CALCIOMERCATO INTER/ News, Spalletti: “Avanti con le cose discusse coi direttori, Gabigol…” (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Inter news, i nerazzurri frenano per Schick e propongono alla Sampdoria un prestito. Intanto l’agente di Richarlison conferma l’interesse dei meneghini (Ultime notizie)

patrik_schick_sampdoria_lapresse_2017
Infortunio Schick, le ultime notizie (Foto: LaPresse)

In molti si aspettano un grande colpo di calciomercato da parte dell’Inter di Suning ma intanto i nerazzurri hanno oggi affrontato un’amichevole contro i tedeschi dello Schalke 04. A margine della sfida, pareggiata per 1 a 1, l’allenatore dell’Inter Luciano Spalletti ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo al brasiliano Gabigol, dato in partenza per un prestito secondo i rumors, e al mercato spiegando: “Gabigol ha fatto attenzione a quello che gli era stato richiesto, io lo conosco abbastanza bene, ci sono delle partite dove ha giocato che si possono andare a vedere, Poi conta anche l’allenamento, anche le amichevoli, ma è il calciatore che deve dare le risposte, come gli altri. Il fatto che ne abbiamo fatte poche sono problemi suoi, ma dovrà sopportare tante volte. A me piace parlare con la squadra; poi mi sono abituato in Russia, dove era difficile comunicare in campo: prima di ogni allenamento si chiedeva quello che si voleva, il giorno dopo un po’ si andava avanti sulle richieste o si ritornava sul giorno prima. Ma è la personalità che poi fa la differenza, perché è da li che si passa, è l’atteggiamento psicofisico di un elemento di adattabilità ad un ambiente. Se faremo riunioni qua in Cina? Sicuramente sì, nel senso che i direttori sono tutti e due qui. Ma ci sentiamo continuamente per telefono quando siamo distanti. E porteremo avanti le cose che ci siamo detti fin dall’inizio, cercheremo di portare avanti le cose che ci siamo detti.

CALCIOMERCATO INTER NEWS, LE TRATTATIVE LIVE DELLA GIORNATA E LE ULTIME NOTIZIE DI OGGI 21 LUGLIO 

In casa Inter si lavora sul calciomercato per migliorare il reparto avanzato non solo sulle corsie ma anche cercando un nuovo centravanti da alternare al capitano Icardi durante la stagione. Visto il mancato trasferimento dalla Sampdoria alla Juventus, sembra che i nerazzurri siano tornati sulle tracce del ventunenne ceco Patrick Schick ed il suo procuratore Pavel Paska ha chiarito la situazione dell’assistito ai connazionali di iSport: “Sono accadute molte cose negli ultimi giorni e non è facile da spiegare. Patrick ha iniziato la scorsa stagione a luglio con lo Sparta ed è stato trasferito alla Sampdoria a metà mese. Ha giocato lì per un anno, se non per un infortunio che lo ha fermato 8 giorni intorno a Natale. Ha terminato la stagione in Italia a metà maggio, volando due giorni dopo per l’Europeo Under 21, giocando in Belgio e Norvegia, viaggiando molto: 44 match giocati in una stagione. L’enorme carico di lavoro associato al tremendo stress si sono riflessi nei risultati dei test medici. Dopo un affaticamento al cuore ha avuto un’infiammazione, ma tutti i dottori hanno concordato sul fatto che non sia stato nulla di serio. Il problema è stato presentato erroneamente. In passato non era accaduto niente di simile. Prima del trasferimento alla Sampdoria il quadro era chiaro e pulito, si tratta davvero di un forte affaticamento che è sopraggiunto dopo una stagione impegnativa. Il problema si può risolvere con cinque settimane di riposo. Ho personalmente visto Patrick, è affaticato e svuotato. È per questo che ho detto alla Sampdoria e alla Juventus che Patrick si è preso cinque settimane di vacanza raccomandate dal dottore durante la sua seconda visita all’ospedale Gemelli di Roma. Quando tornerà alla Sampdoria, si sottoporrà ai test ogni anno e valuterà se lavorare con uno specialista.

Sempre nell’ottica di monitorare i giovani talenti del Sud America, la scorsa estate l’Inter si è aggiudicata il brasiliano Gabriel Barbosa detto Gabigol dal Santos in fase di calciomercato. L’attaccante verdeoro ha però vissuto una stagione d’ambientamento decisamente difficile in nerazzurro, non agevolata sicuramente dai tanti cambi di allenatore. Per questo motivo, per Gabigol si parla da alcune settimane della possibilità di un’avventura in prestito per conoscere meglio il calcio europeo e maturare ulteriormente. Intervistato dai suoi connazionali di Lance, il procuratore di Gabigol, l’agente Wagner Ribeiro, ha spiegato: “Probabilmente rimarrà nel club italiano. L’Inter vuole che rimanga, ma adesso niente è stato definito. Oltre alla squadra turca altri club hanno manifestato interesse nei confronti di Gabigol.” Sulle tracce del suo assistito si segnalava infatti la presenza del Fenerbahce oltre che degli spagnoli del Las Palmas ed i lusitani del Porto.

Vista la disponibilità economica della proprietà cinese di Suning, intorno all’ambiente dell’Inter in molti ci si aspettano un grande colpo di calciomercato prima della fine di agosto. Intervistato in esclusiva dal quotidiano Metro, l’ex attaccante interista Marco Delvecchio ha sottolineato come l’arrivo dell’allenatore Luciano Spalletti sulla panchina nerazzurra possa essere decisivo per un club rimasto lontano dai vertici come l’Inter nelle ultime stagioni: “Credo che il grande acquisto dell’Inter sia stato Spalletti, che fa giocare benissimo qualsiasi squadra. Il Milan, certo, è forte, ma deve ancora costruirsi. Chi ha più soldi farà sempre meglio? Certo è un vantaggio, ma non è sempre detto. Ricordo la prima Inter di Moratti, per esempio, che spese una enormità comprando tutti i giocatori più forti e non vinsero niente. Anche l’anno scorso hanno speso più di tutti. Più che la Juventus io quest’anno vedo bene il Napoli, che non ha venduto e si sta rinforzando. Poi certo, i bianconeri. Poi Inter e Milan, quindi le altre.

La dirigenza dell’Inter è in cerca di rinforzi in varie zone del campo per questa sessione estiva di calciomercato. Per quanto riguarda il reparto avanzato in particolare, i nerazzurri sono alle prese con la possibile cessione di Ivan Perisic al Manchester United, cosa che comporterebbe la ricerca di nuovi attaccanti esterni, ma anche bisogno di un’alternativa valida per il centravanti titolare Mauro Icardi. Proprio il capitano interista, come riporta La Gazzetta dello Sport, ha parlato dell’interesse del suo club per Patrik Schick, ventunenne ceco della il cui trasferimento alla Juventus è saltato dopo che le visite mediche non avevano soddisfatto i bianconeri: “Un altro attaccante che come me passerebbe dalla Samp all’Inter e quindi una garanzia di successo e di gol? Speriamo, non sempre va così. Non lo conosco benissimo, ma l’ho visto in campo da avversario e mi aveva impressionato. È molto forte, abile tecnicamente malgrado sia molto alto. Può giocare in tutti i ruoli d’attacco, da seconda punta o esterno. Quindi se dovesse arrivare davvero all’Inter non ci sarebbero problemi di convivenza con me.

In questa finestra di calciomercato l’Inter deve fare i conti con gli assalti degli altri grandi club nei confronti dei suoi campioni, su tutti Ivan Perisic, nel mirino del Manchester United. Come riportato dal Mirror, lo stesso allenatore dei Red Devils Josè Mourinho, a margine del derby amichevole vinto sul City, è sembrato alludere a Perisic spiegando: “Non so quando arriverà il prossimo acquisto. Non ho il controllo di questa situazione, se ne occupa Ed Woodward. E’ anche suo il merito per gli arrivi immediati di Lukaku e Lindelof. Altri club sono molto veloci sul mercato, io devo aspettare un po’ di più. Ma la mia non è una critica perché comprendo la difficoltà della situazione. Trattare è sempre più difficile che andare e pagare quanto viene richiesto per un determinato giocatore. Noi valutiamo altre opzioni, bisogna capire se gli altri club vogliono negoziare: il mercato è aperto fino al 31 agosto, ma io preferirei lavorare fin da subito con i nuovi come stiamo facendo con Lukaku e Lindelof.

L’Inter si è da sempre dimostrata una delle società più attente ai talenti del panorama calcistico del sud america e questa sessione di calciomercato estivo non fa eccezione. Stando alle recenti indiscrezioni i nerazzurri avrebbero infatti messo nel mirino due profili in particolare per rinforzare il reparto avanzato. Stiamo parlando di Lucas Lima, ventisettenne di proprietà del Santos capace di giocare sia sulla trequarti che sulle ali, e di Richarlison, ventenne di proprietà della Fluminense per il quale, come vi abbiamo raccontato anche in precedenza, l’interesse è stato confermato pure dal suo procuratore. Tuttavia, per il classe 1997 Richarlison de Andrade, accostato anche alla Roma, si segnala la presenza degli olandesi dell’Ajax, decisi ad aggiudicarselo.

Difficilmente Patrick Schick dimenticherà quest’estate. Acquistato dalla Juventus che poi ha fatto un passo indietro sembrava destinato a passare all’Inter per vedere poi all’improvviso anche i nerazzurri titubare sulla possibilità di prenderlo. Arrivato in punta di piedi in Italia alla Sampdoria, in grado di strapparlo alla concorrenza della Roma, questo attaccante ceco ha dimostrato di avere delle qualità davvero importanti tanto che la Juventus era pronta a investire trenta milioni di euro per lui. Non fosse per quel piccolo problema cardiaco, di cui ancora non si conosce bene l’entità, che aveva portato i bianconeri a ritrattare per un prestito oneroso poi rifiutato dal club blucerchiato. Secondo quanto riportato da Premium Sport ora anche l’Inter non sarebbe convinta dell’affare e avrebbe deciso di andarci con i piedi di piombo dopo lo slancio iniziale che aveva portato ad affrettare i tempi con l’idea anche di poter fare uno smacco ai rivali bianconeri. Il club meneghino dovrebbe proporre un prestito con diritto di riscatto che però i blucerchiati difficilmente accetteranno.

L’AGENTE DI RICHARLISON CONFERMA L’INTERESSE

L’Italia ha scoperto il giovanissimo Richarlison, talento del Fluminense che nelle ultime settimane è stato accostato a diversi club tra cui anche l’Inter. Si è parlato di una proposta della Roma pronta a rispedire in Brasile Gerson proprio per arrivare a questo talento, offerta però respinta dal club brasiliano. Ora la pista più concreta sembra essere quella nerazzurra con il procuratore del ragazzo che non smentisce. Renato Velasco ha parlato a FcInterNews, sottolineando: “Ci sono club italiani interessanti al ragazzo, si tratta di Inter e Sampdoria. Il Milan invece per il momento non ha chiesto informazioni. La verità è che il calciatore è prontissimo per giocare ovunque. Si è parlato molto di lui, ma attenzione però perché piace anche in Inghilterra e in Olanda. Per quanto ci riguarda potrebbe essere arrivato il momento giusto per lasciare il Brasile. Sarebbe per il ragazzo un passo molto importante nella sua evoluzione. La prossima settimana sarò in Italia per valutare il da farsi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori