Calciomercato Milan/ News, Montella ha un mese di tempo per convincere? (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Milan, tutte le news, le ultime notizie, le indiscrezioni e gli aggiornamenti, sulle trattative del club rossonero: seguile con noi live, in tempo reale

Montella_Pallone_calcio_Milan_lapresse_2017
Vincenzo Montella, Siviglia - LaPresse

Un mese di tempo. E’ questo il periodo che avrebbe Vincenzo Montella per convincere la dirigenza del Milan a non esonerarlo. A darne notizia stamane è il quotidiano IlGiornale, da sempre vicino all’ambiente meneghino. Secondo quanto raccolto dai colleghi della carta stampata, l’Aeroplanino non rischierebbe quindi il posto in caso di sconfitta contro la Roma domenica pomeriggio, ma solo se a fine ottobre la situazione sarà negativa. Montella avrà quindi a disposizione anche il derby contro l’Inter del 15, la gara col Genoa a San Siro, la trasferta infrasettimanale con il Chievo, e infine il big match contro la Juventus, sempre a San Siro, in programma il prossimo 28 ottobre. Insomma, cinque partite decisive che diranno dove potrà arrivare questo Milan, costretto a piazzarsi almeno nei primi quattro posti, vista la sontuosa campagna acquisti della scorsa estate: chissà se Montella, fra un mese, sarà ancora a Milanello… (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

RETROSCENA ERIKSEN

Thomas Helveg, ex calciatore della nazionale danese, nonché ex di Udinese, Milan e Inter, ha parlato nelle scorse ore, intervistato dai colleghi di Tuttomercatoweb.com. Nell’occasione ha svelato un retroscena davvero interessante riguardante il calciomercato del club rossonero: «Eriksen fu un passo dai rossoneri prima di andare all’Ajax. Visitò addirittura Milanello, poi l’affare sfumò». Helveg si riferisce a Christian Eriksen, 25enne trequartista della Danimarca, di proprietà del Tottenham. Il retroscena risale a diversi anni fa, precisamente al 2009, quando il classe 1992 lasciò le giovanili dell’Odense per sbarcare in un club più performante: doveva scegliere appunto fra il Milan e i Lancieri di Amsterdam, e alla fine optò per gli olandesi, anche se il motivo non è ben noto. Dopo lo sbarco nella prima squadra dell’Ajax nel gennaio 2010, passò nell’estate del 2013 a Londra, presso gli Spurs, e anche in quel caso il giocatore fu a lungo accostato alle big italiane, Milan compreso. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

LA CLAUSOLA DI MONTELLA

Si continua a parlare sul calciomercato del possibile addio di Vincenzo Montella al Milan. Il tecnico campano infatti potrebbe lasciare il club rossonero già in caso di scivolone nella prossima gara di Serie A contro la Roma di Eusebio Di Francesco. La Gazzetta dello Sport ha sottolineato che Vincenzo Montella ha nel contratto un clausola rescissoria di 1.5 milioni di euro. La prossima estate se dovesse arrivare un club disposto a prendere Vincenzo Montella potrebbe in caso di accordo col tecnico prelevarlo anche contro la volontà del Milan per 1.5 milioni appunto. Servirebbe la stessa da parte del Milan nel caso dovesse rescindere il contratto che scade nel giugno del 2019. Staremo a vedere quale sarà il futuro del tecnico che potrebbe presto lasciare la squadra rossonera. Al momento la società smentisce l’idea di lasciarlo partire, ma sicuramente è sotto gli occhi di tutti che una sconfitta come quella contro la Sampdoria non può di certo essere accettata.

RESCISSO IL CONTRATTO CON MARRA

Arriva un’ufficialità per quanto riguarda il calciomercato del Milan che riguarda gli addetti ai lavori. E’ stato infatti esonerato il preparatore atletico Emanuele Marra che era uno storico collaboratore di Vincenzo Montella. Su Twitter il tecnico campano ha sottolineato: “Ho pensato a lungo su come poter alzare l’asticella. Partiamo quindi dalla preparazione atletica”. Vincenzo Montella ha sottolineato che dopo un’attenta analisi ha fatto le sue prime valutazioni e che ha individuato la preparazione atletica per la quale ha deciso di avviare un nuovo piano che non ha trovato la piena condivisione proprio di Emanuel Marra. Conclude: “Ho deciso con Emanuele Marra a malincuore di interrompere il nostro rapporto professionale e colgo l’occasione per ringraziarlo per il lavoro svolto in questi anni al mio fianco”. Staremo a vedere chi sarà a prendere il suo posto e se ci saranno delle novità proprio nella giornata di oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori