Calciomercato Inter/ News, Jovetic rifiuta la destinazione inglese (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Inter news, i nerazzurri hanno abbandonato la pista che porta a Patrik Schick della Sampdoria e tornano su Ketia Baldé Diao senegalese della Lazio. (Ultime notizie)

Jovetic_10_Inter_lapresse_2017
Stevan Jovetic, Inter - LaPresse

La dirigenza dell’Inter sta valutando gli ultimi movimenti in questo calciomercato estivo. Per quanto riguarda il ruolo del portiere i nerazzurri hanno acquistato Padelli come secondo alle spalle di Handanovic lasciando in prestito il classe 1992 Francesco Bardi al Frosinone. Il venticinquenne originario di Livorno vivrà la sua seconda stagione consecutiva con la maglia dei ciociari e, intervistato in esclusiva da FcInterNews.it, ha spiegato: “La scelta di tornare a Frosinone è stata dettata dal fatto che fondamentalmente qua sto bene e mi sono sempre sentito a casa. Colgo l’occasione per ringraziare la società e la città per tutto l’affetto che mi hanno sempre dato. Ora sta a me e a tutta la squadra toglierci delle soddisfazioni, con la spinta dei nostri tifosi. Inter? Io penso prevalentemente alla mia crescita personale. Mi sento onorato di vestire la maglia del Frosinone e spero di ripagare la fiducia in me riposta. Per il momento lavoro giorno per giorno per migliorare e raggiungere traguardi con questi colori.

JOVETIC RIFIUTA LA PREMIER

Dopo le cessioni effettuate alla fine dello scorso giugno così da rientrare nei parametri imposti dall’Uefa in merito al Financial Fair Play, ora l’Inter deve ancora lasciar partire qualche calciatore per completare l’oganico in quest’ultima parte del calciomercato estivo. Nella lista dei possibili partenti c’è ancora il nome di Stevan Jovetic, reduce dal prestito semestrale al Siviglia che non ha economicamente saputo trattenerlo. Il fantasista montenegrino è stato impiegato con continuità nel precampionato anche in virtù dell’infortunio di Mauro Icardi ma diversi club hanno recentemente chiesto informazioni su di lui. Sfumata l’ipotesi Olympique Marsiglia e con il Newcastle più defilato, secondo le indiscrezioni Jovetic avrebbe rifiutato di trasferirsi pure al Brighton & Hove Albion pronto ad offrire 16 milioni di euro per il suo cartellino poichè convinto a non tornare in Premier League dopo gli anni al City. A questo punto per Jovetic si profila la permanenza all’Inter specie se la Roma non dovesse tornare a chiederlo.

MISTER NICOLA ALLUDA A PINAMONTI?

In questo finale di calciomercato l’Inter deve ancora sistemare la propria rosa tramite qualche cessione. Allo stesso tempo però i nerazzurri sono da sempre uno dei club più attenti ai giovani talenti di prospettiva e potrebbero decidere di lasciar andare a giocare in prestito un prodotto del vivaio come Andrea Pinamonti. Stando ai rumors per lui si potrebbero aprire le porte del Crotone visto che lo stesso allenatore Davide Nicola in conferenza stampa ha spiegato di attendere nuovi rinforzi: “Mi aspetto dalla società un regalo di altri ‘mattoncini’, poi l’immaginazione la metto io. Bisogna essere allenatori con l’immaginazione di un bambino che sogna di poter costruire qualsiasi cosa con i mattoncini che ha a disposizione pensando che non siano solo mattoncini ma anche pezzi speciali. Io ho accettato di allenare il Crotone nella consapevolezza che con il lavoro svolto insieme si punta all’obiettivo della salvezza con i mezzi che ci sono.

INZAGHI SCETTICO SULLA PERMANENZA DI KEITA

In questa sessione di calciomercato estivo l’Inter potrebbe effettuare un ultimo importante colpo acquistando Keita Balde Diao dalla Lazio. Le indiscrezioni più recenti parlano di fitti contatti tra le parti in queste ore ed a confermare le possibilità di un addio ai biancocelesti da parte del giovane attaccante senegalese ci ha pensato anche il tecnico del club capitolino Simone Inzaghi nella conferenza stampa in vista dell’impegno in campionato di domani spiegando: “Dopo il Chievo ci concentreremo sul mercato. Da dopo la sosta a Natale giocheremo ogni tre giorni, sappiamo che dovremo sostituire Hoedt e Keita, anche se su quest’ultimo ci sarà tempo per parlarne. Dobbiamo completare la rosa comunque, Hoedt è uscito e forse ci sarà da sostituire Keita. Ora io penso al Chievo e ai giocatori che ho a disposizione. Giocheremo in un campo difficile, l’unico nostro pensiero deve essere il Chievo.CLICCA QUI PER IL NOSTRO SPECIALE DI CALCIOMERCATO SU KEITA

CONTE CHIEDE RINFORZI

Per questo calciomercato in casa Inter si è dovuto fare i conti con l’assalto del Manchester United per Ivan Perisic. I nerazzurri hanno però saputo resistere all’interesse dei Red Devils ma si sono ritrovati pure a dover respingere il Chelsea per Antonio Candreva. Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita in Premier League, il tecnico dei Blues Antonio Conte ha nuovamente sottolineato quanto avrebbe bisogno di rinforzi spiegando: “Se qualcuno pensa che posso usare solo 11 o 13 giocatori, questo è impossibile. Devo poter ruotare i giocatori. Dobbiamo essere pronti ad affrontare questa situazione. Tensione con la società? E’ normale che ci sia. Quando sei in una grossa società, questo accade sempre. Anche in Italia, in club come Juventus o Milan, accade lo stesso. La società sta cercando di prendere dei giocatori. Se siamo sul mercato, vuol dire che dobbiamo migliorare la squadra e dobbiamo acquistare giocatori, non venderli.

MUSTAFI VUOLE I NERAZZURRI

L’Inter sta cercando un ultimo difensore centrale per sistemare la propria rosa in questo calciomercato estivo. Ceduto infatti Jeison Murillo al Valencia, il tecnico nerazzurro Luciano Spalletti non ha nascosto di aver bisogno di un altro centrale per affrontare la stagione ed il nome più caldo in questo senso sembra essere quello di Shkodran Mustafi, tedesco di origini albanesi di proprietà dell’Arsenal. Pur avendo il contratto in scadenza solamente nel giugno del 2021, secondo le indiscrezioni della stampa britannica del The Sun, il calciatore avrebbe deciso di lasciare i londinesi per sposare la causa dell’Inter. Già in Italia con la maglia della Sampdoria, nella passata stagione Mustafi ha realizzato 2 reti e 2 assist in 38 apparizioni complessive ed ora gradirebbe in Serie A. Le società starebbero lavorando sulla formula del trasferimento con l’Inter a chiedere un prestito con diritto di riscatto piuttosto che l’acquisto immediato a titolo definitivo.

L’ANALISI DI SELVAGGI

La dirigenza dell’Inter è al lavoro per puntellare la rosa in questo finale di calciomercato ma intanto la squadra può contare sul sapiente lavoro del nuovo allenatore Luciano Spalletti. Interpellato da TMW Radio, l’ex interista e Campione del Mondo 1982 Franco Selvaggi ha parlato del momento dei nerazzurri spiegando: “Stando alle prime apparizioni mi sembra che Luciano Spalletti abbia fatto fare alla squadra un bel passo in avanti rispetto all’anno scorso. E’ ancora presto per fare previsioni ma chi ben inizia è a metà dell’opera e dal punto di vista caratteriale questa è un’altra Inter. E’ importante che tutte e due le milanesi tornino a essere protagoniste partendo però da un organico che sappia sacrificarsi insieme. Se Joao Cancelo ed Henrique Dalbert sono i terzini giusti? L’anno scorso in fase difensiva sugli esterni c’erano grosse lacune. Sì, sono due giocatori da Inter ma bisognerà vedere come si caleranno nell’ambiente di San Siro. Il Napoli insegna che non bisogna essere dei campioni per fare bene, serve il collettivo. Schick? Ottimo giocatore, chi lo prende fa un affare.

RINNOVO E PRESTITO PER KARAMOH?

In questa sessione di calciomercato estivo l’Inter si conferma una delle formazioni più attente ai giovani del panorama internazionale. L’ultimo profilo su cui i nerazzurri avrebbero messo gli occhi è quello di Yann Karamoh, diciannovenne esterno ivoriano naturalizzato francese di proprietà del Caen. Nelle scorse settimane vi avevamo raccontato come l’Inter non fosse riuscita a trovare l’intesa con i transalpini alla causa dell’ampia distanza tra le parti in merito alla domanda ed all’offerta ma ora, stando alle indiscrezioni più recenti, la situazione potrebbe cambiare. Se infatti Karamoh dovesse rinnovare in tempi brevi con il Caen avendo il contratto in scadenza nel giugno del 2018, allora il suo club potrebbe accettare di lasciarlo partire in prestito in direzione Inter dove sarebbe il candidato ideale per alternarsi con Perisic o Candreva durante la stagione appena cominciata.

SALE KEITA SCENDE SCHICK

Il ritorno della Juventus e il pressing della Roma hanno fatto passare la voglia, almeno così pare, dell’Inter di puntare su Patrik Schick. Potrebbe riaprirsi così un’altra pista di calciomercato su cui si è insistito comunque già in passato. Secondo quanto riportato da tutti i maggiori media di informazioni legati al calciomercato, compreso Gianluca Di Marzio a Sky Sport, pare che i nerazzurri siano piombati su Keita Baldé Diao. Il calciatore in questione è da tempo convinto di poter andare alla Juventus e in totale rottura con la Lazio di Claudio Lotito che non vuole perderlo a parametro zero (il suo contratto scade nel giugno 2018), ma allo stesso tempo non lo lascia andare via così facilmente. Già in passato il presidente del club biancoceleste ha dimostrato di non aver problemi a trattenere un calciatore fino alla sua naturale scadenza del contratto. E’ così che l’Inter spera anche se prima di puntare veramente su un attaccante deve cedere Stevan Jovetic tornato dai sei mesi in prestito al Siviglia.

BENITEZ PIOMBA SU JOVETIC

Per far ripartire il calciomercato dell’Inter è necessaria una cessione importante e cioè quella di Stevan Jovetic. Nonostante il montenegrino si sia rilanciato nei sei mesi in prestito al Siviglia e anche se quest’estate ha fatto capire con gol e chiari gesti di voler rimanere in nerazzurro il suo futuro sarà altrove. Secondo quanto riportato da Chronicle Live pare che il Newcastle di Rafa Benitez sia piombato in maniera importante sul calciatore ex Fiorentina e Manchester City. I Magpies, proprio come l’Inter, prima di acquistare devono però cedere visto che hanno un budget davvero molto ridotto. Emmanuel Riviere sembra pronto a passare al Metz, ma rimangono altri tre esuberi: Grant Hanley, Jack Kolback, Tim Krul e Siem de Jong. Per chiudere l’affare con l’Inter servirà una cifra attorno ai diciotto milioni di euro che potrebbero dare il via alla ricerca del nuovo attaccante per la squadra di Luciano Spalletti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori