Calciomercato Milan/ News, Gustavo Gomez potrebbe trasferirsi al Fenerbahçe (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Milan news, Vincenzo Montella nel post partita di ieri contro il Crotone ha sottolineato che potrebbe arrivare una sorpresa dal club in questi giorni.  (Ultime notizie)

vincenzo_montella_milanello_allenamento_lapresse_2017
Montella, addio al Milan (foto LaPresse)

Il Milan è in procinto di ufficializzare l’undicesimo giocatore in arrivo per la propria campagna acquisti di calciomercato con Nikola Kalinic dalla Fiorentina. Interpellato in esclusiva dalla redazione di Tuttomercatoweb.com, l’ex portiere rossonero Massimo Taibi ha espresso il suo parere riguardo al Milan, Kalinic e Bonucci spiegando: “Sì, il mercato del Milan è stato straordinario, sapevo che Mirabelli e Fassone avrebbero fatto bene ma non così tanto, non me lo aspettavo. Penso ci si possa ritenere soddisfatti di quanto visto. Kalinic? E’ sicuramente un buon giocatore, ma non un fuoriclasse. Il suo arrivo andrà sicuramente a potenziare l’attacco, ma quello è un reparto che sta già facendo bene. Bonucci? Con il suo acquisto si è subito capito che il Milan voleva fare bene, uno come Bonucci è un vero fuoriclasse per il ruolo che ricopre. Certo è che non mi aspettavo potesse lasciare la Juventus. Ma alla fine la trattativa è andata in porto.

FENERBAHCE SU GUSTAVO GOMEZ

Se da una parte i tifosi del Milan hanno esultato per l’arrivo di un difensore come Leonardo Bonucci, dall’altra il club deve pensare a trovare una nuova sistemazioni per alcuni giocatori in esubero per questo finale di calciomercato. In difesa infatti alcuni elementi dovrebbero essere chiusi dalla concorrenza dell’ex juventino e dell’argentino Mateo Musacchio, arrivato dal Villareal, spingendo i compagni verso altre piazze. In questa lista si può scrivere pure il nome di Gustavo Gomez, difensore paraguaiano classe 1993 reduce da un’annata vissuta da rincalzo di lusso per il tecnico Vincenzo Montella. Sulle tracce di Gustavo Gomez, che potrebbe anche rimanere a Milanello, si segnala il forte interesse da parte del Fenerbahçe, squadra turca decisa ad investire una decina di milioni di euro pur di aggiudicarselo.

L’EX CALLONI PROMUOVE CUTRONE E KESSIE

In queste prime uscite stagionali i nuovi acquisti arrivati al Milan durante il calciomercato stanno già fornendo un apporto sostanziale alla squadra. Intervistato in esclusiva da Tuttomercatoweb.com, l’ex rossonero Egidio Calloni ha fornito il suo parere in merito al giovane attaccante Patrick Cutrone, accostato ai calabresi del Crotone, ed ha esaltato le prestazioni del centrocampista Franck Kessie spiegando: “E’ giovane e noi italiani siamo subito portati ad esaltare i calciatori dicendo che sono fenomeni. E al tempo stesso facciamo anche in fretta a distruggerli. Per il momento sospendo il giudizio. Continui così, senza montarsi la testa. Resti lì, si impara anche dai campioni. Kessiè. E’ un giocatore che mi sta piacendo davvero tanto. L’anno scorso aveva colpito tutti positivamente con l’Atalanta ma adesso ha iniziato benissimo. E’ forte ed è dappertutto.

SOSA VERSO IL TRABZONSPOR

Il Milan deve per forza di cose ragionare sulle cessioni dei calciatori in esubero in questa fase finale della sessione di calciomercato estivo. Nell’elenco dei possibili partenti c’è senza dubbio il nome di Josè Ernesto Sosa, centrocampista argentino classe 1985 arrivato lo scorso anno dal Besiktas dopo una lunga trattativa. Tuttavia, l’ex Napoli Sosa non ha saputo convincere il tecnico Vincenzo Montella e ritagliarsi lo spazio preannunciato ed ora la concorrenza dei nuovi acquisti come Lucas Biglia dalla Lazio od Hakan Calhanoglu dal Bayer Leverkusen dovrebbe convincerlo a salutare Milanello avendo anche il contratto in scadenza tra un anno nel giugno del 2018. Secondo i rumors, Sosa potrebbe tornare in Turchia dove è molto apprezzato e seguire le orme dell’ex compagno Juraj Kucka, centrocampista slovacco che ha lasciato proprio il Milan il mese scorso.

I COMPLIMENTI DI CONDO’

I tanti volti nuovi arrivati attraverso il calciomercato permetteranno sicuramente al Milan di rilanciarsi ad alti livelli nella prossima stagione ma non sarà facile per il tecnico Vincenzo Montella riuscire a mettere insieme i tanti acquisti in tempi brevi. I risultati finora danno però ragione ai rossoneri elogiati dal giornalista Paolo Condò nel corso di Sky Calcio Show spiegando: “Il Milan ha mostrato un cinismo non comune ad una squadra così di nuova formazione non è una delle doti principali, invece sono cattivi, vanno e segnano: d’accordo, lo Shkendija non è il Real ed il Crotone è andato subito in inferiorità numerica, ma 9 gol nelle ultime due partite son tanti. Il Milan è una bella barca che è uscita dal porto e sta navigando verso l’orizzonte, non sappiamo come sarà il mare: sinora è stato calmo ma arriveranno le onde, vedremo come le sfiderà e quale sarò il suo destino. Ma al momento sta navigando velocemente.

SPARTAK MOSCA ANCORA SU NIANG

Come vi abbiamo spesso raccontato i tanti nuovi acquisti messi a segno dal Milan spingono diversi elementi presenti nell’organico della passata stagione verso l’addio in questa fase finale del calciomercato estivo. Tra i possibili partenti figura il nome di M’Baye Niang, ventiduenne francese di origini senegalesi che rientrato dal prestito al Watford dello scorso anno sembrava in procinto di essere confermato visto il suo rendimento nel precampionato. Tuttavia, le pretendendi per Niang, che sarebbe solamente un rincalzo di lusso, non mancano con il Torino decisamente defilato e con le quotazioni dello Spartak Mosca in netto rialzo. La settimana scorsa Niang sembrava infatti vicinissimo ai russi dell’ex juventino Carrera salvo poi ripensarci ma ora l’operazione potrebbe realmente andare in porto con 20 milioni di euro sul piatto per il cartellino dell’attaccante.

IL PARERE DELL’EX COSTACURTA

Le indiscrezioni di questi giorni rivelano l’intenzione del Milan di aggiungere ancora qualcosa al proprio organico dal calciomercato dopo l’ufficialità dell’acquisto di Nikola Kalinic dalla Fiorentina attesa in serata. Il reparto in cui i rossoneri potrebbero nuovamente operare è senza dubbio il centrocampo dove continuano ad emergere nomi di profili interessanti per rinforzare la mediana come Capoue del Watford, Wilshere dell’Arsenal, El Ghazi del Lille mentre appare più defilato ed anzi più vicino alla Juventus il portoghese Renato Sanches di proprietà del Bayern Monaco. Interpellato da Sky Sport a margine della sfida vinta dal Milan in casa del Crotone, l’ex rossonero Alessandro Costacurta ha spiegato perchè a suo giudizio il club dovrebbe inserire altri elementi in rosa: “Secondo me il Milan dovrebbe fare una rosa ampia perchè ha davvero la possibilità di vincere l’Europa League, è tra le favorite. Se sognare significa qualificarsi in Champions o vincere l’Europa League il Milan può iniziare a farlo, perchè c’è tutto per poterlo fare: tocca a Montella, ha iniziato molto bene.

MONTELLA SU CUTRONE E KALINIC

In questa sessione di calciomercato estivo il Milan ha messo a segno tanti colpi in entrata rivoluzionando anche il proprio reparto avanzato. In particolare, in bilico ci sarebbe ancora la posizione del giovane Patrick Cutrone, seguito con insistenza dal Crotone, mentre si attende l’ufficialità dell’acquisto di Nikola Kalinic dalla Fiorentina, alle prese questa mattina con le visite mediche di rito. Interpellato da La Domenica Sportiva a margine del successo proprio in casa dei rossoblu calabri, il tecnico del Milan Vincenzo Montella si è espresso così al riguardo: “Cutrone? Era la prima da titolare con me, è stato decisivo nella partita, può rimanere perché abbiamo bisogno di almeno tre attaccanti, può crescere molto, non mettiamogli fretta, deve stare sereno e fare le cose con calma. Kalinic? Devo dire la verità, è più la società che non si stanca a fare acquisti, non devo fare altro che aspettare, chissà se non mi riservino altre sorprese.”

UN’ULTIMA SORPRESA?

Vincenzo Montella è stato chiaro con il Milan e ha lavorato per costruire nel calciomercato di questa estate una squadra che potesse raggiungere subito la vittoria di qualcosa di importante dopo aver alzato il primo trofeo l’anno scorso. La Supercoppa Italiana ha riportato i rossoneri a iscrivere il loro nome negli albi d’oro del calcio italiano dopo diversi anni d’assenza, un piazzamento non troppo entusiasmante in campionato ha invece restituito la possibilità di giocare nelle coppe anche se dalla porta di servizio dell’Europa League. Alla fine della gara Crotone-Milan Vincenzo Montella ha sottolineato alla Rai però di aspettarsi ancora qualcosa dal calciomercato. Quel suo “Chissà se la società mi riserverà altre sorprese” ha aperto subito un dibattito su cosa possa servire a questa squadra. Forse un vice Kessie è l’unica falla di una rosa che sta diventando di carenza davvero internazionale. E intanto stamattina sono fissate le visite mediche per Nikola Kalinic che è stato ufficializzato ieri.

GOMEZ, PALETTA, SOSA E NIANG PRONTI A PARTIRE

Si parla molto del calciomercato in entrata in casa Milan, ma non c’è da sottovalutare anche quello in uscita. Gianluca Di Marzio ha fatto il punto ieri sera dopo la sfida CrotoneMilan negli studi di Sky Sport. Il noto esperto di calciomercato ha sottolineare che è da capire bene la situazione legata a Mbaye Niang. Il Milan ha un accordo per 18 milioni di euro, più 2 di bonus, con lo Spartak Mosca e vuole convincere il calciatore ad accettare l’offerta del club russo. Niang ha rallentato la trattativa dopo che sembrava pronto a svolgere le visite mediche. Oggi sarà in Italia un emissario del Fenerabahce per provare a chiudere per il roccioso difensore Gustavo Gomez ormai finito nel dimenticatoio dopo gli acquisti di Leonardo Bonucci e Mateo Musacchio. Anche il Principito José Sosa è sul calciomercato, per lui è arrivata una proposta dal club turco del Trabzonspor. Sono diverse le squadre italiane, Lazio su tutte dopo la cessione di Hoedt, pronte a comprare Gabriel Paletta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori