Calciomercato Milan/ News, Sosa in Turchia? Più no che sì (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Milan news, tutte le ultime notizie e le novità sulle operazioni e le trattative del club rossonero: seguile con noi live, in tempo reale

jose_sosa_milan_lapresse_2017
Jose Sosa (LaPresse)

Il Milan potrebbe dare vita a qualche altra operazione in uscita approfittando delle finestra di calciomercato ancora aperte in alcune nazioni. E’ il caso ad esempio della Turchia, dove il mercato in entrata e in uscita si può fare fino al prossimo venerdì 8 settembre. Negli scorsi giorni si è parlato spesso della possibilità che venisse ceduto al Trabzonspor il centrocampista rossonero, José Sosa, sbarcato a Milanello durante il mercato dell’estate del 2016. Come riferito dai colleghi di Sky Sport, però, pare che la trattativa stia per naufragare visto che lo stesso calciatore non sembrerebbe così convinto della proposta turca, anche perché l’ex Napoli vorrebbe un ingaggio abbastanza alto. A questo punto sembra quasi scontata la permanenza del giocatore sudamericano nel Milan, con Vincenzo Montella che dovrà essere bravo a rinvigorirlo e a utilizzarlo in vista dei molteplici impegni a cui sarà chiamato il club rossonero fra campionato, Europa League e Coppa Italia. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

RETROSCENA CUTRONE

Il Milan ha chiuso il calciomercato estivo senza il botto finale, ma la dirigenza rossonera è già al lavoro per il mercato di gennaio. Sembrerebbe infatti già in bacheca il colpo riguardante Pellegri, 16enne attaccante di proprietà del Genoa, già in gol con la maglia del Grifone. Il calciatore era stato praticamente acquistato dall’Inter, per poi abbandonare il campo per via dei problemi legati al fair play finanziario. Ora vi sarebbe il Diavolo sulle tracce dell’under-17 azzurro, come ha fatto chiaramente capire il suo agente, Giuseppe Riso. Ieri quest’ultimo è stato a Casa Milan, nella sede del club meneghino, e al termine dell’incontro ha ammesso: «Abbiamo gettato le basi per un giocatore a gennaio… Vedremo cosa succederà. Il Milan che al 31 agosto pensa già al prossimo mercato è un grande segnale». L’operazione non è ancora chiusa, mancano dei dettagli, ma il Diavolo sembrerebbe essere in pole position per portarla a termine. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

RETROSCENA CUTRONE

Il Milan alla fine ha deciso di trattenerlo e di non cederlo nell’ultima giornata di calciomercato, infatti Patrick Cutrone vestirà ancora la maglia rossonera. All’uscita di Casa Milan, dove era per altre trattative, il presidente del Crotone Giovanni Vrenna ha sottolineato, tra gli altri a MilanNews, che: “Eravamo davvero vicini dal prendere Patrick Cutrone dal Milan, poi però proprio a Crotone ha fatto una grande partita e i rossoneri hanno deciso di non cederlo”. Il patron dei calabresi ha sottolineato comunque come sia andata bene lo stesso perché alla fine è arrivato un giovane importante come Tumminello dalla Roma. Cutrone avrà sicuramente da affrontare le difficoltà di un giovane che deve lottare contro due calciatori più esperti come Nikola Kalinic e André Silva, arrivati rispettivamente dalla Fiorentina e dal Porto, ma fino a questo momento è riuscito davvero a fare molto bene.

SIMIC AL CROTONE

Il Milan e il Crotone hanno effettuato un’operazione nell’ultimo giorno di calciomercato. Non è stato come tanti si potevano aspettare il passaggio di Patrick Cutrone in Calabria, ma il prestito del giovane difensore Simic che negli ultimi anni aveva giocato prima con il Varese e poi con il Mouscron in Belgio. Il presidente del Crotone Giovanni Vrenna ha parlato all’uscita di Casa Milan, tra gli altri a MilanNews, sottolineando: “Speriamo che questo ragazzo possa darci una mano per una salvezza tranquilla quest’anno”. Nato a Cechia in Repubblica Ceca il difensore centrale classe 1995 è dotato di un fisico da corazziere, alto ben 189 centimetri può contare anche su una discreta tecnica. Il Milan lo ha acquistato nell’estate del 2013 dal Genoa che lo aveva portato a sua volta in Italia dallo Slavia Praga l’anno precedente. Staremo a vedere se ora Davide Nicola lo inserirà piano piano oppure se gli darà subito fiducia già al ritorno in campo dopo la pausa per le partite delle nazionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori