Calciomercato Inter/ News, Karamoh più vicino nella fase finale della sessione (Ultime notizie)

- Jacopo D'Antuono

Calciomercato Inter news, ultime notizie, aggiornamenti, novità e indiscrezioni, su tutte le operazioni del club nerazzurro, seguile con noi live, in tempo reale

icardi_inter_lapresse_2017
Probabili formazioni Genoa Inter:- LaPresse

L’Inter potrebbe mettere a segno un paio di colpi di calciomercato a sorpresa in questo finale di agosto. Uno di questi nuovi innesti potrebbe essere il giovane Yann Karamoh, diciannovenne ivoriano naturalizzato francese di proprietà dei transalpini del Caen. I nerazzurri sono sulle tracce di Karamoh da diverse settimane ma la richiesta eccessiva del club titolare del cartellino aveva finora frenato l’operazione, ipotizzando addirittura un rinvio ad un’altra sessione di mercato. Ora però le indiscrezioni rivelano come i rossoblu abbiano intenzione di abbassare le proprie pretese ad una cifra non superiore ai 10 milioni di euro, avvicinandosi così all’offerta dell’Inter ipotizzata in precedenza (si parlava di 8 milioni ndr). Altro segnale che potrebbe spingere Karamoh all’Inter è stato il successo del Caen conquistato in casa del Lille di Bielsa per 2 a 0 con il diciannovenne nemmeno in panchina.

IL PUNTO DI CECCARINI

La dirigenza dell’Inter in questo calciomercato sta lavorando per rinforzare l’organico in varie zone del campo. Per quanto riguarda la corsia bassa di destra i nerazzurri sembrano aver ormai raggiunto un accordo col Valencia per Joao Cancelo in uno scambio di prestiti con il centrocampista Geoffrey Kondogbia mentre per l’attacco si pensa a Patrik Schick della Sampdoria, seguito pure dalla Roma, e potrebbe ancora partire Stevan Jovetic. Interpellato da TMW Radio, il giornalista Niccolò Ceccarini ha fatto il punto su queste situazioni spiegando: “Cancelo? Penso che lunedì possano esserci già le visite mediche. E’ un bel giocatore anche se dispiace per Kondogbia, un calciatore che ha reso meno delle attese. Vediamo se in nerazzurro arriverà anche Mangalà che l’Inter punta a prendere in prestito con diritto. Schick? Può essere ma prima la Sampdoria deve fare un attaccante. Jovetic in uscita? Il Siviglia non è ancora tramontata come ipotesi. Non so dove possa o voglia andare. All’Inter ha poco spazio. La Fiorentina? Può essere un’occasione ma al momento non ho riscontri.

IL CHELSEA INSISTE PER CANDREVA

In questa sessione di calciomercato estivo vi abbiamo spesso raccontato dell’interesse del Manchester United per Ivan Perisic ma l’Inter deve pure fare i conti con il Chelsea per Antonio Candreva. La posizione del tecnico nerazzurro Luciano Spalletti è sempre stata chiara al riguardo esprimendo la volontà di voler trattenere il trentenne della Nazionale italiana per puntare su di lui così come sul croato ma le indiscrezioni della stampa britannica del Daily Mail raccontano di un nuovo possibile rilancio da 32 milioni di euro da parte dei Blues pur di aggiudicarsi Candreva. Da sempre suo estimatore, l’allenatore dei londinesi Antonio Conte non ha mai nascosto di aver bisogno di rinforzi e l’interesse nei confronti del giocatore dell’Inter viene direttamente spiegato dal continuo impiego dell’adattato Moses lungo la corsia di destra nel centrocampo a cinque. Intanto in orbita nerazzurra si pena ad un possibile sostituto con Karamoh del Caen sempre in pole position.

INIESTA DUBBIOSO SUL FUTURO

In molti, a causa della grande possibilità economica della proprietà cinese di Suning, ipotizzavano un grande colpo di calciomercato per l’Inter. Finora questo acquisto non si è concretizzato ma non sono mancate le idee e le ipotesi come quella ancora percorribile riguardante Andrès Iniesta del Barcellona. Il fantasista spagnolo non ha infatti ancora rinnovato il suo contratto in imminente scadenza con i blaugrana catalani ed è sembrato piuttosto dubbioso in merito al futuro come riporta la stampa iberica di El Pais: “In effetti non ho ancora rinnovato. Ho sperimentato molti sentimenti, ma penso che sia normale in questi casi. E’ uno scenario che anni fa nemmeno avrei mai immaginato. Sto pensando al mio futuro come mai fatto prima. Questo club non deve perdere il rispetto per chi ha dato la vita per questi colori. A volte si potrebbe perdere questa sensazione.

GABIGOL AD UN PASSO DALLO SPORTING

Al fine di sistemare l’organico l’Inter sta ancora ragionando riguardo a qualche cessione entro la fine del calciomercato estivo. Chi sembra ormai essere ad un passo dal lasciare la Milano nerazzurra a titolo temporaneo è l’attaccante Gabriel Barbosa detto Gabigol. Il ventenne brasiliano sembrava inizialmente poco propenso ad accettare l’avventura in prestito convinto di potersi giocare le sue carte in Lombardia ma ora pare essere sempre più vicino dal trasferimento in Portogallo allo Sporting di Lisbona. Stando alle indiscrezioni della stampa lusitana di O Jogo, l’Inter avrebbe accettato la formula del prestito secco pagando così interamente lo stipendio da 2,7 milioni di euro dello stesso Gabigol, dandogli la possibilità di completare il suo processo di maturazione nel calcio europeo e richiamarlo alla base una volta definitivamente formato, rallentato lo scorso anno anche dai tanti cambi alla guida tecnica.

SPALLETTI ESALTA PERISIC

Come vi abbiamo spesso raccontato in casa Inter si è vissuto un vero e proprio tormentone di calciomercato in merito alla permanenza di Ivan Perisic ed il corteggiamento da parte del Manchester United. Dopo tante polemiche ed indiscrezioni più o meno veritiere, pare che l’attaccante croato rimarrà nella Milano nerazzurro pure nella prossima stagione candidandosi ad essere uno degli elementi imprescindibili della nuova squadra del tecnico Luciano Spalletti. Intervistato da Premium Sport, proprio l’allenatore ex Roma originario di Certaldo ha parlato nuovamente di Perisic esaltandone il comportamento da professionista: “Si tratta di un atleta eccezionale, uno che ha avuto quel momento… E chi non l’avrebbe avuto se lo avesse cercato un allenatore come Mourinho e un club come lo United? Dopo che ha parlato con me e la società, però, è venuto al campo e ha fatto vedere tutti i giorni chi è, ha esibito il ‘marchio’ Perisic.

L’ARSENAL TORNA SU BROZOVIC?

In questa sessione di calciomercato estivo l’Inter ha dovuto fare i conti con il pressante interesse da parte del Manchester United nei confronti dell’attaccante Ivan Perisic. Come confermato pure dal tecnico Luciano Spalletti pare che alla fine il croato resterà in nerazzurro con un ruolo da protagonista ma c’è un’altra formazione inglese che potrebbe tornare sulle tracce di un interista. Stiamo parlando dei londinesi dell’Arsenal, da tempo accostati a Marcelo Brozovic, centrocampista croato reduce da alcuni stagioni altalenanti a Milano. Secondo le indiscrezioni della stampa britannica del The Sun, da qui alla fine di agosto i Gunners potrebbero dunque farsi avanti con una nuova proposta concreta per rinforzare la propria mediana ma l’allenatore nerazzurro ha già indicato Brozovic come funzionale alle proprie idee tattiche candidandolo a possibile trequartista alle spalle di Icardi.

MURILLO AI SALUTI

Jeison Murillo si è affidato al proprio profilo Twitter per salutare l‘Inter, dopo il suo trasferimento al Valencia. Il giocatore degli spagnoli è rimasto molto legato alla sua ex squadra e ha voluto ringraziare coloro i quali hanno reso speciale l’esperienza interista: “Prima di tutto voglio ringraziare Dio e l’Inter per avermi dato la possibilità di far parte di questo grande Club, che ha creduto in me e mi ha sempre dato fiducia. Sono stati due anni di esperienza, nei quali ho conosciuto e condiviso i miei giorni con persone esemplari con cui sono nate delle amicizie stupende. Non è facile dire addio a qualcosa che hai sempre sognato: “FAR PARTE dell’F.C. INTERNAZIONALE”. Il saluto di Murillo è commosso e prosegue con parole colme di nostalgia: “Oggi me ne vado con un dolore nel cuore ma anche con un sorriso perché se di una cosa sono sicuro, che ogni volta che ho indossato la maglia nerazzurra l’ho difesa con tutta la mia anima“. Infine un ringraziamento ai tifosi dell’Inter, che lo hanno sempre sostenuto nei momenti difficili: “Hanno sempre creduto nelle mie qualità, mi hanno accolto nel migliore dei modi. Auguro il meglio a questo club.Che Dio vi benedica sempre”, ha concluso Murillo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori