Allison resta alla Roma? / Calciomercato gennaio: anche il Real Madrid sonda il terreno

- Jacopo D'Antuono

Respinti gli assalti per Allison. La Roma blinda il porprio portiere e dice no alle offensive di PSG e Liverpool nel calciomercato di gennaio. Se ne riparlerà a fine stagione.

dzeko_nainggolan_perotti_asroma_lapresse_2017
Edin Dzeko, attaccante della Roma - LaPresse

SONDAGGIO DEL REAL MADRID

Non solo PSG e Liverpool sul portiere della Roma, Allison. Secondo quanto rivelato da Fox Sports anche il Real Madrid si sarebbe aggiunto alla lista delle corteggiatrici del giocatore brasiliano. L’estremo difensore della Seleçao è stato dichiarato incedibile da Monchi, che lo ha blindato almeno per questo calciomercato di gennaio. Eventualmente se ne riparlerà a giugno, visto e considerato che lo stesso Allison al momento nutre il desiderio di fare bene con la Roma. In una intervista rilasciata ai microfoni di Sky Sport, il giocatore ha infatti escluso un suo addio ai giallorossi: “Il mio futuro? Sto bene a Roma e la mia testa è concentrata sulla Roma. Forse ne riparleremo a giugno…». Queste le parole del portiere dei capitolini, che al momento quindi si concentra esclusivamente sulla sua avventura in giallorosso.

ALLISON NON SI MUOVE A GENNAIO

Allison via dalla Roma? Sicuramente non a gennaio, nonostante i prestigiosi corteggiamenti di Psg e Liverpool in ottica calciomercato. Monchi è stato chiaro in tal senso. Il portiere giallorosso è un punto fermo per il mister e per la società, quindi le grandi europee interessate all’estremo difensore della Seleçao dovranno cercare altrove. Anche perchè lo stesso giocatore della Roma ha chiaramente manifestato la volontà di proseguire la sua avventura nella capitale: “Mercato? Magari ne parliamo a giugno perché adesso voglio fare bene a Roma” le parole di Allison a Sky Sport. Il suo addio, tuttavia, non è di certo da escludere, perchè i grandi palcoscenici del calcio fanno gola a chiunque abbia grandi ambizioni: “Fa sempre piacere sapere che ci sono squadre che ti cercano, ma io ora sono a Roma e qui sto bene”. Il discorso per il momento è chiuso, ma a giugno potrebbe essere tutta un’altra storia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori