Calciomercato Roma/ News, Di Francesco aggiorna la situazione di Schick e Karsdorp (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Roma, tutte le news, le ultime notizie, le indiscrezioni e gli aggiornamenti, sulle trattative del club giallorosso: seguile con noi live, in tempo reale

Schick_Roma_perplesso_lapresse_2017
Patrik Schick (Foto LaPresse)

L’allenatore del club giallorosso, Eusebio Di Francesco, ha parlato poco fa in conferenza stampa in vista del match contro l’Udinese. Il tecnico della Roma ha affrontato svariati argomenti fra cui anche il recupero di due dei nuovi acquisti dei capitolini, leggasi il terzino destro della nazionale olandese, Karsdorp, e l’attaccante Schick. Insieme a loro, è fermo ai box anche Emerson Palmieri: «Emerson è ad Amburgo per il controllo del ginocchio – le parole di Di Francesco – sta rispettando i tempi. Karsdorp ha avuto questo piccolo infortunio che lo ha rallentato. Vorrei avere tutti subito, anche Schick, per avere alternative ma non sono ancora pronti». L’ex calciatore del PSV Eindhoven è sbarcato a Trigoria già infortunato, ma a breve dovrebbe tornare a giocare, visto che da qualche giorno si sta allenando con il resto del gruppo. Per quanto riguarda l’ex Sampdoria, invece, dovrebbe tornare attorno a metà ottobre. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

DE ROSSI SUL FUTURO

Daniele De Rossi ha ancora due anni di contratto con la Roma, e a tutt’oggi, il suo futuro resta molto incerto. Come ha spiegato lo stesso capitano giallorosso, potrebbe chiudere all’Olimpico, magari abbracciato dai tifosi come avvenuto lo scorso maggio con Francesco Totti, o eventualmente chiudere all’estero, molto probabilmente nella Major League Soccer americana, campionato dove si rifugiano moltissimi top player ormai vicino al pensionamento. «Ho sempre pensato che sarebbe molto bello se io finissi a Roma – le parole di De Rossi ai microfoni del Corriere dello Sport stamane – mi piacerebbe vivere, con le dovute proporzioni, una giornata come quella che ha conosciuto Francesco il 28 maggio. Sarebbe bello vivere un saluto così intenso con i tifosi, anche per me. Allo stesso tempo però – prosegue – avverto forte il desiderio di vivere un’esperienza altrove. Anche perché sedici anni di Roma sono come trentadue anni da un’altra parte, sono impegnativi, te li senti addosso. Ringraziando Dio non fisicamente perché sto vivendo forse le migliori stagioni della mia carriera. Ma la pressione è eccessiva, spesso». De Rossi ha svelato di essere stato contattato negli scorsi mesi da un top club italiano: «L’offerta più grossa era quella di un club italiano. Ma, come si dice, non mi ha retto la pompa: non me la sentivo di tradire la città e i tifosi». Il capitano della Roma non svela il nome, ma dovrebbe trattarsi della Juventus. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SUSO SULL’OFFERTA GIALLOROSSA

Suso è stato uno dei giocatori più contesi durante il calciomercato della scorsa estate. L’esterno d’attacco della nazionale spagnola, di proprietà del Milan, veniva da una stagione 2016-2017 importante, e di conseguenza le big d’Italia hanno tentato di acquistarlo. Peccato però che alla fine l’ex Liverpool abbia rimandato al mittente ogni proposta, così come la società di via Aldo Rossi, ritenendo l’iberico un calciatore basilare della rosa. E a riguardo ha confermato il tutto lo stesso Suso, intervistato stamane dai microfoni de Il Fatto Quotidiano: «Napoli, Roma e Inter mi volevano? Vero, ma io sto benissimo al Milan e Montella è molto bravo. Ogni volta che mi arrivava una proposta, andavo dalla società e dicevo: “Mi vuole il Napoli”. E loro: “Tu resti qui”. E io: “Ottimo, è quello che desidero pure io”». E a breve arriverà il rinnovo del contratto per Suso, che prolungherà fino al 2022 con un ingaggio da 3.5 milioni di euro netti a stagione. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

FERRERO SU SCHICK

L’acquisto di calciomercato più importante della storia della Roma ancora non ha messo piede in campo, è iniziata in salita infatti l’avventura in giallorosso di Patrik Schick. Attaccante rapido e abile a giocare in diverse posizioni in campo è un ragazzo dalla grandissima qualità sia per caratteristiche tecniche che fisiche. Di lui ha parlato a La Gazzetta dello Sport il Presidente della Sampdoria Massimo Ferrero che ha sottolineato come avrebbe voluto trattenere ancora un anno il calciatore prima che questi palesasse la volontà di andare via subito. Ferrero spiega: “Lo volevano tutti dal Monaco al Paris Saint German fino alla Juventus e la Roma. Senza il blocco del governo cinese oggi però sarebbe all’Inter insieme a Milan Skriniar”. Parole importanti che rivelano un’indiscrezione che fino a questo momento era rimasta celata.

MONCHI SEGUE VILHEN, BOETIUS, ZINCHENKO, SERIE E PLEA

E’ un Monchi molto attivo già in vista del calciomercato di gennaio. Il direttore sportivo della Roma ha deciso di mettere il turbo per andare a prendere un calciatore che potrebbe essere davvero molto importante in vista del futuro. Come già sottolineato ieri Monchi è andato a vedere le partite Feyenoord-Manchester City e Waregem-Nizza alla ricerca di calciatori di assoluto valore. Secondo quanto raccontato da Calciomercato.it pare che nelle fila degli olandesi abbia visionato Vilhen e Boetius con grande attenzione. Il primo è un centrocampista classe 1995 di grande forza fisica mentre il secondo un attaccante rapido e di grande prospettiva. Nelle fila del club inglese c’è da sottolineare l’interessamento per Zinchenko trequartista ucraino cercato con insistenza dal Napoli nell’ultima sessione di calciomercato. Nella seconda gara invece sono stati seguiti Plea e Seri ormai nel mirino giallorosso da diverso tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori