DZEKO E EMERSON AL CHELSEA?/ Calciomercato Roma: i dettagli sul bonus creeranno problemi?

- Michela Colombo

Dzeko e Emerson al Chelsea? Pare ormai chiuso l’affare di calciomercato che porterà i due giocatori della Roma alla corte di Antonio Conte. Mancano pochi dettagli burocratici.

edin_dzeko_roma_lapresse_2017
Roma già in Champions League se l'Inter perde col Sassuolo - LaPresse

La trattiva che dovrebbe portare Edin Dzeko al Chelsea è molto avviata e sicuramente andrà in porto, in serata però è stato registrato un piccolo rallentamento. Secondo quanto riportato da Sky Sport mancherebbero ancora i dettagli in merito al bonus che dovrebbe ricevere la Roma alla fine della stagione. Si attende la risposta definitiva dei blues che staranno riflettendo su quanto mettere sul piatto. La situazione diventa molto delicata perché la Roma di Eusebio Di Francesco è attesa domani sera da una trasferta delicatissima e non si può assolutamente sottovalutare nessun dettaglio. L’obbligo è quello di arrivare alla gara più concentrati possibile anche se tutto questo rumore sul calciomercato non può che alterare le prestazioni in campo dei calciatori. Difficile quindi che domani al fischio d’inizio della sfida Sampdoria-Roma il passaggio di Edin Dzeko al Chelsea sia ufficiale. Il calciatore dovrebbe diventare un tesserato della squadra di Antonio Conte giovedì, all’indomani della gara contro la squadra di Marco Giampaolo. (agg. di Matteo Fantozzi)

SPUNTA SLIMANI

Edin Dzeko al Chelsea è un affare di calciomercato in dirittura d’arrivo: stando alle ultime indiscrezioni però la firma non arriverà prima del prossimo giovedì, il che significa che la Roma lo avrà ancora a disposizione per il recupero di Serie A contro la Sampdoria. A questo punto Eusebio Di Francesco dovrebbe concedergli un’altra maglia da titolare, di fatto l’ultima: il tecnico della Roma è stato piuttosto chiaro in conferenza stampa e ha detto che se Dzeko fosse stato a disposizione il titolare a Marassi sarebbe stato lui. A far aumentare le speranze dei tifosi giallorossi in più arriva una voce da Sky Sports, l’emittente satellitare di casa britannica: sembra infatti che il Chelsea stia comunque preparando il piano B qualora Dzeko diventasse improvvisamente irraggiungibile. Si tratta di Islam Slimani, attaccante algerino che era stato protagonista al Mondiale 2014 e che sta disputando la seconda stagione con la maglia del Leicester. Di fatto a Stamford Bridge non sarebbero troppo sicuri di riuscire a chiudere il colpo Dzeko entro il 31 gennaio: per questo i tifosi della Roma possono ancora sperare di trattenere il loro attaccante, almeno fino a giugno. (agg. di Claudio Franceschini)

LE PAROLE DI CONTE

Edin Dzeko è ad un passo dal Chelsea: lo abbiamo ripetuto negli ultimi giorni e soprattutto in queste ore frenetiche di calciomercato. Presso il ritiro di Cornaredo, dove la Roma sta preparando la partita di Serie A contro la Sampdoria, l’attaccante bosniaco avrebbe già preparato i bagagli in vista di una partenza con direzione Londra, magari anche prima che i giallorossi scendano in campo a Marassi. Eppure i due allenatori coinvolti fanno orecchie da mercante: Eusebio Di Francesco – ne abbiamo parlato prima – considera Dzeko il suo attaccante titolare e non ha voluto parlarne come di un calciatore ormai destinato a lasciare la sua squadra. A lui si è aggiunto Antonio Conte, che nella conferenza stampa pre-Arsenal (ritorno della semifinale di Coppa di Lega) è stato interpellato sull’imminente firma di Dzeko con il Chelsea ma si è trincerato dietro un “non so nulla, il club mi informerà”. Entrambi dunque pensano solo e soltanto al campo: uno conta ancora su Dzeko e medita di mandarlo in campo domani sera contro la Sampdoria, l’altro sa che il bosniaco non è ancora un suo calciatore e punta sugli effettivi a disposizione. Come andrà a finire questa lunga telenovela? Soprattutto: quando si potrà scriverne la parola fine, in un modo o nell’altro? (agg. di Claudio Franceschini)

DI FRANCESCO PARLA DI DZEKO

Edin Dzeko potrebbe salutare i compagni anche prima della partita di domani sera contro la Sampdoria. In attesa però dell’ufficialità di calciomercato che lo porterebbe al Chelsea, Eusebio Di Francesco lo considera ancora il titolare nel ruolo di prima punta: nella conferenza stampa di presentazione della gara di Marassi, l’allenatore giallorosso ha usato parole chiare per descrivere la situazione. Ha detto infatti che “ora come ora, mercoledì sera gioca lui”: una presa di posizione forte, la volontà di non volersi lasciar condizionare dagli affari di calciomercato e anche un modo per dare serenità e concentrazione al suo giocatore, considerato ancora parte del progetto. Di Francesco ha anche aggiunto che la decisione sull’utilizzo del bosniaco dal primo minuto sarà presa da lui stesso, ma che ci saranno delle valutazioni mentali da fare insieme allo stesso Dzeko; in più, quando gli è stato chiesto della composizione del suo attacco in caso di addio del bosniaco, l’allenatore della Roma ha detto che “Schick e Defrel sono stati presi pensando che possano essere prime punte, ma oggi quel ruolo è di Dzeko”. Insomma: sarà anche con le valigie in mano, ma l’attaccante per adesso è ancora in tutto e per tutto un giocatore della Roma. (agg. di Claudio Franceschini)

DZEKO IN CAMPO CONTRO LA ROMA?

Mentre il Chelsea e la Roma proseguono la loro trattativa di calciomercato per Edin Dzeko ed Emerson Palmieri, i tifosi della Roma si chiedono se quella contro l’Inter di domenica sera sia stata l’ultima apparizione del bosniaco con la maglia giallorossa o se ce ne sarà almeno un’altra. Domani sera la Roma è di scena a Marassi per recuperare la gara contro la Sampdoria – terza giornata di campionato: Eusebio Di Francesco potrebbe valutare di mandarlo in campo addirittura dal primo minuto, una sorta di ultimo saluto ai suoi tifosi. Tuttavia potrebbe succedere altro: con il giocatore ormai destinato a vestire il blu del Chelsea, schierarlo in una partita delicata come quella contro la Sampdoria potrebbe essere deleterio perchè mentalmente Dzeko potrebbe essere già concentrato sulla sua prossima avventura. Possibile che Eusebio Di Francesco ne parli esplicitamente nella conferenza stampa di presentazione della partita, possibile anche che il tecnico scarti le domande visto che la trattativa non è chiusa: in ogni caso Patrik Schick è pronto a indossare i panni dell’ex ed entrare nella formazione titolare, ma sarà un nodo che eventualmente Di Francesco scioglierà nella giornata di domani. (agg. di Claudio Franceschini)

KENEDY-NEWCASTLE SBLOCCA EMERSON PALMIERI

La trattativa di calciomercato che deve portare Edin Dzeko ed Emerson Palmieri al Chelsea è ormai in dirittura d’arrivo: come già detto in precedenza la Roma incasserà 60 milioni da questa doppia cessione, tesoretto utile e soprattutto necessario per le casse del club. A sbloccare definitivamente l’affare dovrebbe essere un’operazione che il Chelsea sta per concludere in maniera ufficiale: Kenedy, terzino sinistro brasiliano di 21 anni, è già a Newcastle dove giocherà in prestito con la maglia dei Magpies. Un giocatore che non ha mai messo piede in Premier League (lo ha fatto due volte in FA Cup e tre in Coppa di Lega) ma che numericamente bloccava l’arrivo di Emerson: con la sua partenza verso il St. James’ Park il Chelsea avrà tutti i requisiti per inserire il terzino della Roma nella sua rosa. Un’addizione non da poco, considerando che Emerson Palmieri è un elemento in grado di giocarsi il posto con Marcos Alonso; rispetto allo spagnolo partirà come alternativa, ma sarà in grado di farlo rifiatare anche a partita in corso in maniera continuativa, rispetto a Kenedy che appunto era un giocatore utile per scendere in campo nelle competizioni minori. Dunque a ora attendiamo la conclusione dell’affare, ora che anche questo tassello si è inserito nel suo giusto posto. (agg. di Claudio Franceschini)

DZEKO PREPARA I BAGAGLI

Edin Dzeko al Chelsea dovrebbe essere un affare di calciomercato in dirittura d’arrivo. Come riportato dal Corriere dello Sport, l’attaccante bosniaco della Roma potrebbe giocare domani sera la sua ultima partita con la maglia giallorossa: a Marassi è in programma il recupero della terza giornata di Serie a contro la Sampdoria e Dzeko sarebbe stato visto, presso il ritiro di Cornaredo, caricare i bagagli nell’auto della sorella Merima e del cognato. L’avventura con la Roma sta giungendo al termine: addirittura Dzeko potrebbe essere esentato dalla sfida del Ferraris, finendo in panchina o magari andando addirittura in tribuna. Dipenderà dalla velocità con cui Roma e Chelsea riusciranno a trovare un accordo economico chiudendo la trattativa; nel frattempo già nella giornata di ieri Dzeko avrebbe ricevuto una chiamata di Antonio Conte che lo avrebbe convinto ad accettare i Blues, e una chiacchierata con la moglie lo avrebbe definitivamente spinto a rivedere i suoi piani, che erano quelli di rimanere a lungo in giallorosso. Con l’attaccante bosniaco partirà anche Emerson Palmieri: la Romma dovrebbe incassare un totale di 60 milioni di euro da questi affari. (agg. di Claudio Franceschini)

DZEKO-EMERSON, TRATTATIVA AI DETTAGLI

Dezko e Emerson sono pronti a fare il grande passo e vestire la maglia del Chelsea: mancano solo pochi dettagli perchè i due prendano un volo per Londra e arrivare alla corte di Antonio Conte. Nei giorni scorsi entrambi i giallorossi hanno dato il loro assenso all’affare e mancano solo alcune formalità burocratiche perché l’affare possa definirsi concluso. Nella giornata di ieri infatti, durante il ritiro milanese del club capitolino, il bosniaco ha ricevuto l’ultima chiamata da Antonio Conte e dopo i colloqui avuti con il suo agente e la sua famiglia, ha dato il suo si definitivo. Un assenso certo da parte della punta ma velato da una certa tristezza: secondo le ultime indiscrezioni pare che lo stesso Dzeko avrebbe preferito restare di più nella capitale, dove aveva da poco acquistato casa. L’ipotesi era quella di spalmare l’attuale ingaggio magari su un’altra stagione: un piano che avrebbe fatto felice anche i tifosi della Roma, ma così non sarà. Le cifre presentate dal Chelsea comunque sono più che importanti: contratto fino al 2021 con un ingaggio ritoccato rispetto ai 4.5 milioni di bonus confermati dalla Roma.

MANCANO GLI ULTIMI DETTAGLI

Rimpianti a parte ormai sia Dzeko che Emerson Palmieri hanno detto si al trasferimento al Chelsea: l’affare è chiuso e Roma è pronta a incassare almeno 50 milioni dalla doppia cessione. Rimane solo da decidere come questo avverrà: le due dirigenze infatti stanno ia discutendo sulla possibilità di dividere le due trattative e i contratti per meglio beneficiarne in termini economici e burocratici. Dettagli quindi di poco conto alla fin fine: poco o nulla porrebbe ora far saltare il colpaccio di calciomercato invernale del Chelsea. Ecco perché presumibilmente sia Dzeko che Emerson non saranno chiamati alla trasferta genovese questa mattina. Domani la Roma infatti affronterà al Marassi la Sampdoria nel recupero della Serie A e pare proprio che sia stato il match a San Siro contro l’Inter l’ultima esperienza con la maglia giallorossa dei due.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori