Kalinic al Milan? / Calciomercato live: si attende solo la firma

- Claudio Franceschini

Kalinic al Milan, calciomercato live: l’attaccante croato è sempre più vicino alla società rossonera. Dopo che Antonelli ha rifiutato la Fiorentina, i due club lavorano sui bonus

kalinic_bastos_fiorentina_lazio_lapresse_2016
Pagelle Lazio-Fiorentina, LaPresse

La telenovela tra il Milan e Nikola Kalinic è ormai giunta ai titoli di coda. Nelle prossime ore l’attaccante croato diventerà un nuovo giocatore del Milan. La Fiorentina porterà nelle proprie casse 25 milioni di euro più bonus. Accontentato quindi l’attaccante croato che tempo fa espresse la volontà di lasciare Firenze per approdare al Milan. Nella squadra rossonera ritroverà Vincenzo Montella che su di lui disse: “Kalinic? È un calciatore che piace sia a noi che curiamo la parte tecnica che alla società. È un profilo interessante“. Il Milan quindi ha trovato in Nikola Kalinic il calciatore da affiancare ad Andrè Silva nel probabile 3-5-2 di Vincenzo Montella. Si era parlato anche dell’inserimento di Luca Antonelli nell’affare. Ma il giocatore avrebbe rifiutato il trasferimento in viola. Sbloccato l’affare Kalinic la Fiorentina acquisterà dal Genoa Giovanni Simeone. Sarà lui l’erede del bomber croato. (agg. Umberto Tessier)

Il Milan ha chiuso l’operazione Nikola Kalinic: lo riporta Premium Sport, che dà anche le cifre dell’affare di calciomercato con la Fiorentina: alla società viola andranno 25 milioni di euro più bonus, mentre l’attaccante croato guadagnerà 3 milioni di euro (più bonus) per quattro anni di contratto. I bonus sono stati inseriti nell’operazione dopo il rifiuto di Luca Antonelli di trasferirsi alla Fiorentina; come avevamo già detto però la trattativa era in fase avanzata, c’era già l’ampia disponibilità del giocatore al passaggio al Milan e Vincenzo Montella avrà dunque a disposizione l’attaccante che aveva a lungo richiesto nelle settimane di calciomercato. I due si trovano dopo essersi soltanto sfiorati a Firenze; Kalinic è atteso a Milanello nella giornata di giovedì, e potrebbe già essere disponibile per la prima giornata di campionato. A questo punto è imminente anche la cessione di Carlos Bacca al Villarreal, affare di fatto già definito nelle ultime ore. (agg. di Claudio Franceschini)

Siamo ormai al momento decisivo dell’estenuante trattativa di calciomercato che dovrebbe portare Nikola Kalinic al Milan: già a Ferragosto potrebbe arrivare, se non proprio l’ufficialità, quantomeno il passo avanti definitivo per l’acquisizione dell’attaccante croato che da tempo Vincenzo Montella ha individuato come profilo ideale per completare il suo reparto offensivo. Le ultime indiscrezioni dicono che Luca Antonelli avrebbe rifiutato il trasferimento alla Fiorentina: il terzino sinistro era la contropartita che i rossoneri speravano di inserire nell’operazione per convincere i viola, ma il calciatore non è convinto della destinazione. Questo non dovrebbe comunque portare allo stop alle trattative: semplicemente Milan e Fiorentina dovranno ragionare sulla parte variabile, vale a dire sui bonus, ma le sensazioni sono positive e dunque Kalinic potrebbe e dovrebbe presto diventare un nuovo giocatore rossonero, l’ennesimo colpo di una campagna acquisti faraonica da parte di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli.

L’ulteriore indizio arriva ovviamente dalla giornata di lunedì: Carlos Bacca ha interrotto l’allenamento e ormai il suo addio sembra fatto. Sul colombiano c’era la Sampdoria, ma la destinazione del numero 70 del Milan dovrebbe essere il Villarreal: il Submarino Amarillo si sarebbe accordato con il Milan sulla base di un prestito oneroso a 2 milioni di euro, con un obbligo di riscatto fissato a 16 milioni. L’addio di Bacca ovviamente spalancherebbe le porte di Milanello per Kalinic, che a quel punto non avrebbe più ostacoli a frenarlo. Attenzione però: l’acquisto del croato della Fiorentina potrebbe non chiudere il calciomercato estivo del Milan, che continua a pensare in grande. Si attende sempre il possibile extra budget in arrivo dalla Cina: in questo caso i rossoneri potrebbero dare l’assalto anche a Pierre-Emerick Aubameyang, che ha già lanciato segnali forti ed espliciti alla dirigenza e sta soltanto aspettando che Fassone si decida ad affondare il colpo. Prima però bisognerà chiudere per Kalinic.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori