CALCIOMERCATO INTER/ News, Idea Josè Gayà per la corsia, Cattelan: “Speriamo resti Perisic” (Ultime notizie)

Calciomercato Inter News, i rumors spagnoli rivelano l’interesse nerazzurro per Josè Gayà del Valencia. Cattellan spera nella permanenza di Ivan Perisic. 2 luglio 2017

02.07.2017 - La Redazione
ivan_perisic_inter_seriea_lapresse_2016
Pronostici Serie A: come finirà il derby di Milano? (LAPRESSE)

In questa finestra di calciomercato estivo l’Inter è alla ricerca di rinforzi in varie zone del campo. Per quanto riguarda il ruolo di terzino mancino, stando alle indiscrezioni provenienti dalla stampa spagnola di El Mercantil Valenciano, i nerazzurri starebbero puntando forte su Josè Luis Gayà, esterno classe 1995 reduce dall’Europeo Under 21 in Polonia con la Nazionale spagnola, di proprietà del Valencia in cui è cresciuto fin dal settore giovanile. Nell’ultima stagione con la maglia biancoarancionera Gayà ha realizzato 3 assist ed una rete in 30 presenze totali ed ha il contratto in scadenza nel giugno del 2020. Il Valencia potrebbe anche decidere di lasciarlo partire a causa dei problemi economici che il club sta vivendo ma sarà difficile abbassare la clausola rescissoria da 50 milioni di euro attualmente pattuita, ricordando che nel 2018 si abbasserà fino a 30 milioni. Possibile dunque che l’Inter lavori su un prestito con obbligo di riscatto così da sfruttare lo sconto.

L’Inter sembrava essere costretta ad un’illustre cessione in questo calciomercato. Tuttavia, i nerazzurri sono riusciti a rientrare nei parametri del Fair Play Finanziario imposto dall’Uefa attraverso alcune partenze minori, è partito sì Banega ma pure Eguelfi e Gravillon per fare due esempi, ed ora sembra più plausibile la permanenza a Milano del croato Ivan Perisic, accostato con insistenza a Manchester United e Psg. Chi si augura che Perisic faccia parte dell’organico dell’Inter nella prossima stagione è il conduttore Alessandro Cattelan, intervistato da La Gazzetta dello Sport: “L’Inter? Una passione ereditata da papà e mamma. Mi rivedo molto nell’Inter, anche nel fatto che c’è sempre qualcosa che guasta la festa. Il dolore più grande l’ho provato quando è andato via Ronaldo. Una sofferenza enorme, come in un rapporto d’amore. Una volta superato quel dolore non ho più patito tanto neppure per Mou. Cosa mi augura dalla dirigenza per il prossimo campionato? Che non vendano Perisic. Ho fiducia in Gagliardini che ha subito troppe critiche. Non mi ha mai appassionato tanto Handanovic, ma riconosco che è un portiere sopra la media.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori