Calciomercato Juventus/ News, retroscena Keita: l’agente ha detto no ai bianconeri (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Juventus news, tutte le ultime notizie e le novità sulle operazioni e le trattative del club bianconero: seguile con noi live, in tempo reale

keita_monaco_2017
Calciomercato Juventus, Keita - Instagram

Fra i calciatori accostati a lungo alla Juventus in occasione del calciomercato di questa estate, vi era Balde Diao Keita. Alla fine il giovane nazionale senegalese ha lasciato la Lazio per volare in Francia, presso il Monaco, ma c’è stato un periodo in cui lo stesso sembrava potesse trasferirsi in bianconero. Il Corriere dello Sport di oggi riporta un’indiscrezione alquanto particolare proprio su Keita e i campioni d’Italia in carica. Sembra che sia stato l’agente del classe 1995, Roberto Calenda, a dire no ai bianconeri una volta ricevuta l’offerta del club monegasco; lo stesso procuratore sarebbe quindi volato da solo nel Principato ritenendo la proposta più vantaggiosa rispetto a quella juventina, e nonostante Keita avrebbe preferito indossare la casacca del club torinese. Alla fine il grande trionfatore in questa vicenda è senza dubbio Lotito, che ha resistito agli assalti dei top club italiani, riuscendo a piazzare il proprio calciatore a 32 milioni di euro bonus compresi, una cifra ancora più alta di quanto sperava. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

EMRE CAN A GENNAIO

Emre Can è stato a lungo trattato dalla Juventus durante il calciomercato estivo chiusosi ieri sera. Il centrocampista della nazionale tedesca, di proprietà del Liverpool, piace moltissimo alla dirigenza bianconera, ma i Reds non lo hanno voluto cedere. Nessun problema, perché il nome del giocatore di origini turche tornerà sicuramente di moda negli ambienti torinesi durante la sessione di mercato del prossimo gennaio 2018. Il classe 1994 ha il contratto in scadenza al 30 giugno del 2018, e difficilmente verrà rinnovato. Di conseguenza il ragazzo potrà sbarcare a Vinovo a titolo completamente gratuito. Ovviamente il Liverpool proverà in tutti i modi a convincere il giocatore a prolungare il proprio accordo, ma a tutt’oggi non sembrerebbero esservi le basi affinché arrivi la fatidica fumata bianca. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

FALLITO L’ASSALTO A BELLERIN

In riferimento all’ultima giornata di calciomercato si inizia a parlare anche di quello che sarebbe potuto essere e non è stato. Tra le tante trattative attribuite alla Juventus c’è anche quella che avrebbe potuto portare in bianconero il terzino spagnolo dell’Arsenal Hector Bellerin. Il The Guardian addirittura sottolinea come i bianconeri abbiano offerto al club inglese addirittura un assegno da quaranta milioni di euro. I bianconeri avevano effettuato un sondaggio per il calciatore già nel giugno scorso. Sicuramente sarebbe stato un colpo importante per i bianconeri nonostante sulla corsia destra in rosa siano già presenti Stephen Lichtsteiner e Mattia De Sciglio e dove potrebbe giocare adattato anche il tedesco Benedikt Howedes appena arrivato dallo Schalke 04. Sicuramente i bianconeri potrebbero tornare sul calciatore della squadra di Arsene Wenger in vista della prossima stagione, magari prima che questo possa esplodere definitivamente al Mondiale in Russia dove parteciperà probabilmente con la Spagna.

KEAN AL VERONA

La Juventus non ha fatto nulla in entrata nell’ultima giornata di calciomercato, ma ha completato una trattativa davvero molto importante in uscita. E’ stato infatti ceduto in prestito all’Hellas Verona il giovanissimo attaccante Moise Kean. Esploso all’improvviso l’anno scorso facendo in pochi mesi il doppio salto dagli Allievi alla prima squadra ha avuto il piacere di essere il primo millennial a esordire prima in Champions League e poi anche in Serie A, per prendersi poi anche il record di essere il primo nato dopo il 2000 siglando una rete durante la gara contro il Bologna. I bianconeri hanno ceduto in prestito secco al Verona il calciatore con la speranza di vederlo giocare un po’. Sicuramente per gli scaligeri è un buon colpo che va a integrare un reparto offensivo dove ci sono già diversi calciatori di livello e che possono fare la differenza anche in Serie A. Sicuramente il giovane attaccante se avrà spazio dirà la sua.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori