CALCIOMERCATO MILAN/ News, Montella: “Ora incido più di prima con Mirabelli” (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Milan news, Aubameyang vuole solo i rossoneri intanto la società smentisce la possibilità che possa arrivare in rossonero il centravanti Diego Costa. (Ultime notizie)

pierre_aubameyang_borussia_lapresse_2017
Diretta Borussia Dortmund-Tottenham, LaPresse

Il Milan sta lavorando alla grande sul calciomercato grazie all’arrivo della nuova proprietà cinese coordinata dai dirigenti Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli. Intervistato in esclusiva da Sportweek, settimanale de La Gazzetta dello Sport, lo stesso allenatore rossonero Vincenzo Montella ha sottolineato l’apporto del direttore sportivo Mirabelli grazie al quale ora ha maggior voce in capitolo pure sul mercato: “Con Mirabelli posso fantasticare, immaginando di raggiungere l’irraggiungibile. Questo con la precedente gestione non era possibile, ma ovviamente non per colpa di Maiorino e Galliani. Semplicemente non c’era la disponibilità economica che questa dirigenza sta dimostrando di avere. Siamo in una fase di ricostruzione e con Mirabelli ho la fortuna di portarmi confrontare su tutto, non soltanto sui giocatori che ci piacciono. Io a lui indico le caratteristiche, la tipologia di giocatori che mi servono per sviluppare il gioco che ho in mente. Mi limito a questo. I nomi li individua lui, che conosce molto più di me le regole, le logiche e le possibilità del mercato. Al massimo posso dire: mi servirebbe uno come… Rispetto allo scorso anno incido sicuramente di più. Ma ad essere cambiata, ripeto, è la disponibilità economica. La fiducia nelle mie idee c’era già nella passata stagione.

CALCIOMERCATO MILAN NEWS, LE TRATTATIVE LIVE DELLA GIORNATA E LE ULTIME NOTIZIE DI OGGI 22 LUGLIO

Il Milan ha vissuto a lungo lo scorso mese il tormenton di calciomercato relativo al rinnovo del contratto di Gianluigi Donnarumma. I dirigenti rossoneri si sono scontrati a distanza con il procuratore del portiere, l’agente Mino Raiola, trovando però alla fine una soluzione soddisfacente tutte le parti in questione. Intervistato in esclusiva dal settimanale Sportweek, il direttore sportivo Massimiliano Mirabelli è tornato a parlare della vicenda sottolineando la sua soddisfazione per Donnarumma ma pure lanciando una frecciatina a Raiola: “Rispettiamo il lavoro di tutti, ma non vogliamo essere sottoposti a ricatti. Le commissioni ai procuratori vanno pagate in un certo tipo di affari, quando cioè il giocatore si trasferisce da una società all’altra e non quando c’è un rinnovo. Donnarumma? Considero il suo rinnovo pari a un acquisto ed è quello che finora mi ha dato maggiore soddisfazione. Alla fine siamo riusciti a firmare il rinnovo alle nostre condizioni. Gigio ha rinunciato a tantissimi soldi. L’offerta del PSG di 14 milioni era vera. E non solo quella.

I tanti nuovi acquisti messi sin qui a segno dal Milan in questo calciomercato spingono la società a lasciar partire quei calciatori destinati a non trovare spazio da titolare nella prossima stagione. Uno che dovrebbe sicuramente salutare i rossoneri è il colombiano Carlos Bacca, dato ormai vicinissimo al trasferimento in Francia all’Olympique Marsiglia, squadra guidata dall’ex romanista Rudi Garcia. Questa mattina il Milan ha superato il Bayern Monaco di Ancelotti in amichevole per 4 a 0 ed il trentenne Bacca non è stato schierato. Intervistato nel post partita, il tecnico Vincenzo Montella ha chiarito apertamente: “Quello che mi è piaciuto della squadra è stata la voglia di mettere in pratica ciò che abbiamo provato in allenamento. Bacca? Non l’ho schierato perché giovedì non giocherà. Il ragazzo è molto sereno, abbiamo fatto tutto in armonia ma è chiaro che la scelta sia dovuta anche alle future mosse di mercato. Dobbiamo ancora fare molto lavoro, ma sono convinto che faremo bene contro il Craiova.

Da diverse sessioni di calciomercato il Milan ha inseguito un nuovo centrocampista di qualità in grado di impostare la manovra e dettare i tempi della squadra. I rossoneri sembrano finalmente aver acquistato un calciatore con queste caratteristiche con l’arrivo dell’argentino Lucas Biglia, ormai ex capitano della Lazio. Presentato questa mattina tramite i canali social del Milan accompagnato dall’amministratore delegato Marco Fassone e dal direttore sportivo Massimiliano Mirabelli, lo stesso Biglia ha espresso ufficialmente le sue prime sensazioni da rossonero svelando anche di aver scelto di vestire il numero 21 in onore di un grande ex centrocampista milanista come Andrea Pirlo: “Buongiorno a tutti i tifosi rossoneri. Sono felice di essere qui. Volevo a tutti i costi questo progetto. Ringrazio Fassone e Mirabelli, sono contento e ho tanta voglia di cominciare subito. Ho scelto il 21, è un sogno portare il numero di questo grandissimo campione.

Il Milan ha già messo a segno ben 10 nuovi acquisti in questo calciomercato e questa mattina i rossoneri hanno presentato Lucas Biglia, centrocampista prelevato dalla Lazio. In occasione della presentazione dell’argentino, l’amministratore delegato Marco Fassone ha rivelato che sia Biglia che Leonardo Bonucci non disputeranno il preliminare di Europa League contro il Craiova: “Decimo giocatore che si aggiunge alla rosa del Milan, a questa squadra che pensiamo di aver rinforzato in ogni reparto con l’apporto di giocatori giovani, giocatori esperti, italiani e internazionali. Lucas è l’ultimo di numero, ma il primo al quale avevamo pensato. Ricordo che con Mirabelli avevamo pensato a Biglia a settembre dello scorso anno e che le prime telefonate col presidente Lotito furono a ottobre, quando gli avevo parlato di Lucas e gli avevo detto: ‘Guarda che se il closing andrà in porto verrò a romperti le scatole a marzo, ad aprile per Biglia’. è stata una trattativa sfinente, che si è completata soltanto venerdì o sabato della scorsa settimana, ma sulla quale abbiamo messo un puntiglio, una voglia e una dedizione infinita. Un giocatore come lui ci serve come il pane: è un leader, il capitano della nazionale argentina, si mette in mezzo al campo a pilotare la squadra. È un giocatore che ci aiuterà sicuramente a ritornare immediatamente competitivi. A Lucas giunge ufficialmente il nostro benvenuto. Ieri abbiamo consegnato le liste per la Uefa, non troverete i nome di Bonucci e Biglia: si tratta solo problemi tecnici e di tempi legati alla nostra trasferta, che saranno risolti al nostro rientro in Italia.

Il Milan continua a cercare un nuovo centravanti per questa finestra di calciomercato estivo. Nonostante l’arrivo di Andrè Silva dal Porto, il mister Montella vorrebbe avere una punta già esperta del nostro calcio così da permettere al lusitano di ambientarsi senza problemi. I nomi rimangono quelli noti a tutti ma, stando alle indiscrezioni della stampa tedesca della Bild, chi non è arriverà a Milanello è senza dubbio Pierre Emerick Aubameyang, gabonese di proprietà del Borussia Dortmund protagonista con una doppietta nella sfida amichevole vinta proprio sul Milan per 3 a 1. Secondo i rumors appunto, per Aubameyang è praticamente certa la pista che lo porta in Cina al Tianjin Quanjian allenato dal Campione del Mondo Fabio Cannavaro a partire dalla prossima sessione invernale di gennaio. Per aggiudicarsi Aubameyang il Tianjin verserà nelle casse del Borussia addirittura 70 milioni di euro mentre al calciatore dovrebbero andare 20 milioni di euro a stagione diventando così il più pagato al mondo dietro Cristiano Ronaldo.

In questa sessione di calciomercato il Milan potrebbe aver messo a segno il vero e proprio colpo dell’estate con l’acquisto di Leonardo Bonucci dalla Juventus. Intervistato dai media nel corso della tournée in Cina, Bonucci è tornato sul suo addio ai bianconeri e sulla sua voglia di far bene coi rossoneri: “Nell’ultima stagione il legame si era affievolito da entrambe le parti e per dare il 100% devo sentirmi importante. Alla Juventus ormai succedeva a fasi alterne e questo non mi andava. Anche i matrimoni più belli a volte finiscono, per questo di comune accordo abbiamo deciso di allontanarci. A Torino mi hanno fatto diventare importante, ma ora si apre una nuova pagina con le stesse ambizioni. Alla Juve ho dato e ho ricevuto tanto, ma era arrivato il momento di cambiare. Credo che alla fine ne siamo usciti tutti bene: io, la Juventus ed il Milan. Ho scelto il Milan perchè ho trovato un progetto ambizioso al quale ho deciso di mettere a disposizione la mia esperienza. Da piccolo ero affascinato dalla leggenda rossonera, da giocatori come Maldini e Nesta, che era anche il mio idolo. Adesso ho tanta fame di vittorie, uniti si può far bene e riportare il club dove merita. Chiaro che vedermi con un’altra maglia addosso mi fa un po’ strano, ma sono abituato a dare tutto per i colori che indosso.

Pierre-Emerick Aubameyang rimane sottotraccia l’obiettivo numero uno del calciomercato del Milan per l’attacco. Sfumati ormai definitivamente Alvaro Morata e Andrea Belotti i rossoneri sembrano poco convinti dell’idea Nikola Kalinic e vorrebbero portare a Milano un calciatore con un tasso tecnico maggiore e un’esperienza internazionale più importante. Secondo quanto riprotato da Gianluca Di Marzio a Sky Sport, durante la trasmissione Calciomercato – L’Originale, pare che il gabonese dal conto suo abbia sottolineato la sua ferma volontà di giocare nella prossima stagione nel Milan pronto anche a rifiutare il rinnovo proprio con il club giallonero. Milanello per Aubameyang non sarebbe nemmeno totalmente una novità visto che nella stagione 2007/2008 il calciatore fu acquistato giovanissimo proprio dai rossoneri anche se non riuscì mai a debuttare in prima squadra. Dopo i prestiti a Digione, Lilla e Lione solo nel 2011 il Milan decise di cedere il suo cartellino al Saint Etienne comprendendo solo dopo di aver fatto un errore davvero madornale.

SMENTITE LE VOCI SUL POSSIBILE ARRIVO DI DIEGO COSTA

La rottura di Diego Costa con il Chelsea apre a numerose voci di calciomercato. L’attaccante spagnolo, di origini brasiliane, è stato di recente accostato sia al Milan che all’Inter. Il club rossonero però sembra negare la possibilità di prendere quest’anno in prestito questo forte attaccante come riporta Gianluca Di Marzio a Sky Sport durante la trasmissione Calciomercato – L’Originale. Questo perché il club rossonero non avrebbe intenzione di essere un parcheggio di lusso per l’attaccante che aspetta solo la riapertura del calciomercato asiatico per trasferirsi in Cina. Gli obiettivi del Milan in attacco sono ben diversi e al momento Diego Costa non rientra assolutamente nei piani della dirigenza. Questo non perché non venga considerato sufficientemente forte per la squadra di Vincenzo Montella, ma soprattutto per la formula con la quale si dovrebbe sviluppare l’affare in questione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori