CALCIOMERCATO INTER/ News, Gabigol: “Giocherò ancora in Europa, mi sto allenando” (Ultime notizie)

- La Redazione

Calciomercato Inter News, l’agente di Kostas Manolas tiene aperta la porta ad un possibile trasferimento. L’ex Zamorano parla di Alexi Sanchez. 9 luglio 2017

Rudiger_Manolas_Roma_lapresse_2017
Rudiger e Manolas, nomi caldi del calciomercato Roma (LaPresse)

In casa Inter ci sono diversi elementi che non verranno confermati nella prossima stagione e che dovranno trovare una nuova squadra prima della fine del calciomercato estivo. Chi dovrebbe salutare gli azzurri sebbene in prestito è il brasiliano Gabriel Barbosa detto Gabigol, reduce da un’annata molto dura per un diciottenne all’esordio nel calcio europeo complici anche i tanti cambi in panchina. Intervistato da Lance!, Gabigol ha parlato del suo futuro dichiarando: “Giocherò un altro anno in Europa, sarò più maturo e preparato per giocare al mio meglio. Questo è il miglioramento che devo mostrare, dentro e fuori dal campo. Io ci credo. Anche in vacanza mi sono tenuto in forma fisicamente e mentalmente. Ho lavorato durante questo periodo per farmi trovare pronto al rientro in Europa. Ora devo proseguire su questa strada in vista della prossima stagione. Come succede sempre all’inizio di ogni annata ci sono grandi aspettative.

Aspettando Borja Valero, l’Inter nei giorni scorsi ha già ufficializzato un nuovo acquisto per questo calciomercato estivo. Stiamo parlando del difensore slovacco Milan Skriniar, proveniente dalla Sampdoria. Intervistato dai suoi connazionali di Sport.sk, il commissario tecnico della Nazionale slovacca Jan Kozak ha destritto Skriniar: “Dovremo aspettare un po’ di tempo prima di capire se ha fatto la mossa giusta. Magari avrebbe potuto aspettare ancora un anno, ma l’Inter non si può mai rifiutare e penso che sia un elemento valido per rinforzare il club. Milan è un ragazzo di talento, l’ho visto fare bene in Under 21 e l’ho convocato per l’Europeo in Francia. Questo lo ha aiutato, perché poi ha giocato con regolarità alla Sampdoria. Gli ho dato un’opportunità contro l’Inghilterra e contro la Germania e ha fatto bene, poi è diventato titolare fisso a Genova e ha giocato regolarmente ad alti livelli. La sua carriera è cresciuta vertiginosamente: è un giocatore con grandi potenzialità, la cosa importante è che giochi con regolarità all’Inter. Penso che questo trasferimento fosse nei suoi desideri: se lui è felice, lo siamo anche noi.

Intorno all’ambiente dell’Inter da alcune settimane si vocifera molto di un possibile grande colpo di calciomercato. Tra i giocatori in orbita nerazzurra in questo senso c’è anche Kostas Manolas, centrale greco della Roma che avrebbe rifiutato nei giorni scorsi il trasferimento allo Zenit San Pietroburgo spingendo quindi Rudiger verso il Chelsea. Intervistato in esclusiva dalla redazione di Tuttomercatoweb.com, l’agente di Manolas, il procuratore Ioannis Evangelopoulos ha spiegato: “Preferisco non commentare quanto accaduto con lo Zenit. Mi limito a dire che è stata presa una decisione, ma non vado oltre. Resta? Rispondo dicendo che Kostas è già un giocatore della Roma. Si trova in ritiro con la squadra e sta lavorando. I nerazzurri una possibilità? L’Inter può essere una possibilità al pari di tante altre squadre: il Barcellona può esserlo, il Real Madrid può esserlo, la Juventus può esserlo… Si fanno sempre tanti nomi.

Per questa finestra di calciomercato estivo ci si aspetta un grande colpo da parte dei cinesi dell’Inter di Suning. Uno dei nomi più caldi accostati ai nerazzurri nei giorni scorsi è quello di Alexis Sanchez, attaccante cileno in uscita dall’Arsenal. Interpellato da AS, il suo connazionale ed interista Ivan Zamorano ha parlato della possibile partenza di Sanchez spiegando: “Dall’esterno si può parlare di molte cose. Un giorno la migliore squadra per Alexis è il Barcellona, un altro il Real Madrid, ma chi deve scegliere è lui. Mi pare che sia un ragazzo molto concentrato e che le decisioni prese nella sua carriera siano state corrette. Ovunque decida di andare penso che farà bene, perché è un giocatore diverso dagli altri. Se uno decide di andare via è perché ha nuove ambizioni e forse l’Arsenal non sarà in grado di vincere la Champions League come lui vuole. Ma tutto dipende dalle sue decisioni. È una questione molto personale. Sia al Manchester City che al Bayern Monaco può essere importante, ma è ancora più importante che lui sia chiaro su dove andare ed essere felice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori