CALCIOMERCATO INTER / News, Emery vuole Pastore ancora al Psg (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Inter, ultime notizie legate al club nerazzurro: la dirigenza pensa a Pastore ma Emery frena, Mkhitaryan invece si allontana. Possibile prestito per Pinamonti

pastore_psg_lapresse
Javier Pastore (LaPresse)

Torniamo a parlare di Javier Pastore, che è uno dei grandi obiettivi del calciomercato di gennaio per l’Inter. Abbiamo già detto che questo mese sarà molto importante per il futuro dell’argentino in forza al Paris Saint Germain, il cui futuro dovrebbe essere lontano da Parigi e potrebbe essere proprio all’Inter, se si troverà una formula non troppo onerosa per i nerazzurri, alle prese con i ben noti paletti del fair-play finanziario. Intanto però vanno registrate le parole dell’allenatore del Psg Unai Emery, intervistato da AFP. Emery ha fatto il punto anche sui nomi caldi in uscita, che sono quelli di Pastore, Lucas e Ben Arfa, altri due giocatori che potrebbero interessare all’Inter, anche se in primo piano c’è Pastore, da cui parte anche Emery nella sua risposta: “Ho parlato molto con Pastore, è un giocatore importante e non mi ha detto che vuole andare via, spero che si alleni con noi e che sia poi pronto per giocare”. Toni diversi per Lucas e Ben Arfa, che sembrano dunque più vicini all’addio al Psg: “Lucas e Ben Arfa? Sono dei giocatori che possono essere protagonisti in un’altra squadra perché sono giocatori di qualità e altrove possono giocare, mentre da noi non hanno tanto spazio”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PUNTO SU MARTINEZ

Nell’orbita del calciomercato dell’Inter c’è anche Roger Martinez. Secondo quanto riportato da FcInterNews pare che il calciatore dello Jiangsu Suning abbia espresso il desiderio di andare a giocare nell’Inter. L’attaccante non vuole più giocare in Cina e nella sessione di calciomercato di gennaio si potrebbe fare questa trattativa interna tra le due squadre di proprietà di Suning. Non è da escludere che Walter Sabatini però gli trovi per sei mesi un parcheggio per farlo adattare al campionato italiano. Roger Martinez è nato a Cartagena de Indias in Colombia nel 1994. Cresciuto tra le primavere di Argentinos Jrs e Racing Club proprio con questi ultimi ha debuttato tra i protagonisti per andare in prestito all’Aldovisi e ritornare senza riuscire a trovare continuità. Nell’estate del 2016 lo Jiangsu Suning ha messo a segno questo colpo importante, facendolo diventare la punta centrale titolare. (agg. di Matteo Fantozzi)

PINAMONTI VERSO IL CROTONE

Nel calciomercato di gennaio l’Inter potrebbe anche pensare di far partire in prestito Andrea Pianamonti, per dare al giovane attaccante nerazzurro più spazio e la possibilità di fare una prima significativa esperienza nel calcio “dei grandi”. Una possibile destinazione potrebbe essere il Crotone, che ha bisogno di un attaccante per inseguire il traguardo della salvezza e potrebbe accendere la pista che porta proprio a Pinamonti, grande promessa delle giovanili nerazzurre fino alla Primavera, ma naturalmente bloccato da un certo Mauro Icardi in prima squadra. Per aumentare il minutaggio e cominciare ad “assaggiare” la Serie A ecco dunque che la società nerazzurra potrebbe mandare a Crotone Pinamonti, dove tra l’altro avrebbe la possibilità di essere allenato da uno dei più celebri giocatori mai usciti dal vivaio dell’Inter, anche se con un ruolo ben diverso, cioè naturalmente Walter Zenga. Nell’Inter il giovane attaccante potrebbe giocare la Youth League, ma una vera esperienza nel calcio dei grandi potrebbe in effetti essere più utile. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MKHITARYAN SI ALLONTANA

Henrik Mkhitaryan è uno degli obiettivi di calciomercato dell’Inter in questo mese di gennaio per alzare il tasso tecnico della squadra a disposizione di Luciano Spalletti, ma circa il giocatore armeno sembrano esserci brutte notizie per i nerazzurri dall’Inghilterra. Infatti, secondo quanto riferisce il Daily Star, il tecnico del Manchester United José Mourinho ha deciso di bloccare la trattativa fra l’Inter e i Red Devils per il trequartista che potrebbe arrivare a Milano in prestito. Il problema, più che Mkhitaryan, sarebbe Joao Mario, che non convince il suo connazionale: lo Special One, infatti, avrebbe comunicato di non essere interessato al centrocampista portoghese, giocatore scelto da Walter Sabatini e Piero Ausilio come pedina di scambio per portare Mkhitaryan all’Inter. L’armeno potrebbe comunque lasciare il Manchester United perché Mourinho vorrebbe venderlo al miglior offerente per fare spazio ad Antoine Griezmann, ma è chiaro che in questo caso non si parlerebbe più di prestito e per l’Inter la pista Mkhitaryan si complicherebbe parecchio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PASTORE NON SI ALLENA

Javier Pastore non ha partecipato agli allenamenti del Paris Saint-Germain nel giorno in cui la squadra francese ha ricominciato ad allenarsi in vista della ripresa del campionato francese dopo la sosta per le festività. Naturalmente questo aveva subito acceso le voci di calciomercato, che in particolare interessano all’Inter, notoriamente sulle tracce del giocatore argentino ex Palermo. Il Psg tuttavia ha spento sul nascere le voci che nelle ultime ore stavano circolando a commento appunto della strana assenza del giocatore dal campo di allenamento. Il club parigino ha giustificato la situazione spiegando che Pastore non ha risposto alla convocazione per ‘motivi personali’ e ha potuto godere di un giorno di riposo in più su autorizzazione della società. Resta il fatto che il futuro di Javier Pastore resta in bilico e che per lui il mese di gennaio potrebbe essere molto importante. Forse le novità non sono così imminenti come l’assenza poteva far pensare, ma di certo l’Inter segue con attenzione la vicenda per portare l’argentino a Milano. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DE VRIJ PER LA DIFESA

Per il calciomercato dell’Inter bisogna pensare anche alla difesa e il nome al momento più caldo è quello di Stefan De Vrij, l’olandese della Lazio che non rinnoverà il proprio contratto con i biancocelesti e di conseguenza è nel mirino di tante squadre, anche straniere. Non sarà dunque facile per l’Inter arrivare a De Vrij: la Gazzetta dello Sport ha fatto il punto della situazione, osservando che la dirigenza nerazzurra continua a lavorare con gli agenti di Stefan de Vrij. Fra le concorrenti la più pericolosa dovrebbe essere il Barcellona che, se dovesse salutare Umtiti seguito dal Manchester City, potrebbe anche presentarsi subito da Claudio Lotito con soldi che potrebbero far pendere la bilancia dalla parte dei catalani nelle sempre ostiche trattative con il presidente della Lazio. L’Inter però continua a manifestare il proprio interesse e c’è già un’offerta di massima per il giocatore: contratto quadriennale a 4 milioni l’anno a partire dal prossimo 1° luglio, dal momento che questa è una trattativa per l’estate. A gennaio certamente De Vrij non si muoverà dalla Lazio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PUNTO SU BARELLA

Nicolò Barella è un importante obiettivo di calciomercato dell’Inter e, secondo quanto riferisce Tuttosport in edicola oggi, i nerazzurri vogliono accelerare la trattativa con il Cagliari. L’Inter valuta Barella circa 16 milioni, il Cagliari quasi il doppio (cioè la bellezza di 30 milioni), ma l’accordo dovrebbe essere trovato a metà strada. Tommaso Giulini, presidente dei rossoblu, potrà però trattare da una posizione di forza perché ha appena fatto firmare al giocatore il prolungamento del contratto di Barella fino al 2022. Dal canto suo, Piero Ausilio non vuole perdere tempo, anche per evitare il rischio di ripetere un’altra situazione simile a quella con Radja Nainggolan. Un tentativo già durante la sosta di gennaio verrà fatto, anche se i paletti del fair-play finanziario rendono complicata per l’Inter ogni trattativa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

POLITANO NEL MIRINO

L’Inter sta lavorando in vista del calciomercato di gennaio alla ricerca di un calciatore che possa dare delle alternative anche sulle corsie laterali. Secondo quanto riportato da Sky Sport i nerazzurri avrebbero aperto un discorso col Sassuolo per arrivare a Matteo Politano. L’esterno d’attacco cresciuto nel vivaio della Roma potrebbe arrivare in prestito biennale con diritto di riscatto obbligatorio. Attenzione però perché sul calciatore ci sarebbero forti anche il Napoli e la stessa Roma. Matteo Politano è cresciuto in maniera esponenziale nelle ultime stagioni, dimostrando di essere calciatore vero e di grande spessore tecnico. La Roma lo aveva prestato nella stagione 2012/13 al Perugia per poi cederlo a titolo definitivo al Pescara da dove il Sassuolo l’ha prelevato nel 2015. Negli ultimi tre anni in Serie A ha collezionato 74 presenze mettendo a segno anche 13 reti. Staremo a vedere se i nerazzurri riusciranno a spuntarla per un calciatore dalle grandi potenzialità.

AUSILIO NEGA L’ARRIVO ANTICIPATO DI BASTONI

Negli ultimi giorni si è parlato molto del possibile arrivo anticipato di Bastoni che era stato acquistato l’estate scorsa dall’Inter, che l’aveva lasciato in prestito all’Atalanta per questa stagione. L’esigenza di un difensore centrale aveva fatto pensare del possibile arrivo proprio del giovane centrale della Dea. Il direttore sportivo Piero Ausilio è stato fermato fuori dalla sede dell’Inter da SportItalia per parlare proprio di questo. Il dirigente ha sottolineato: “Ieri dicevate che ero in montagna e io ci sto andando ora. Bastoni? Non c’è nulla”. Parole che fanno capire come probabilmente l’Inter potrebbe essere pronta ad acquistare un centrale, ma che questo non sarà Bastoni. I nomi rimangono i soliti con l’Inter che non si farà scappare le occasioni che eventualmente capiteranno durante l’arco di questo mese. Bastoni rimarrà all’Atalanta per crescere ancora ed eventualmente arrivare nella sessione estiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori