Calciomercato Inter news, Pellegrini: Acerbi ok per la difesa, Brozovic via! (esclusiva)

- int. Sante Pellegrini

Calciomercato Inter news, intervista esclusiva con Sante Pellegrini: il procuratore analizza e commenta i temi caldi legati alle trattative in entrata e in uscita della società nerazzurra

francesco_acerbi_sassuolo_lapresse_2017
Video Sassuolo Napoli (LaPresse)

Il calciomercato dell’Inter è sempre interessante, anche se Schick sembra essere un obiettivo ormai sfumato. Può però arrivare Acerbi, che sarebbe un innesto molto significativo per la traballante difesa nerazzurra. Da risolvere però entro il 30 giugno c’è la questione del fairplay finanziario, che richiederà qualche cessione. Potrebbe così essere venduto Perisic, anche Eder potrebbe andarsene ed è da verificare la situazione di Brozovic, richiesto dallo Zenit San Pietroburgo di Roberto Mancini. Per parlare di tutto questo per il calciomercato Inter, abbiamo sentito il procuratore Sante Pellegrini. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Schick ormai è perso? L’Inter ha certamente interesse per Schick, un giocatore ancora giovane che io considerò già un fuoriclasse. Tra l’altro la sua clausola rescissioria non è alta. Come al solito però la Juventus si è mossa prima e porterà il calciatore a Torino.

In arrivo Acerbi dal Sassuolo? E’ un buon difensore centrale, uno dei migliori a livello italiano. Credo in effetti che con i difensori che hanno fatto parte del disastroso reparto arretrato dell’Inter in questa stagione Acerbi possa arrivare. Potrebbe sicuramente far parte della rosa nerazzurra.

Perisic resterà? C’è da dire che Perisic è un ottimo calciatore, richiesto da tantissimi club. L’Inter dovrà risolvere la questione del fairplay finanziario prima del 30 giugno. Dovrà fare una cessione eccellente per portare soldi nelle sue casse. Se arrivasse dalla Premier League un’offerta sui 40 o 50 milioni la società nerazzurra non potrebbe rifiutare!

Eder resterà ancora all’Inter? E’ un buon attaccante, ma non eccezionale. Credo che possa partire, tanto più che con Spalletti l’Inter potrebbe giocare in un modo non ideale per le caratteristiche di Eder.

Brozovic andrà allo Zenit San Pietroburgo? Il croato è un giocatore molto forte tecnicamente, ma incostante caratterialmente. Se lo Zenit offrisse una cifra interessante, penso che l’Inter farebbe bene ad accettare. Sarebbe secondo me la scelta migliore da fare. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori