Douglas Costa/ Calciomercato Juventus: presto la firma, il saluto di Franck Ribery

- Michela Colombo

Douglas Costa, calciomercato Juventus: il brasiliano è oggi a Torino per le visite mediche di rito. Ecco l’accordo tra i bianconeri e il Bayern Monaco.

DouglasCosta_Marcelo_Bayern_Real_lapresse_2017
Probabili formazioni Bayern Monaco Real Madrid (Foto LaPresse)

Pare che sia ormai imminente la firma ufficiale sul contratto che legherà Douglas Costa alla Juventus: il brasiliano, il più recente acquisto di calciomercato della dirigenza bianconera, dopo le visite mediche della giornata è infatti in viaggio verso corso Galileo Ferraris. Nel frattempo sono molti messaggi di apprezzamento che il giocatore brasiliano sta ricevendo dia tifosi della Juventus e non solo: molti ex compagni non hanno mancato nel salutarlo con affetto tramite i propri profili social. L’ultimo augurio per la nuova avventura a casa Juventus per Douglas Costa è arrivato da Franck Ribery, che sul proprio profilo twitter ha voluto pubblicare una foto che lo ritrai felice assieme  allo stesso brasiliano durante un allenamento con la maglia del Bayern Monaco (ex club di Douglas Costa) sotto alla quale si legge: “Good luck irmão @douglascosta! Talent, character and passion – you got it all, bro You’ll be missed” (Buona fortuna fratello! Talento, carattere e passione, hai tutto fratello! Mi mancherai). 

Continuiamo a seguire da vicino l’intensa giornata di Douglas Costa, il calciatore brasiliano appena preso dalla Juventus dal Bayern Monaco con un colpo lampo di calciomercato. Come si legge anche dal comunicato pubblicato sul portale ufficiale della società bianconera solo poco fa il brasiliano ha terminato con successo le visite mediche e dopo il secondo bagno di folla fuori al J Medical il calciatore è atteso in centro per la firma ufficiale del contratto che lo legherà al club della Vecchia Signora. Tanti i tifosi che sono venuti ad acclamare il brasiliano, tra i colpi forse più riusciti di questa stagione di calciomercato in casa Juventus. Dall’Inghilterra  ha poi suscitato un certo rumore il tweet pubblicato  nella giornata di ieri di Michel Owen, nel quale esprimeva il suo stupore al fatto che nessun club della premier league fosse andato a cercare Douglas Costa, ormai un uomo della Juventus. Nel messaggio del l’ex giocatore leggiamo: “Can’t believe no Premier League team has moved in for Douglas Costa. Lightning fast wide men with his quality are rare” (Non posso credere che nessun club della Premier League non si sia mossa per prendere Douglas Costa. Giocatori veloci e potenti con le sue qualità sono rari da trovare).  

Prosegue piena d’impegni la giornata di Douglas Costa : tra pochi minuti infatti il giocatore brasiliano dovrebbe conclusero i classici controlli di routine al J Medical e fuori dalla clinica bianconera si è già riunito un capannello di tifosi per dare un’occhiata e esprimere il proprio caloroso benvenuto all’ex uomo del Bayern Monaco. Questo pomeriggio infatti Douglas Costa è atteso a Torino incorso Galileo Ferraris per firmare ufficialmente il contratto che lo legherà alla Juventus. Intanto l’ex comando del brasiliano ed ex bianconero Arturo Vidal ha pubblicamente salutato il giocatore tramite un Tweet sul suo profilo ufficiale. accanto a una foto che ritrae i due giocatori assieme con la maglia del club bavarese si legge “Buona fortuna fratello, ti voglio tanto bene e mi mancherai. Ti auguro buona fortuna e fai vedere quello che sei” . A questo messaggio d’augurio lo stesso Douglas Costa ha poi ringraziato profondamente l’ex compagno di squadra. 

Manca ormai solo la firma sul contratto, ma si può ormai ben dire che la Juventus ha di fatto chiuso il colpaccio di calciomercato che porta il nome di Douglas Costa. Il giocatore infatti è al momento a pranzo all’interno del J Medical dove da questa mattina sta svolgendo le visite mediche di rito, ma nel suo fittissimo programma personale ha trovato un momento per connettersi al suo profilo Instagram e pubblicare un post di ringraziamento nei confronti della sua ormai ex squadra il Bayern Moanco. Il post, di poche ore fa è immediatamente trovato la calda accoglienza soprattutto dei tifosi della Juventus impazienti di vederlo con la maglia bianconera. Accanto alla foto che lo ritrae pugni al cielo con la maglia del club bavarese  si legge: “I would like to THANK @fcbayern , all the fans, players and especially my friend @r_13official for the support during my journey in Munich. Was a special time and I will never forget it, will be in my heart. Thanks again and good lucky!” Vorrei ringraziare il Bayern Monaco, tutti i tifosi, i giocatori e soprattutto il mio amico Rafinha, per il supporto durante la mia permanenza a Monaco. E’ stato un periodo speciale e non lo dimenticherò mai, sarà sempre nel pio cuore. Grazie ancora e buona fortuna!. 

Al J Medical sono al momento in pieno svolgimento le visite mediche per Douglas Costa, l’ultimo colpo di calciomercato in casa della Juventus: c’è senza dubbio molta attesa  e curiosità intorno al profilo del prossimo giocatore bianconero che però ha già ricevuto la benedizione degli esperti.  Tra i tanti spicca il commento dell’ex giocatore della Juventus Antonello Cuccureddu che intervistato in esclusiva dal portale TuttoJuve.com ha dichiarato rispetto all’arrivo di Douglas Costa: “Sì mi piace tanto, l’ho visto giocare ed è un buon esterno con delle qualità importanti. E’ un buon investimento, il ragazzo ha bisogno di continuità visto che ultimamente era in panchina per far spazio a Ribery e Robben. Mi sembra strano però che il Bayern lo abbia ceduto, forse ne hanno talmente tanti che avevano bisogno di cedere. Che ruolo? Se uno è bravo può giocare sia a sinistra che a destra”. 

Questa mattina Douglas Costa, come già annunciato nella serata di ieri, è arrivato nella mattinata odierna al J Medical di Vinovo per effettuare le visite mediche di rito: quasi una cerimonia per ogni nuovo giocatore a cui è accorso il caloroso pubblico bianconero. I tifosi infatti non si sono lasciati sfuggire la possibilità di vedere in anteprima da vicino il nuovo colpo di calciomercato della dirigenza Marotta e magari strappare una foto, un sorriso, un selfie o un autografo. Il giocatore brasiliano appena acquistato dal Bayern Monaco non ha però voluto rilasciare alcuna dichiarazione e commento e scortato dal servizio di sicurezza, una volta sceso dall’auto, Douglas Costa si è diretto in fretta entro le mura del centro medico privato della Juventus.  I numerosi tifosi bianconeri intanto che hanno dato un caloroso benvenuto al brasiliano hanno già intonato (come si vede in questa clip) un coro un suo onore. 

Douglas Costa è a Torino: l’ultimo colpo di calciomercato della Juventus è atteso questa mattina già al JMedical per effettuare le visite mediche di rito, per controllare l’idoneità del calciatore brasiliano. È capitato che al controllo medico alcuni giocatori venissero blocchati e le loro trattative da chiuse svanissero in un nulla di fatto, ma i tifosi bianconeri possono esse più che ottimismi. L’esterno del Bayer Monaco è impaziente di iniziare questa avventura alla Juventus e a Vinovo sia il tecnico Massimiliano Aleggi che l’amico Medhi Benatia sono pronti ad abbracciarlo: proprio il centrale bianconero ieri sera si era lasciato scappare  un tweet affettuoso nei confronti di Douglas Costa “Benvenuto a Torino fratello” a cui lo steso brasiliano aveva subito risposto “Grazie fratello”. 

L’affare Douglas Costa si è chiuso in un incontro lampo ieri pomeriggio tra la dirigenza della Juventus e quella del Bayer Monaco, che le parti in causa fossero vicine si sapeva già a tempo e da giorni l’agente del giocatore e i bianconeri erano in fittissimi rapporti. Già lunedì scorso le due società avevano trovato un accordo di massima ma l’affare era ancora lontano dal considerassi chiuso: per questo l’incontro di ieri era stato preparato con grande attenzione. Ieri a Caselle son infatti stati visti ad Beppe Marotta, il ds Paratici e anche l’agente di Douglas Costa e intermediario con i tedeschi Giovanni Branchini, oltre che il segretario Maurizio Lombardo. La compagine bianconera si è quindi seduta di fronte all’ad bavarese Karl Heinz Rummenigge con il quale ha chiuso l’affare con la formula del prestito a 6 milioni di euro con obbligo a condizioni prefissate a 40. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori