CALCIOMERCATO JUVENTUS/ News: Matuidi ha terminato la prima parte di visite mediche (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Juventus news: le ultime notizie, le voci, le indiscrezioni sulle trattative in entrata e in uscita da parte della società bianconera, aggiornate a mercoledì 16 agosto

blaise_matuidi_psg_lapresse_2017
Matuidi, PSG - LaPresse

Il portale tuttojuve.com ci aggiorna sulle visite mediche di Blaise Matuidi, nuovo acquisto della Juventus: “Blaise Matuidi ha appena terminato la prima parte delle visite mediche ed ha lasciato il JMedical. Il francese ha fatto qualche foto con i tifosi bianconeri. Adesso andrà in hotel e poi domani farà la seconda parte delle visite mediche”. Il centrocampista francese terminerà quindi domani l’iter delle visite mediche. Successivamente inizierà ufficialmente la sua nuova avventura in maglia bianconera. C’è grande entusiasmo tra i tifosi per il nuovo acquisto che porterà esperienza e qualità in mezzo al campo. Ci sarà da capire si Massimiliamo Allegri studierà qualche variante tattica per utilizzare al meglio il nuovo acquisto. Dal punto di vista tattico, il ruolo perfetto è quello di mezzala sinistra nel 4-3-3. In carriera ha anche giocato in reparti a due, dove però non può esprimere tutto il suo potenziale. (agg. Umberto Tessier)

VISITE MEDICHE IN CORSO PER MATUIDI

Blaise Matuidi è a Torino. Il centrocampista francese si sottoporrà ora ai test medici presso il JMedical, dopo di che la firma sul contratto che lo legherà alla Juve. Al Psg andranno 20 milioni più bonus. La Juventus quindi ha puntato su di lui per rafforzare la mediana e cercare di colmare il gap con le grandi d’Europa. Ricordiamo che il calciatore è approdato nel calcio professionistico con il Troyes. Dal 2007 al 2011 ha giocato nel Saint-Etienne per poi fare il grande salto nel Psg. Dopo sei stagioni condite 23 reti in 201 presenze, il francese ha scelto di approdare in Italia alla corte della Juventus. I campioni d’Italia già in passato hanno cercato di acquistarlo ma questa stagione hanno effettuato l’affondo definitivo. Vedremo se il centrocampista francese riuscirà ad adattarsi in un campionato difficile come quello italiano. (agg. Umberto Tessier)

ASSALTO CHELSEA PER ALEX SANDRO

Il Chelsea non molla per Alex Sandro. Come riferito dal London Evening Standard i bianconeri hanno rifiutato già due offerte importanti arrivate dalla compagine guidata da Antonio Conte. La prima era di 57 milioni di euro, la secondo di ben 67 milioni di euro ma la risposta della Juve è sempre uguale: Alex Sandro è incedibile. Eppure il Chelsea continua, tramite l’entourage del calciatore, il suo pressing asfissiante. Conte conosce bene l’esterno brasiliano e farà di tutto per portarlo in Inghilterra. Dopo la cessione dolorosa di Leonardo Bonucci al Milan è veramente difficile immaginare un’altra cessione eccellente della società bianconera. Eppure il mercato ci ha insegnato che tutto può sempre accadere. Basti pensare allo sbarco di Neymar al Psg. Questi ultimi quindici giorni di mercato saranno estremamente intensi. (agg. Umberto Tessier)

L’ATALANTA NON VUOLE PRIVARSI DI CALDARA

Chiuso il colpo Blaise Matuidi, la Juventus adesso si concentra sul difensore negli ultimi giorni del calciomercato estivo: la sensazione è che serva almeno un centrale anche solo numericamente, un giocatore possibilmente con i piedi buoni e che abbia già l’esperienza necessaria ad affrontare una stagione lunga e dispendiosa. Il profilo risponde al nome di Mattia Caldara, che del resto è già tesserato dai bianconeri: il classe ’94 è attualmente all’Atalanta, dove la Juventus – che lo ha acquistato a gennaio – lo ha parcheggiato fino a giugno 2018. L’addio di Leonardo Bonucci e qualche problema di troppo fatto registrare dalla difesa nelle amichevoli estive e in Supercoppa hanno tuttavia allarmato la Juventus, che già da tempo sta provando a valutare con la Dea la possibilità di riavere subito Caldara. La risposta dell’Atalanta finora è stata secca: non si tratta e il centrale bergamasco resta nerazzurro, mentre è più morbida e valutabile la posizione su Leonardo Spinazzola. Al momento il problema dei campioni d’Italia è l’assenza di alternative: le piste che portavano a José Gimenez e Kostas Manolas si sono decisamente raffreddate, mentre Ezequiel Garay non ha mai dato garanzie certe e definitive. Difficilmente si riuscirà ad arrivare a Stefan De Vrij per il quale la Lazio fa muro; probabilmente allora la Juventus non acquisterà nessuno in questi giorni di agosto, e aspetterà eventualmente la finestra del calciomercato invernale per modificare la sua rosa nel reparto arretrato. (agg. di Claudio Franceschini)

FATTA PER MATUIDI: GIA’ OGGI A TORINO

E’ fatta per Blaise Matuidi: finalmente la Juventus ha chiuso il colpo di calciomercato per il suo centrocampo. Lo riporta la redazione di Sky Sport: si parla di 20 milioni di euro più bonus da versare nelle casse del Psg. Matuidi è il rinforzo caldeggiato da Massimiliano Allegri: non un regista (che forse sarebbe servito di più), certamente un giocatore di grande esperienza internazionale e grande faticatore, un mediano completo che sa fare un po’ di tutto in termini di interdizione e inserimento negli spazi. Arriva a Vinovo con un anno di ritardo, se pensiamo alla trattativa dell’estate 2016 che si era arenata proprio quando sembrava chiusa in maniera positiva; a Parigi era ormai chiuso e la mediazione di Mino Raiola è stata decisiva nel fargli cambiare maglia. Il giocatore è atteso a Torino già nella giornata odierna; domani dovrebbe esserci già la presentazione alla stampa, e questo significa che, se non ci saranno intoppi, Matuidi potrebbe già essere in campo sabato per la prima giornata di campionato, contro il Cagliari. Difficile che sia subito titolare (di fatto non avrebbe allenamenti alle spalle se non forse un paio), ma potrebbe comunque andare in panchina aspettando la sua occasione. Adesso dunque la Juventus può concentrarsi su altri obiettivi di calciomercato: serve un difensore centrale e si proverà a chiudere anche per Leonardo Spinazzola. (agg. di Claudio Franceschini)

PER KEITA BALDE DIAO BALLANO 5 MILIONI

La Juventus punta ancora Keita Balde Diao in questa sessione di calciomercato; il senegalese, non convocato per la sfida di Supercoppa contro i bianconeri, sembra ormai destinato a lasciare la Lazio entro la fine di agosto. Prima però le sue pretendenti dovranno presentare a Claudio Lotito un’offerta che sia considerata congrua: per il momento la Juventus non lo ha fatto perchè, come riporta la redazione di Sky Sport, Beppe Marotta si è fermato a un totale di 20 milioni con 15 di parte fissa e 5 di bonus. Il presidente della Lazio chiede invece 25 milioni, con una parte fissa non più bassa di 20 milioni: ballano dunque 5 milioni e, visto che ormai mancano due settimane al termine del calciomercato, la trattativa non è semplice. La sensazione è che la Juventus proverà prima a chiudere le trattative considerate prioritarie (sicuramente quella per il centrocampista, poi l’affare Spinazzola e magari un difensore centrale) lasciando aperto uno spiraglio sulla possibile acquisizione di Keita che però, vista l’abbondanza nel settore esterni, non è una necessità stringente. (agg. di Claudio Franceschini)

IPOTESI FELLAINI PER IL CENTROCAMPO

La Juventus continua a cercare un difensore negli ultimi giorni di calciomercato: la Supercoppa Italiana ha parlato e ha detto che i bianconeri soffrono parecchio nel reparto arretrato. Problema che certamente nasce dallo scarso filtro a centrocampo, ma anche dietro qualcosa si potrebbe fare. Ecco perchè il nome di Stefan De Vrij continua a rimbalzare tra le stanze di Vinovo: profilo che piace molto a Massimiliano Allegri, ha il contratto in scadenza nel 2018. Il problema è che la Lazio sta lavorando per il rinnovo del contratto e, secondo le ultime indiscrezioni filtrate, anche il calciatore è piuttosto legato ai biancocelesti, riconoscente anche per come è stato trattato nei periodi difficili (un paio di infortuni di non poco conto). Trattare con Claudio Lotito è sempre complicato e in questo caso potrebbe esserlo ancora di più: De Vrij potrebbe rinnovare con l’inserimento di una clausola rescissoria da 25 milioni di euro e in queste due settimane difficilmente ci sarebbe il tempo materiale per un assalto da parte della Juventus. La Lazio ha già rifiutato offerte bianconere per Sergej Milinkovic-Savic e Keita Balde Diao: anche per De Vrij è pronta ad alzare un muro. (agg. di Claudio Franceschini)

MATUIDI AD UN PASSO, OGGI LE VISITE?

Inizierà con dodici mesi di ritardo l’avventura di Blaise Matuidi alla Juventus. Il francese sarà il prossimo colpo di calciomercato allestito dalla coppia formata da Fabio Paratici e Beppe Marotta. Il calciatore infatti era stato davvero molto vicino ai bianconeri già nell’estate scorsa quando la Juve doveva trovare l’erede dell’appena ceduto Paul Pogba. Secondo quanto riportato da Premium Sport si sarebbe chiuso un accordo con il Paris Saint German per 20 milioni più bonus, un affare comunque importante considerando il fatto che il centrocampista francese va in scadenza di contratto nel giugno del 2018. Al calciatore invece dovrebbero andare quattro milioni a stagione per tre anni. Al momento sono smentite le voci di possibili visite mediche già nella giornata di oggi mercoledì 16 agosto 2017. Nonostante questo è probabile che nelle prossime ore arrivino delle novità con la Juventus che ha fretta di chiudere un colpo dopo la brutta sconfitta patita domenica nella Supercoppa Italiana contro la Lazio.

CAOS SPINAZZOLA

La Juventus ha fretta di chiudere l’affare di calciomercato che riporterebbe dodici mesi prima a Torino Leonardo Spinazzola. I bianconeri hanno infatti bisogno di un terzino sinistro per lasciar partire Kwadwo Asamoah, destinato a vestire la maglia del Galatasaray allenato dalla vecchia conoscenza Igor Tudor. Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio però al trattativa non sarebbe affatto facile con il club nerazzurro che fa resistenza di fronte anche alle buone offerte bianconere. Pare infatti che la società sei volte campione d’Italia sarebbe disposta a prendere Diego Laxalt dal Genoa per girarlo proprio all’Atalanta come sostituto di Spinazzola a fronte di un indennizzo di due milioni di euro. Anche a questa trattativa l’Atalanta avrebbe detto di no, nonostante il calciatore uruguaiano piaccia molto e si adatti alla perfezione nel 3-5-2 di Gian Piero Gasperini. L’Atalanta sa però che la volontà del calciatore è quella di tornare a Torino e allora pare aver chiesto informazioni all’Inter per Ansaldi che proprio Gasperini ha già allenato al Genoa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori