Calciomercato Roma/ News, cessione Doumbia: le cifre dell’operazione (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Roma, tutte le news, le ultime notizie, gli aggiornamenti e le indiscrezioni sulle trattative del club giallorosso: seguile con noi live, in tempo reale

ramon_rodriguez_verdejo_monchi_mani_lapresse_2017
Monchi, direttore sportivo della Roma (LaPresse)

Sono diversi i giocatori che la Roma ha ceduto in occasione del recente calciomercato estivo, e fra questi vi è anche Seydou Doumbia. Il nazionale ivoriano è sbarcato nella capitale durante il mercato di riparazione del gennaio del 2015, dopo cinque interessanti stagioni in Russia presso il CSKA di Mosca. Peccato però che all’Olimpico non sia mai riuscito a ripetere quelle prestazioni e con il passare del tempo il ragazzo si sia perso per strada. Sono iniziati quindi i prestiti a CSKA, Newcastle e infine Basilea. Nelle scorse settimane la Roma è riuscita finalmente a piazzare a titolo definitivo il giocatore, e in queste ore sono state resi noti i dettagli economici relativi al trasferimento allo Sporting Lisbona: i giallorossi incasseranno 7,2 milioni di euro, di cui 3.5 per il cartellino (500mila come oneri per il prestito più altri 3 per il riscatto), 3 milioni di bonus alla firma, e 700mila euro di commissioni. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SCHICK COSTAVA 4 MILIONI

Il grande colpo della Roma durante il calciomercato estivo da poco concluso, è stato senza dubbio l’arrivo di Patrik Schick dalla Sampdoria. Il talento della Repubblica Ceca si è trasferito a Trigoria dopo un’estate travagliata, in cui è stato virtualmente un giocatore della Juventus. Alla fine, rientrato il caso, l’ha spuntata la società capitolina, che ha dovuto però versare nelle casse del club ligure ben 42 milioni di euro con bonus. E pensare che solamente un anno fa, Schick sarebbe potuto trasferirsi nella Città Eterna ad un decimo del prezzo attuale. A ricordarlo è il noto agente Dario Canovi, colui che propose proprio il giocatore alla Lupa, che intervistato ha ammesso: «Contento che Patrik sia ora un calciatore della Roma. Si poteva prendere dallo Sparta Praga per una cifra intorno ai quattro milioni di euro più qualche di bonus e una percentuale sulla futura rivendita. Interessava eccome alla dirigenza, ma poi la Sampdoria si intromise e portò a compimento l’affare in poco tempo. Io non c’entrai nulla, avevo il mandato solo per la Roma». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

PALLOTTA ARRIVATO A ROMA

E’ sbarcato questa mattina a Roma il presidente del club giallorosso, James Pallotta. Il numero uno della Lupa è tornato  in Italia come annunciato, e saranno diverse le questioni che affronterà a partire da oggi. Fra le tante c’è anche il rinnovo del contratto di Kostas Manolas. Il difensore della nazionale greca sembrava destinato a lasciare Trigoria durante il calciomercato della scorsa estate, ma dopo aver ceduto Rudiger al Chelsea i capitolini non se la sono sentiti di perdere anche l’ex Olympiakos. Ora bisognerà blindarlo, visto il contratto in scadenza fra meno di due anni, al 30 giugno del 2019, e a breve dovrebbero iniziare le consultazioni. Se tutto andrà come previsto il calciatore greco sottoscriverà un prolungamento fino al 2022 con ritocco dell’ingaggio che lieviterà fino a 2,5 milioni di euro netti a stagione, bonus esclusi. Il difensore centrale vorrebbe anche inserire una clausola rescissoria da 30 milioni, una cifra che non terrebbe al riparo la Roma dagli assalti che probabilmente riprenderanno la prossima estate, in particolare di Juventus e Inter. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SATIN SU SCHICK

Patrik Schick è stato l’acquisto di calciomercato più importante della storia della Roma, il calciatore più pagato dai giallorossi. Di questo ha parlato l’agente del difensore del Napoli Kalidou Koulibaly che fa parte anche dell’entourage dell’attaccante arrivato nella capitale dalla Sampdoria. Ha spiegato a Radio Kiss Kiss: “Patrik Schick ha scelto la possibilità di giocare con continuità. Sia lui che noi abbiamo ritenuto che alla Roma avrebbe avuto le maggiori possibilità di giocare. Avevo detto al direttore sportivo del Napoli Cristiano Giuntoli che se avessero venduto Arkadiusz Milik ne avremmo parlato. Cristiano però non ha mai pensato di fare questo. Il Napoli è troppo forte davanti e non c’era spazio per Schick“. Staremo a vedere se già domani in Sampdoria-Roma partirà titolare, magari nella posizione di esterno destro nel tridente insieme a Diego Perotti ed Edin Dzeko. Staremo a vedere se sarà subito decisivo.

KOLAROV IL VERO COLPO DI CALCIOMERCATO?

Si è parlato molto del calciomercato della Roma dopo la chiusura della sessione estiva. Qualcuno ha sottolineato che mancasse qualcosa con la difficoltà di arrivare a un esterno in grado di sostituire Mohamed Salah partito verso il Liverpool. Altri invece hanno specificato come mancasse qualcosa dietro dopo l’addio di Antonio Rudiger ora al Chelsea di Antonio Conti. Sicuramente però tutti convengono che l’acquisto di Aleksander Kolarov dal Manchester City sia stato un colpo davvero importante. Ne ha parlato Ilario Di Giovambattista a Radio Radio durante la trasmissione Mattino Sport & News, spiegando: “Kolarov è stato il vero colpo di calciomercato della Roma, in attesa di vedere quanto e dove giocherà Patrik Schick. Non capisco perché il Manchester City abbia deciso di lasciarlo andare via”. Al momento l’ex calciatore della Lazio ha deciso l’unica vittoria dei giallorossi arrivata nella partita contro l’Atalanta al debutto, grazie a una bella punizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori