Spalletti nuovo allenatore Inter / Le prime parole: Felice di aver scelto i nerazzurri

- Federico Giuliani

Spalletti nuovo allenatore Inter, il tecnico toscano vola in Cina: firme a un passo. Notificato il contratto dell’ex Roma, che incontrerà Zhang Jidong a Nanchino per la fumata bianca

spalletti_roma_primopiano_lapresse_2017
Foto LaPresse

Luciano Spalletti è il nuovo allenatore dell’Inter, ormai non ci sono più ostacoli. Manca soltanto l’ufficialità, che verrà data al rientro del tecnico di Certaldo dal viaggio in Cina, dove l’ex allenatore avrà modo di conoscere Zhang Jidong, numero uno di Suning. Prima della partenza per Nanchino, Spalletti ha rilasciato alcune dichiarazioni inequivocabili riguardanti il proprio futuro: “Sono molto felice di allenare i nerazzurri. La firma? Tutto a posto, ci siamo dati la mano, siamo quelli all’antica che fanno le cose con una stretta di mano”. Queste, invece, le parole di Ausilio, che ha confermato di fatto l’arrivo di Spalletti all’Inter: “I fatti parlano chiaro, abbiamo pensato solo ed esclusivamente a Spalletti e l’abbiamo resa fattibile quando abbiamo visto che c’era la possibilità. Il viaggio a Nanchino serve per stare insieme e presentare il nuovo allenatore dell’Inter alla proprietà e perché l’Inter riparta alla grande a luglio. La firma una formalità? Tutto è abbastanza chiaro ed evidente”. (agg. Giuliani Federico)

Luciano Spalletti è ormai certo di essere il nuovo allenatore dell’Inter. A meno di clamorosi colpi di scena nel summit di domani, il tecnico toscano è pronto a calarsi in una nuova fase della sua carriera. Tutto si deciderà entro le prossime 48 ore, quando Spalletti incontrerà a Nanchino Zhang Jidong, numero uno di Suning. Se ci sarà la fumata bianca – sembrerebbe proprio di sì – l’ufficialità potrebbe arrivare nel fine settimana, o al massimo all’inizio della prossima. L’arrivo dell’ex allenatore della Roma porterà anche innesti freschi utili a rinforzare la rosa. Come rivela Il Corriere dello Sport, le priorità dell’Inter sono un terzino, un difensore centrale e un centrocampista. I nomi più caldi per coprire queste tre caselle sono Dalbert, Rudiger e Rabiot. Il francese potrebbe essere il primo colpo dell’era Spalletti. Il Paris Saint-Germain valuta il giocatore circa 35 milioni di euro. (agg. Giuliani Federico)

Luciano Spalletti sta per diventare il nuovo allenatore dell’Inter. È soltanto questione di ore, perché l’ex tecnico della Roma ha ormai trovato l’accordo con i vertici di Suning. Dopo aver incontrato a Milano il ds nerazzurro Ausilio e il Cfa Gardini, Spalletti è pronto per partire verso la Cina accompagnato da Steven Zhang.

A Pechino ci sarà un nuovo meeting, questa volta con Zhang Jindong, numero uno di Suning che intende conoscere personalmente il tecnico di Certaldo. Il contratto in Italiano verrà tradotto in cinese e ratificato dalla proprietà interista. Tutto in 48 ore, dopo di che scatterà la seconda parte del piano. Spalletti tornerà in Italia, pronto per firme, foto di rito e ufficialità. La presentazione, spiega La Gazzetta dello Sport, dovrebbe avvenire la settimana prossima.

Con l’avvento di Spalletti l’Inter è pronta a fiondarsi sul calciomercato. Tanti sono i cambiamenti in arrivo, a cominciare dal modulo. Niente più 4-2-3-1; si virerà sul 4-3-3. Icardi sarà la punta di diamante del club, insieme a Perisic, che alla fine potrebbe restare in nerazzurro nonostante la corte del Manchester United. Il tridente offensivo dovrebbe essere chiuso da Candreva. Poi, se Ivan Perisic dovesse partire, l’Inter partirà all’assalto di uno tra Bernardeschi o Berardi. A centrocampo piace Rabiot, mentre in difesa la pista più calda resta quella che porta a Rudiger. Ci siamo, l’era di Spalletti sta per iniziare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori