Calciomercato Napoli/ News, agente Tonelli: aveva tante offerte, ma è incedibile (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Napoli, le ultime news, le notizie, gli aggiornamenti e le indiscrezioni sulle trattative del club partenopeo: seguile solo con noi, live, in tempo reale

lorenzo_tonelli_lapresse_2017
Calciomercato Napoli, Lorenzo Tonelli - LaPresse

Fra i vari giocatori che potevano lasciare il Napoli durante il calciomercato da poco concluso, vi era anche Lorenzo Tonelli. Il centrale difensivo del club partenopeo sembrava sul punto di fare le valigie, dopo una stagione in cui lo stesso è stato ai margini dei titolari. Alla fine è rimasto a Castelvolturno, con la società campana che lo ha ritenuto incedibile, rimandando al mittente ogni proposta giunta. A spiegare nel dettaglio la situazione ci ha pensato il procuratore del 27enne di Firenze, Marco Sommella, che intervistato poco dai microfoni di Radio Crc ha ammesso: «Non l’ha chiesto solo la Samp, ma 4-5 squadre di cui anche un paio che giocano coppe Europee, ma il Napoli non lo ha voluto cedere, non so per quali motivi. Si giocherà il posto con i titolari, ci saranno tanti impegni, anche se non è in lista Champions, Giuntoli lo vede anche come riserva di vice Hysaj, Lorenzo ci crede un po’ meno, io pure». Non sembra quindi convintissimo della permanenza il procuratore, ma solamente il campo fornirà le risposte ricercate, e male che vada, a gennaio si troverà un’altra soluzione. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

RAIOLA SU SARRI E INSIGNE

Torna allo scoperto il noto agente Mino Raiola, e le parole rilasciate faranno senza dubbio discutere. Il procuratore è stato intervistato poco fa dai microfoni di Radio Crc, e nell’occasione ha toccato vari argomenti fra cui il futuro di Insigne. Il gioiello partenopeo è stato accostato al Barcellona nelle scorse settimane, e a riguardo l’italo-olandese ha ammesso: «Insigne mi è stato richiesto? Il presidente De Laurentiis come al solito ha capito una cosa per un’altra, un giorno farò un cartone su di lui per fargli capire le cose come stanno. Quando dice di passare sopra il suo cadavere forse si scorda che fra 4 anni a Insigne scade il contratto, se poi va via che fa? Hamsik ha voglia di restare a Napoli a vita, magari altri non ce l’hanno, bisogna rispettare il volere di tutti». Chiare quindi le parole di Raiola, che fa capire come il proprio assistito possa lasciare il Napoli se attratto da offerte prestigiose come appunto quella blaugrana. Si parla anche del futuro di Sarri e anche in questo caso le dichiarazioni rilasciate non faranno felice l’ambiente partenopeo: «Credo che questo sia l’ultimo anno di Sarri, so che l’hanno chiesto tante squadre europee, mi auguro per lui che sia l’ultimo anno con De Laurentiis». Attendiamo la replica di De Laurentiis, che sicuramente arriverà. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

BERARDI E CHIESA SEMPRE NEL MIRINO

Il Napoli è già proiettato al calciomercato del 2018. Il club partenopeo è storicamente una delle società che meglio opera sul mercato, cercando di programmare con largo anticipo le varie operazioni in entrata, ove sia possibile. La tradizione proseguirà fra qualche mese, visto che il patron De Laurentiis ha già messo nel mirino i due principali obiettivi per l’estate che verrà: si tratta precisamente di Federico Chiesa e di Domenico Berardi. Due calciatori già avvicinati con concretezza estrema nelle scorse settimane, ma che sono risultati alla fine incedibili. Nel 2018, però, la musica cambierà, e il Napoli è convinto di poter assicurarsi almeno uno dei due under-21 azzurri, se non entrambi. Berardi sembra ormai già promesso sposo, con i contatti prolifici avvenuti a fine mercato che hanno trovato l’accoglimento del Sassuolo e soprattutto dello stesso giocatore. Più complicato arrivare a Chiesa, ma se la Viola fosse costretta a vendere qualche pezzo pregiato fra un anno, il Napoli non si farà trovare di certo impreparato. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

RETROSCENA CHIEVO-GIACCHERINI

Chi doveva partire e alla fine è rimasto al Napoli, al termine dell’ultima sessione di calciomercato, è Emanuele Giaccherini. L’esterno d’attacco, reinventato interno di centrocampo da Antonio Conte ai tempi della Juventus, è stato sulle prime pagine del calciomercato a lungo. Si è parlato soprattutto della Fiorentina per lui, ma i viola non erano l’unico club che l’avevano cercato nella sessione estiva. Di questo ha parlato il suo procuratore Furio Valcareggi al Corriere di Verona a cui ha svelato quanto accaduto nell’ultima giornata di calciomercato. Sottolinea: “Me lo aveva chiesto in prestito Romairone. Emanuele Giaccherini avrebbe accettato volentieri il Chievo Verona, ma non si è fatto niente perché il Napoli non era disposto a pagare parte dell’ingaggio”. Staremo a vedere quanto spazio avrà nella squadra di Maurizio Sarri. Sicuramente però per Giaccherini, in caso di mancato utilizzo, a gennaio si tornerà a parlare di cessione.

PARLA L’AGENTE DI MERET

Per la porta del Napoli si è parlato a lungo nell’ultima sessione di calciomercato del giovanissimo Alex Meret. Il talentino di proprietà dell’Udinese è esploso alla Spal dove l’anno scorso ha contribuito in maniera decisiva alla promozione nella massima categoria. Quest’anno alla fine è rimasto a Ferrara per giocare da titolare la sua prima stagione in Serie A. Del suo presente e del futuro ha parlato il suo agente Andrea Pastorello ai microfoni di TuttoJuve. Questi ha sottolineato: “Alex Meret piace a tutti e non è una novità. E’ tra i tre portieri del futuro del nostro paese. Meret piace a tutti, ma con la Juventus non c’è mai stata una trattativa. La nostra scelta è stata quella di rimanere ancora un nanno alla Spal per continuare un percorso di crescita importante”. Sarà interessante vedere se tra un anno nel post Pepe Reina il club campano tornerà su Meret con la Juventus ormai defilata dopo aver deciso di puntare sull’ex Roma Szczesny.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori