Calciomercato Roma/ News, Pres.Lione smentisce voci su Cornet (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Roma news, i giallorossi vogliono chiudere la trattativa per portare in giallorosso dalla Sampdoria Patrik Schick. Contatti tra il calciatore e Di Francesco. (Ultime notizie)

Schick_Sampdoria_Udinese_lapresse_2017.jpg
Diretta Udinese-Sampdoria, LaPresse

La ricerca del nuovo attaccante esterno per completare la rosa ha portato diversi profili in orbita Roma nelle scorse settimane di calciomercato. L’ultimo nome emerso in questo senso sembrava essere quello di Maxwel Cornet, ventenne ivoriano con cittadinanza francese di proprietà dell’Olympique Lione. Nella passata stagione Cornet ha realizzato 10 reti e 3 assist in addirittura 51 presenze complessive ed il suo ruolo naturale di ala destra, pur essendo un mancino capace di svariare pure al centro e sulla sinistra, lo avevano indicato come calciatore ideale per le necessità della Roma. Interpellato da TMW Radio a margine del sorteggio della fase a gironi dell’Europa League, il presidente del Lione Jean-Michel Aulas, commentando la futura sfida con l’Atalanta, ha smentito dichiarando: “È un avversario molto difficile da affrontare. L’abbiamo visto l’anno scorso e anche nella prima partita della stagione contro la Roma. Ha ottimi giocatori, ci giocheremo il passaggio ai quarti di finale con loro e con l’Arsenal. Cornet in giallorosso? Ho un ottimo amico a Roma, Umberto Gandini. Non mi ha chiamato, quindi non ci sono stati contatti fra Roma e Lione per Cornet.

GANDINI ASPETTA SCHICK

La Roma sta preparando l’impegno di domani sera contro l’Inter ma intanto la dirigenza è ancora al lavoro sul calciomercato. Per quanto riguarda l’attacco, i giallorossi hanno deciso di puntare forte su Patrik Schick, centravanti ceco di proprietà della Sampdoria. Interpellato da Premium Sport a margine del sorteggio della fase a gironi della Champions League, l’amministratore delegato romanista Umberto Gandini ha spiegato: “La cosa più importante è essere qua, nella fase a gruppi. Abbiamo sei partite importanti e un compito gravoso, contro due squadre molto forti che conoscete benissimo. Dovremo giocarcela nel modo migliore per passare il turno. Andiamo avanti fiduciosi sia in campionato che in Champions, dove affronteremo due giganti a livello europeo, con allenatori davvero particolari. Poi ci sarà il viaggio in Azerbaigian, scomodo per tutti. Vedremo a dicembre dove saremo arrivati. Se siamo in chiusura per Schick? E’ una domanda a cui non rispondo. Tutte le carte sono sul tavolo, tutti sanno la situazione e la parte più importante rimane quella del giocatore, che deve dire sì o no.

DI FRANCESCO NON PENSA AL MERCATO

La Roma sta ultimando il proprio calciomercato estivo in questi giorni ma intanto domani affronterà in campionato l’Inter del grande ex Luciano Spalletti. Intervenuto nella conferenza stampa di presentazione, il tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco ha parlato dell’interesse per Schick e della situazione attuale del suo organico rispetto al momento del suo arrivo in panchina spiegando: “Duello con l’Inter per Schick più importante della gara in campionato? Non penso al mercato ma all’Inter ma a prendere i 3 punti che ci consentirebbero di lavorare con serenità per altri 15 giorni, per dare forza e convinzione in quello che sto proponendo. Roma più forte di quando sono arrivato? Sicuramente è più forte, sono molto contento di allenarli. Se dovessimo ancora migliorarci sarei più felice. Ora devo dare forza e sono convinto questa squadra possa fare benissimo, a partire da domani.

NIENTE DA FARE PER BERARDI E SUSO

In questa sessione di calciomercato estivo la Roma si è trovata a dover fare i conti con la cessione di Mohamed Salah al Liverpool. L’attaccante egiziano ha lasciato un vuoto importante nel reparto offensivo giallorosso sia dal punto di vista tattico/qualitativo che numerico, spingendo i giallorossi alla ricerca di un nuovo attaccante esterno, con l’algerino Riyad Mahrez in cima alla lista dei desideri ma troppo difficile da raggiungere a causa della richiesta eccessiva formulata dalle Foxes per il suo cartellino. La Roma inoltre in queste ore sembra dover depennare altri due profili seguiti con grande interesse, ovvero quelli di Domenico Berardi del Sassuolo e Suso del Milan. Per quanto riguarda il primo, i neroverdi emiliani hanno confermato ieri la notizia del rinnovo del contratto con l’intenzione appunto di puntare su Berardi anche nei prossimi anni. Discorso simile per il fantasista spagnolo rossonero, più vicino ora al prolungamento del suo rapporto con il Milan andando così a ricevere l’adeguamento di stipendio tanto desiderato.

MONCHI STA LOTTANDO

In questo calciomercato estivo la Roma ha potuto contare sul lavoro del nuovo direttore sportivo Ramon Monchi. I giallorossi stanno ancora lavorando per sistemare l’organico come confermato dallo stesso dirigente spagnolo a BeIn Sport a margine dei sorteggi della fase a gironi della Champions League: “E’ stato un sorteggio duro. Ovviamente le squadre erano divise in più fasce e quindi si poteva immaginare di non avere un sorteggio favorevole. Il nostro girone è uno dei più difficili perché affronteremo la squadra campione in carica della Premier League, una squadra che ha disputato negli ultimi anni molte finali di Champions League ed il Qarabag che ho visto nei preliminari della competizione ed è forte e la trasferta a Baku sarà stancante. Il nostro girone sarà molto difficile ma daremo il 100% per cercare di superarlo. Sulla carta, nel nostro girone, le due favorite sono Chelsea ed Atletico Madrid. Però, noi stiamo lottando per affrontare tutte le competizioni al massimo, soprattutto in Europa. La Roma vuole fare la propria storia in Champions League e ci proveremo con ogni mezzo a nostra disposizione.

TOTTI PARLA DI PATRIK SCHICK

E’ ormai noto a tutti come la Roma voglia completare il proprio attacco in questa fase finale del calciomercato ed il nome più caldo è al momento quello di Patrik Schick della Sampdoria. A confermare l’interesse giallorosso nei confronti dell’attaccante ceco, seguito pure dall’Inter ed altre società straniere, ci ha pensato lo stesso Francesco Totti, oggi nel ruolo di dirigente, interpellato da Premium Sport a margine dei sorteggi della fase a gironi della Champions League: “Abbiamo sempre la divisa in trasferta. Va bene. Sono con un’altra veste importante. Sono due lavori diversi calciatore e dirigente. Voglio far crescere questa società.  Roma-Inter? È una partita di cartello, una delle più importanti del campionato, vogliamo fare bella figura e portare i 3 punti a casa e con Spalletti sarà normale come ci siamo lasciati. Schick? Lo vogliamo prendere. È un giocatore adatto alla Roma e lo vogliamo prendere.CLICCA QUI PER IL NOSTRO SPECIALE DI MERCATO SU SCHICK

IL PARERE DI NISII E SABATINI

In casa Roma sono ore frenetiche quelle che portano alla fine della finestra di calciomercato. Conosciuti gli avversari per il girone di Champions League, i giallorossi stanno lavorando per completare l’organico inseguendo Patrik Schick della Sampdoria di cui ha parlato Federico Nisii a Tele Radio Stereo: “La Roma deve accelerare per l’acquisto di Schick. La società deve ‘sporcarsi le mani’ cercando di anticipare il pagamento di commissioni agli agenti del giocatore, perché è così che funziona oggi il calcio. Dzeko non sarà in grado di giocare tutte le partite nella stagione e Schick mi sembra un ottimo investimento anche per il futuro.” Simile il commento di Sandro Sabatini per Radio Radio puntando sulla duttilità del ventunenne ceco: “Schick ha ancora l’età per essere modellato tatticamente. E’ un talento assoluto e chi lo ha preso fa un affare, chi non lo ha preso, invece, si mangerà le mani… Roma-Inter? Chi vince passerà una sosta tranquilla, chi perderà invece passerà una sosta complicata, con la frenesia di fare l’acquisto giusto negli ultimi quattro giorni di mercato.

PER SHAKESPEARE NON PARTE NESSUNO

Nuovo capitolo per quanto riguarda il tormentone di calciomercato legato all’interesse della Roma per Riyad Mahrez del Leicester City. Intervenuto nella conferenza stampa di presentazione della gara contro il Manchester United, l’allenatore delle Foxes Craig Shakespeare ha dichiarato: “Se qualcuno sta per partire? Non per quanto ne so.” A questo punto rimane solamente l’1% di possibilità di vedere Mahrez con la maglia della Roma nella prossima stagione visto anche il fatto che i dirigenti giallorossi stanno lavorando su altri obiettivi pure dal punto di vista tattico. Inutili i 3 rilanci effettuati da parte della Roma nelle scorse settimane a causa della richiesta ritenuta troppo elevata da 45 milioni di euro per il cartellino del fantasista classe 1991, preferendogli a questo punto un centravanti come Schick della Sampdoria.

NUOVI CONTATTI PER SCHICK

La Roma vuole chiudere questo calciomercato con il botto, pronta a sostituire Mohamed Salah con Patrik Schick. L’attaccante della Sampdoria, in passato a un passo dalla Juventus, è un calciatore molto interessante che può giocare sia come prima punta che come seconda. Ieri dopo il sorteggio dei gironi della Champions League sono state moltissimi gli indizi che hanno portato il ceco verso Trigoria. Secondo quanto riportato da Rai Sport pare che ci sia stato un colloquio tra lo stesso calciatore e il tecnico della Roma Eusebio Di Francesco. I due si sarebbero sentiti due volte con il tecnico che avrebbe ribadito a Schick la sua centralità nel progetto dei capitolini. Il Napoli e l’Inter però non si rassegnano e rimangono vigili sul calciatore in questione anche se ormai sembrano molto indietro rispetto alla squadra capitolina. Staremo a vedere cosa accadrà nelle prossime ore.

IL CRYSTAL PALACE PIOMBA SU MUNIR

Tra i tanti obiettivi per l’attacco della Roma in questa sessione di calciomercato c’è anche Munir El Haddadi del Barcellona. Calciatore dotato di grande talento e fantasia però sembra essere entrato in secondo piano rispetto a Patrik Schick della Sampdoria. Secondo quanto riporta Sport.es pare che ne possa approfittare il Crystal Palace pronto a piombare sul calciatore in questione. Secondo quanto riportato dal noto media spagnolo sembra che i giallorossi si siano allontanati ormai dal tutto per questo ragazzo. Schick e Munir sono due calciatori molto diversi per caratteristiche tecniche e fisiche, ma comunque uno esclude l’altro con il club allenato da Eusebio Di Francesco che non sembra essere in grado di andare ad acquistare due calciatori e che non ne abbia nemmeno la necessità al momento. Staremo a vedere cosa accadrà nelle prossime ore quando uno o l’altro dovrebbe arrivare nella capitale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori