CALCIOMERCATO NAPOLI/ News, Ancora in dubbio il rinnovo di Ghoulam (Ultime notizie)

- Jacopo D'Antuono

Calciomercato Napoli news, ultime notizie, aggiornamenti, novità e indiscrezioni, su tutte le operazioni del club azzurro, seguile con noi live, in tempo reale

aurelio_de_laurentiis_napoli_lapresse_2017
Aurelio De Laurentiis - LaPresse

Il rinnovo del contratto del portiere spagnolo Pepe Reina non è la sola situazione interna da sbrogliare per il Napoli in questo calciomercato. In dubbio c’è pure il terzino sinistro Faouzi Ghoulam, desideroso di ricevere un sostanziale aumento dell’ingaggio. Interpellato da Tuttonapoli.net, il giornalista Ciro Venerato ha fatto il punto su questa vicenda rivelando: “Non credo che possa andare via in questa sessione di mercato, ma non mi sento neanche di escludero. Il Napoli sperava di chiuderlo entro fine luglio, qualcosa sarà successo. Evidentemente l’algerino chiede qualcosa in più rispetto all’offerta del Napoli, anche perchè potrebbe esserci qualche squadra interessata a prenderlo a parametro zero, magari il Monaco, con cui il procuratore Mendez ha ottimi rapporti, o il Bayern Monaco, che ha sempre stimato il calciatore. Comunque sia, è un errore cominciare la stagione con due titolari in scadenza.

SACCHI ELOGIA MISTER SARRI

Il Napoli non si è reso protagonista di grandi operazioni in questo calciomercato ma la riconferma dell’organico e dell’allenatore può, a detta di molti, essere uno degli elementi chiave per un possibile successo del Napoli. Intervistato da La Gazzetta dello Sport, l’ex tecnico milanista Arrigo Sacchi ha esaltato proprio le qualità dell’allenatore Maurizio Sarri spiegando: “Ricerca la perfezione attraverso i movimenti, l’aggressione degli spazi, le sovrapposizioni. Il Napoli è condannato a giocare sempre ad alto livello e ad alto ritmo: non può gestire, non può chiudersi, non può rifiatare. Sempre al massimo, insomma. CaLcio ossessivo? Per me è un’emozione pura, quella che regala il Napoli perché vedo riproposti sul campo principi che sono stati prima sviluppati dalla mente. Non vorrei esagerare, ma… No, no, mi fermo… Mi sbilancio. Il Napoli, nella seconda parte della scorsa stagione, per il dominio esercitato durante le partite, mi ha ricordato il Milan che allenavo io. Proprio così, con la differenza che io avevo a disposizione giocatori più forti di quelli che ha Sarri, quindi Maurizio è davvero un valore aggiunto.

SAMP SU ZAPATA E TONELLI

In questa fase finale del calciomercato estivo il Napoli sta lavorando sulle cessioni dei calciatori in esubero, destinati quindi ad una stagione tra panchina e tribuna in caso di permanenza. Nella lista dei partenopei in uscita ci sono l’attaccante colombiano Duvan Zapata, classe 1991 di rientro dal prestito biennale all’Udinese ma chiuso dalla concorrenza di Mertens, Milik ed al momento ancora Pavoletti, e il difensore centrale Lorenzo Tonelli, classe 1990 incapace di scalzare Albiol e Koulibaly dal ruolo di titolari. Stando alle indiscrezioni delle ultime ore, sulle tracce di Zapata e Tonelli ci sarebbe il forte interesse della Sampdoria, bisognosa di rinforzi in quelle zone del campo. I blucerchiati hanno infatti ceduto Skriniar all’Inter a cui potrebbe andare pure il centravanti Patrik Schick, lasciato sguarniti sia attacco che difesa sotto gli aspetti qualitativi e numerici.

LOTITO PARLA DELL’OFFERTA PER KEITA

Il mister x di cui aveva parlato il patron Aurelio De Laurentiis ha spinto i vari operatori di calciomercato ad accostare al Napoli diversi profili molto interessanti tra i quali spicca quello di Keita Balde Diao della Lazio. Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il presidente biancoceleste Claudio Lotito ha però spiegato come l’attaccante senegalese voglia solamente la Juventus: “Per prima cosa non è vero che al giocatore non è stato proposto il rinnovo. Con il suo agente Calenda ci siamo incontrati due volte nei miei uffici di Villa San Sebastiano. C’era anche il fratello di Keita, non so a quale titolo peraltro. Al giocatore abbiamo proposto lo stesso ingaggio di Klose, il calciatore più pagato sotto la mia gestione. La risposta è stata che il ragazzo voleva andar via dalla Lazio. Ce ne sono state tre ufficiali, tutte documentabili. Il Milan ci avrebbe dato 35 milioni, il West Ham 32, il Napoli 30. Keita e il suo procuratore hanno risposto che non interessava nessuna delle tre, che la destinazione gradita era la Juve. Il giocatore me lo ha ribadito ad Auronzo di Cadore. Juventus? La società bianconera ritiene congrua la somma di 15 milioni, io però non posso cedere un giocatore alla metà dell’offerta più bassa tra quelle ricevute.

LAURO ELOGIA LA STRATEGIA

Come vi abbiamo spesso raccontato, la dirigenza del Napoli per questa finestra di calciomercato ha lavorato per mettere a disposizione del tecnico Maurizio Sarri una rosa di 22 papabili titolari da alternare nell’11 di partenza durante la stagione. Nel precampionato questo atteggiamento sembra esser stato finora producente ed a esaltare la strategia del Napoli ci ha pensato pure il giornalista Franco Lauro a Radio Kiss Kiss Napoli spiegando: “Il Napoli ha dimostrato di essere superiore al Nizza e saper sfruttare ogni piccola perplessità dei francesi. E’ stata importante la conferma del gruppo. La società ha lavorato bene sul mercato. Ora è il momento di gestire al meglio gli uomini sul mercato. Sono tutti calciatori capaci di rilanciarsi. Il Napoli deve essere abile a non far approfittare a nessuno di questa situazione.

PAVOLETTI AL POSTO DI BORRIELLO?

Al fine di completare l’organico la dirigenza del Napoli deve trovare una nuova sistemazione per i giocatori in esubero presenti in organico entro la fine di questo calciomercato. In questo elenco figura il nome di Leonardo Pavoletti, centravanti incapace di ritagliarsi lo spazio desiderato dal momento del suo arrivo in azzurro lo scorso gennaio dal Genoa sulla via di un infortunio, chiuso dalla concorrenza dell’adattato Mertens e dal recuperato Milik. Secondo le indiscrezioni più recenti, per Pavoletti ora la pista più probabile è rappresentata dal Cagliari. I rossoblu sardi sembrano infatti essere ai ferri corti con il proprio centravanti Marco Borriello, prossimo alla rescissione del contratto, e Pavoletti avrebbe tutte le carattaristiche ricercate dagli isolani per sopperire alla partenza dell’ex Roma e Milan scalzando pure la concorrenza di altre pretendenti come le neo promosse Spal e Benevento.

DE MAGGIO CONFIDA IN OUNAS

In questa sessione di calciomercato estivo il Napoli ha lavorato per rinforzare il proprio organico fornendo al tecnico Maurizio Sarri nuovi elementi da alternare ai titolarissimi della passata stagione. In questo senso i partenopei si sono aggiudicati il ventenne algerino con cittadinanza francese Adam Ounas, proveniente dal Bordeaux. Il talento nordafricano sarà infatti la prima alternativa per Lorenzo Insigne e di lui ha parlato il direttore di Radio Kiss Kiss Napoli Valter De Maggio durante Radio Goal spiegando: “Ounas pian piano verrà inserito in pianta stabile, perché si tratta di una stagione lunga, impegnativo. L’esterno ha dimostrato di avere qualità, di saper fare i tagli chiesti da Sarri. Sono sicuro che si metterà in mostra, il Napoli ha preso un giocatore importante.

ANCORA ATTESA PER ZINCHENKO

Secondo quanto rivelato dal giornalista sportivo, Alfredo Pedullà, durante la diretta di Speciale Calciomercato andata in onda iera sera su Sportitalia, il Napoli potrebbe chiudere l’affare Zinchenko dopo il preliminare di Champions League. La situazione è bloccata da una ventina di giorni, ma gli azzurri restano in pole position. Per quanto riguarda il capitolo portiere, è ancora in piedi il discorso che coinvolge Karnezis, il quale potrebbe approdare in azzurro nel caso di cessione di Rafael. Sul fronte uscite, il Cagliari sta spingendo per Leonardo Pavoletti mentre la Sampdoria fa sul serio per Duvan Zapata: il possente centravanti colambiano è uno dei primi obiettivi per il reparto offensivo dei blucerchiati. Attesi sviluppi nei prossimi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori