Kalinic al Milan / Calciomercato live, nuova frenata: operazione non vicina alla chiusura

- Mauro Mantegazza

Kalinic al Milan, calciomercato live: 25 milioni più bonus alla Fiorentina, siamo ai dettagli. Manca pochissimo e poi l’attaccante croato dei viola diventerà rossonero

Kalinic_esultanza_gol__Fiorentina_lapresse_2017
Nikola Kalinic (LaPresse)

Non sembra così vicina alla chiusura la trattativa fra il Milan e la Fiorentina per Nikola Kalinic. Il club rossonero ha presentato una proposta da 25 milioni di euro più bonus, ma la Viola si fa forte di un’offerta da 29 milioni di euro bonus esclusi, che l’Everton ha comunicato negli scorsi giorni. La società gigliata vorrebbe ottenere la stessa cifra dal club di via Aldo Rossi ed è per questa che la trattativa fra le due squadre è tutt’altro che chiusa. Lo conferma anche il noto giornalista di Sky Sport, Alessandro Sugoni, che parlando nelle scorse ore ha ammesso: «Ancora non sono risolti tutti i problemi tra club. Il calciatore non è in partenza per Milano. Già ieri il giocatore aveva salutato i compagni e svuotato l’armadietto, pensando che l’accordo fosse stato trovato. Poi, dopo l’accelerata al mattino, c’è stata una nuova frenata in serata: l’offerta del Milan resta di 25 milioni senza bonus o contropartite». Il ds della Viola, Corvino, è a Milano, e non è da escludere che nelle prossime ore possa arrivare la finalmente la fatidica fumata bianca. (Agg. di Davide Giancristofaro)

KALINIC AL MILAN, CALCIOMERCATO LIVE (OGGI 17 AGOSTO 2017)

KALINIC NON E’ ALL’ALLENAMENTO

Si avvicina a piccoli passi alla società rossonera, l’attaccante Nikola Kalinic. Il centravanti della nazionale croata non si è presentato questa mattina per la seduta di allenamento odierno con la Fiorentina. Un’assenza non giustificata visto che poco fa è stato diffuso un comunicato ufficiale, firmato dalla stessa società Viola, in cui si legge: «La Fiorentina informa che il calciatore Nikola Kalinic non si è presentato all’odierna sessione di allenamento senza fornire alcuna motivazione al Club. Il calciatore, avendo violato le norme che disciplinano l’attività della squadra, sarà sanzionato secondo regolamento». Chiara la volontà di Kalinic di trasferirsi il prima possibile al Milan, e il giocatore sta probabilmente forzando un po’ la mano sperando che l’affare fra il club fiorentino e quello rossonero possa chiudersi il prima possibile. Se tutto andrà per il verso giusto, via Aldo Rossi dovrebbe versare nelle casse della Viola 25 milioni di euro più bonus. (Agg. di Davide Giancristofaro)

LE PAROLE DI BADELJ

Manca davvero poco, poi Nikola Kalinic sarà un nuovo calciatore del Milan. Alla fine il club di via Aldo Rossi ha deciso di assicurarsi il centravanti della Fiorentina, che costerà attorno 25 milioni di euro più bonus. Un colpo interessante per la squadra allenata da Vincenzo Montella, un giocatore che la scorsa stagione ha realizzato 20 marcature fra Serie A ed Europa League. Uno score che potrebbe migliorare, come ha sottolineato il suo compagno di squadra Milan Badelj. Intervistato stamane da La Gazzetta dello Sport ,il centrocampista della compagine gigliata ha ammesso: «Kalinic al Milan? Se viene utilizzato in una certa maniera può fare 20-25 gol. Nikola sbaglia poco davanti al portiere. Ho sperato che rimanesse, ora gli auguro di essere felice». Kalinic è in Italia dalla stagione 2015-2016 e con la maglia della Fiorentina, in due stagioni, ha racimolato 33 marcature e undici assist, numeri senza dubbio interessanti (Agg. di Davide Giancristofaro)

I DETTAGLI DELL’OPERAZIONE

Nikola Kalinic è praticamente un giocatore del Milan e oggi dovrebbe essere messa la parola fine a questo lungo tormentone di calciomercato. Infatti sembra essere stato raggiunto un accordo praticamente totale fra il Milan e la Fiorentina, attuale società di Kalinic. La cifra sarà di 25 milioni di euro più bonus, vanno sistemati solamente alcuni dettagli relativi alla modalità di pagamento, ad esempio su quanto tempo si potrà spalmare il pagamento. Formalità: se il passaggio di Nikola Kalinic in rossonero saltasse a questo punto, sarebbe davvero clamoroso. Un grosso indizio sull’esito finale della trattativa arriva proprio dalla Fiorentina, che ha già annunciato ufficialmente l’acquisto di Giovanni Simeone, l’attaccante argentino figlio d’arte che sarà l’erede di Kalinic in maglia viola. Restano da capire naturalmente le tempistiche di tutti quegli appuntamenti immancabili quando un giocatore cambia squadra, dalla firma del contratto alle visite mediche fino alla presentazione, per cui staremo a vedere se Kalinic potrà essere a disposizione di Vincenzo Montella già per la trasferta di Crotone, domenica sera.

LE ALTERNATIVE SFUMATE

Nikola Kalinic è nel mirino del Milan praticamente da inizio estate, dal momento che i rossoneri lo hanno individuato come un attaccante molto utile, sempre in doppia cifra a fine stagione e ottimo conoscitore del calcio italiano grazie all’esperienza con la maglia della Fiorentina, anche se a lungo avrebbe dovuto essere la ‘spalla’ di un botto tipo Andrea Belotti, Pierre Emerick Aubameyang oppure Alvaro Morata. Con il passare del tempo, le piste più affascinanti si sono spente, ma sia chiaro che Kalinic non è un ripiego, perché è particolarmente gradito sia all’allenatore Montella (anche se a Firenze non si sono mai incrociati), che lo ritiene adatto alla sua filosofia di gioco, sia ai dirigenti Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli. Restano dunque da limare solamente gli ultimi dettagli, poi si potrà dire a tutti gli effetti che Nikola Kalinic sarà un giocatore del Milan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori