portoghese, il calciatore più forte del mondo al netto dei momenti di calo o del declino che sono strutturali in ciascun giocatore. Per cui dire che Messi sarebbe ideale per l’Inter è come dire che sarebbe bello se la squadra del cuore vincesse dieci volte consecutive la Champions League. Un sogno che non fa male, ma sempre e comunque un sogno. Eppure… partendo da questo spunto che le parole di Kallon ci danno, davvero la possibilità che Messi vesta la maglia nerazzurra potrebbe essere concreta? Il discorso vale la pena di essere approfondito perchè non è certo la prima volta che l’argentino è stato accostato all’Inter, e magari prima poi potrebbe esserci la cosiddetta volta buona. 

Leo Messi gioca nel Barcellona da sempre: i numeri li abbiamo tracciati, le stagioni in prima squadra sono 13 e i trofei vinti 30, come i suoi anni. Trattandosi anche di uno dei due più forti al mondo, che la Pulce possa lasciare il Barcellona è ancora esercizio di fantasia. Però, negli ultimi anni più di una squadra ha alzato la voce in direzione Camp Nou: dal Psg al Manchester City, la voce sul possibile pagamento della clausola rescissoria (250 milioni di euro) è stata fatta circolare. E’ sempre rimasta una boutade, ma oggi le cose potrebbero essere cambiate. Che Suning possa avere la disponibilità economica per accollarsi l’ingaggio di Messi lo sappiamo; il problema è capire se l’argentino possa avere l’idea di lasciare la Catalogna. Lui ha sempre detto di voler chiudere qui; però anche un simbolo blaugrana come Andrés Iniesta sta esprimendo dubbi circa il suo rinnovo e la permanenza nel club, e la sensazione è che qualcosa si possa essere rotta nello spogliatoio. A Barcellona c’è un nuovo allenatore, Ernesto Valverde: Messi ha lavorato con Frank Rijkaard, Pep Guardiola (e Tito Vilanova), Gerardo Martino e Luis Enrique, non ha mai ventilato l’addio e, con alcuni più e con alcuni meno, ha sempre e comunque avuto un rapporto tale da non inficiarne le prestazioni sul campo. Cosa succederà adesso? A bocce ferme diciamo che è praticamente impossibile che Messi sogni l’Inter, però il calciomercato sa essere pazzo…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori