Calciomercato Milan/ News, Possibile nuova offerta per il laziale Keita (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Milan news, le ultime notizie, tutti gli aggiornamenti sulle trattative e le operazioni del club rossonero: seguile con noi live, in tempo reale

Kalinic_esultanza_gol__Fiorentina_lapresse_2017
Nikola Kalinic (LaPresse)

L’amministratore delegato del Milan Fassone ha spiegato come il calciomercato in entrata dovrebbe essere chiuso con l’arrivo di Kalinic ma le indiscrezioni raccontano che i rossoneri potrebbero ancora riserbare qualche sorpresa. Stando ai rumors si starebbe infatti pensando ad una nuova proposta per Keita Balde Diao della Lazio. Il dirigente della Juventus Marotta ha spiegato come i bianconeri non sarebbero più intenzionati ad aggiudicarsi subito il senegalese, visto che dovrebbero pure avere un accordo di massima per aggiudicarselo a parametro zero tra un anno, spingendo quindi il Milan ad effettuare un ultimo tentativo. La società cinomeneghina starebbe pensando di inserire due giocatori in esubero come l’attaccante francese Mbaye Niang ed il difensore italoargentino Gabriel Paletta nella trattativa aggiungendo pure un conguaglio economico da 15 milioni di euro. Il patron biancoceleste Lotito ha spiegato come Keita vorrebbe solo la Juventus ma nei prossimi giorni le cose potrebbero ancora cambiare.

IN PRIMAVERA ARRIVA LARSEN

Oltre agli acquisti per l’immediato, in questo calciomercato estivo il Milan ha dimostrato di essere una società sempre attenta anche ai giovani talenti di prospettiva. Negli ultimi anni i rossoneri hanno spesso sfruttato elementi cresciuti nel vivaio se si pensa a gente come Mattia De Sciglio, Gianluigi Donnarumma e Manuel Locatelli, convincendo i dirigenti a rifornire la formazione Primavera per eventuali talenti del futuro. In questo senso nella giornata odierna il Milan ha acquistato Jorgen Strand Larsen, attaccante classe 2000. Norvegese proveniente dal Sarpsborg avvistato all’uscita dalla sede del Milan dopo aver firmato il nuovo contratto, Larsen sarà dunque un nuovo calciatore della Primavera di mister Gennaro Gattuso aggiungendosi al diciottenne Tiago Dias ed al coetaneo Bargiel, anch’essi arrivati durante questa estate.

INCONTRO COL FENERBAHCE PER G.GOMEZ E PALETTA

I tanti nuovi acquisti messi a segno dal Milan spingono diversi elementi dell’organico della passata stagione verso l’addio sul finire del calciomercato. In particolare, per quanto riguarda il reparto arretrato, gli arrivi di Mateo Musacchio dal Villareal e di Leonardo Bonucci dalla Juventus prenderanno certamente il posto di gente come Gabriel Paletta e Gustavo Gomez. Stando alle indiscrezioni più recenti, sulle tracce dell’italoargentino e del paraguaiano ci sarebbero i turchi del Fenerbahce i cui dirigenti si sarebbero recati oggi presso la sede del Milan per discutere proprio di queste operazione. Al momento Paletta avrebbe però più chances di approdare alla corte dei gialloneri di Istanbul dato che il procuratore di Gustavo Gomez, l’agente Augusto Paraja, uscendo dal quartier generale milanista avrebbe dichiarato che il suo assistito non lascerà la formazione allenata da Vincenzo Montella.

L’ANALISI DI PONCIROLI

In questo agosto di calciomercato la giornata del Milan è sicuramente monopolizzata dall’acquisto di Nikola Kalinic. L’attaccante croato arrivato dalla Fiorentina è stato infatti ufficializzato quest’oggi ed ha incontrato i tifosi presso la sede mettendo in secondo piano pure le voci riguardanti l’interesse rossonero per Claudio Marchisio della Juventus. Interpellato da TMW Radio, il direttore di Calcio2000 Fabrizio Ponciroli ha fatto il punto della situazione spiegando: “Marchisio al Milan? Lo escluderei, il popolo bianconero si sentirebbe preso in giro. Già Bonucci capitano rossonero è un affronto giornaliero. Ma potrebbe essere solo una sensazione, magari Marchisio si sente benissimo a Torino. Kalinic ultimo acquisto? E’ perfetto per Montella, un giocatore subito pronto. Molto dipende da Niang e dalle altre cessioni. Se verranno venduti alcuni elementi, potrebbero cogliere qualche occasione.

LE PAROLE DI FASSONE E MIRABELLI

Il Milan ha finalmente ufficializzato l’undicesimo acquisto della propria campagna estiva di calciomercato con Nikola Kalinic dalla Fiorentina. Al momento della firma sul contratto avvenuta in diretta Facebook come altre volte in questi mesi, l’amministratore delegato rossonero Marco Fassone ha dichiarato: “Siamo di nuovo qua, avevamo perso un po’ il ritmo ma con Nikola completiamo la squadra. Abbiamo fatto 11 nuovi acquisti. E’ una storia lunga più di due mesi, se siamo qua a presentarlo è perché lui ha voluto fortemente diventare rossonero. Ha un amore sconfinato, familiare, storico per la nostra maglia. Questo ha permesso di sbloccare la lunga negoziazione con la Fiorentina. I primi contatti risalgono a metà giugno, sono passati due mesi e lui era il giocatore che volevamo per completare la rosa. Vogliamo costituire una spina dorsale con giocatori di esperienza, dopo Bonucci e Biglia ecco Kalinic. Siamo contenti.” Più specifico invece il commento del direttore sportivo Massimiliano Mirabelli sul croato: “Sono qua per dare il benvenuto a Kalinic, abbiamo apprezzato tantissimo il fatto che abbia voluto fortemente la maglia del Milan. Ora basta scherzare, dovrà mettere la palla dove sa sennò lo facciamo tornare là.

UFFICIALE NIKOLA KALINIC

Il Milan ha finalmente aggiunto all’organico il centravanti tanto desiderato ufficializzando l’acquisto di Nikola Kalinic dalla Fiorentina in quest’ultima parte del calciomercato estivo. Ecco il comunicato pubblicato sul sito rossonero: “AC Milan comunica di aver acquisito a titolo temporaneo con obbligo di riscatto da ACF Fiorentina, le prestazioni sportive di Nikola Kalinic, che ha firmato un contratto con il Club rossonero fino al 30 giugno 2021.” Lo stesso Kalinic è stato poi intervistato da MilanTv a cui ha spiegato: “Sono molto contento di essere qua. Ora c’è un nuovo ciclo e spero che tutto vada bene. Posso dire solo che darò al massimo in campo per vincere. Sono pronto a sacrificarmi, sicuro. Non sento pressioni, sono solo concentrato su come devo giocare. Il mio numero è il 9, ma ce l’ha Andrè Silva. Ho scelto il 7 perchè è libero.CLICCA QUI PER LEGGERE IL COMUNICATO SU ACMILAN.COM

PARLA IL PAPA’ DI MARCHISIO

Il Milan potrebbe mettere ancora a segno un ultimo colpo a sorpresa in questo calciomercato e tra i profili emersi spicca quello di Claudio Marchisio della Juventus. Intervistato in esclusiva da Calciomercato.it, il padre e procuratore Stefano Marchisio al riguardo si è detto piuttosto scettico spiegando: “Sinceramente non ne so nulla, non so da dove siano usciti questi rumors: come si suol dire, casco un po’ dal pero. Fino a prova contraria, due anni fa abbiamo firmato un contratto valido per cinque stagioni e quindi ce ne sono ancora tre davanti. Per il resto bisognerebbe chiedere alla Juventus, ma io ci ho parlato tre giorni fa e non mi hanno comunicato niente al riguardo. Quelle sul Milan sono lo voci. Due sono le cose sicure: Claudio si trova bene e vuole giocare. Ad ogni sessione di mercato la Juve acquista molti giocatori, ma questo non vuol dire che lui debba partire… Poi se per assurdo non dovesse giocare per tanti mesi, allora potremmo anche pensare di andare via il prossimo anno. Ma sabato Allegri lo ha fatto giocare e non ci sono problemi.

IPOTESI EMRE MOR

In questa sessione di calciomercato estivo il Milan sta rivoluzionando il proprio organico tra acquisti e partenze. L’ultimo nome accostato ai rossoneri sembra essere quello di Emre Mor, fantasista turco classe 1997 di proprietà del Borussia Dortmund. Nelle scorse settimane sembrava che Mor fosse ad un passo dal trasferimento all’Inter ma le commissioni richieste dal suo procuratore Muzzi Ozcan avevano frenato bruscamente l’operazione. Ora però il ventenne nato in Danimarca ha cambiato agente, come spiegato dallo stesso Ozcan a Bayez Tv: “Non sono più il suo agente, il nuovo procuratore è Demirtas Bektas, Emre Mor giocherà in Italia.” I rumors rivelano dunque della presenza del Milan su Mor ma pure l’Inter potrebbe tornare a trattarlo in questi giorni.

SONDAGGIO PER SUSO

Sembrerebbe essere reale e concreto l’interesse dell’Inter nei confronti dell’esterno d’attacco spagnolo di casa Milan, Suso. Stando a quanto ribadito stamane dai colleghi del quotidiano La Gazzetta dello Sport, la società di corso Vittorio Emanuele avrebbe infatti effettuato un sondaggio concreto per avere il calciatore ex Genoa e Liverpool. Un’operazione però non semplice, visto che Suso sembrerebbe, a tutt’oggi, un punto fisso dello scacchiere di Vincenzo Montella, giocatore che viene da una grande stagione e che ha iniziato il 2017-2018 in maniera senza dubbio positiva (fra i migliori in campo contro lo Shkendija e all’esordio in campionato con il Crotone). La Rosa ipotizza che ci sia un 70% di possibilità che Suso resti al Milan, mentre al 30%, percentuale comunque non bassa, il ragazzo potrebbe trasferirsi sull’altra sponda del Naviglio. Molto dipenderà dal rinnovo del contratto: se dovesse arrivare in tempi brevi, per l’Inter Suso diverrebbe un miraggio. (Agg. di Davide Giancristofaro)

IDEA PELLEGRI

Il Milan sta provando lo scatto su questo calciomercato per arrivare al talento del Genoa Pietro Pellegri. Il classe 2000 sta diventando un obiettivo concreto di calciomercato anche per la Juventus che secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio a Sky Sport, durante Calciomercato – L’Originale, domani avrà un colloquio con l’agente del calciatore. Il Milan però non si rassegna e segue con attenzione le evoluzioni di questa trattativa. Per SportItalia sarà infatti bagarre tra Juventus e Milan fino all’ultimo con il Genoa che ha la speranza di veder lievitare il prezzo di questo giovanissimo talento. Ovviamente sia il Milan che la Juventus qualora riuscissero ad acquistare Pellegri subito lo cederebbero in prestito in una squadra pronta a dargli spazio con continuità. Punta di peso con grande tecnica e rapidità ha già dimostrato di poter giocare ad altissimi livelli nonostante sia un ragazzo giovane e che può avere ancora la possibilità di crescere.

NIANG, INTRIGO SPARTAK

E’ diventata una vera e propria telenovela quella che riguarda Mbaye Niang. Il calciomercato del Milan infatti deve ammortizzare le tante spese fatte per gli acquisti anche con qualche cessione. L’offerta di 18 milioni di euro, più 2 di bonus, dello Spartak Mosca per l’attaccante francese cresciuto nel Caen è un’occasione difficile da farsi scappare. Per questo il Milan sta cercando di convincere un calciatore che non sembra affatto felice di questa possibilità. Da parte sua Niang è convinto di poter trovare di meglio e non sarebbe dispiaciuto di poter rimanere in rossonero a giocarsi le sue chance con Vincenzo Montella. L’idea di andare a giocare nella Russian Premier League un po’ lo spaventa, perché potrebbe perdere contatto col calcio che conta. Di certo però rimanere in tribuna per un anno con il Milan non sarebbe di certo la soluzione migliore per ottenere una crescita anche di notorietà.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori