Calciomercato Milan/ News: piace Augustinsson, ma per giugno (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Milan, ultime notizie legate al club rossonero: si segue Jankto e Walcott si offre, ma in difesa potrebbe andarsene Musacchio e a centrocampo Locatelli…

mateo_musacchio_villarreal_lapresse_2017
Mateo Musacchio (LaPresse)

Il Milan può pensare anche a un colpo importante in difesa, ma questo solo per la sessione di calciomercato dell’estate prossima. In quella di riparazione infatti non ci saranno colpi di scena, ma solo operazioni per migliorare la squadra puntellandola a centrocampo. Secondo quanto riportato da SportItalia pare che nel mirino dei rossoneri ci sia il classe 1994 Ludwig Augustinsson. Il terzino del Werder Brema è valutato attorno ai quindici milioni di euro e può essere un colpo davvero importante anche per il futuro. Abile a giocare soprattutto sulla sinistra sarebbe a quel punto pronto a giocarsi il ruolo con Ricardo Rodriguez che sta facendo bene ma che al momento non ha un’alternativa di livello alle sue spalle. Staremo a vedere se i rossoneri davvero proveranno l’affondo per un calciatore che ha un discreto calciomercato e sul quale il Werder Brema spera si possa scatenare una piccola asta. (agg. di Matteo Fantozzi)

DUELLO TORINO-FIORENTINA PER LOCATELLI

Manuel Locatelli è un possibile nome in uscita per il Milan nel calciomercato di gennaio, anche perché diverse squadre italiane sono sulle tracce del centrocampista cresciuto nel vivaio rossonero. In particolare bisogna riferire di interessamenti concreti da parte di Fiorentina e Torino. Come si legge sulle pagine del QS-La Nazione, il tecnico della squadra gigliata Stefano Pioli avrebbe indicato proprio in Manuel Locatelli il nome per il centrocampo viola. Con i rossoneri c’è già stato un primissimo contatto e il Milan sarebbe disponibile a far partire il ragazzo, anche se naturalmente vanno definiti sia la formula sia i dettagli del trasferimento. La Fiorentina vorrebbe il ragazzo subito a gennaio, ma potrebbe aspettare anche l’inizio della prossima sessione estiva di mercato. Attenzione però anche alla concorrenza del Torino, che vuole un altro centrocampista da regalare al nuovo tecnico Walter Mazzarri. Potrebbe trattarsi proprio di Locatelli e i granata potrebbero avere con il Milan un summit il giorno dell’Epifania, secondo quanto riferisce Tuttosport. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MUSACCHIO AI SALUTI?

Il calciomercato del Milan in questo mese di gennaio dovrebbe far registrare diverse partenze in difesa e in particolare ci sarebbe in vista un clamoroso addio di uno dei tanti acquisti della scorsa estate, cioè Mateo Musacchio. Sappiamo infatti che entro la fine del mese dovrebbero salutare il Milan sia Gabriel Paletta sia Cristian Zapata, ma secondo quanto riferisce il quotidiano ligure Il Secolo XIX anche Musacchio, arrivato in estate dal Villarreal, sarebbe sul piede di partenza. Il Secolo XIX ne parla perché il difensore sarebbe stato proposto anche al Genoa, ma la notizia è rilevante perché sulla carta Musacchio avrebbe dovuto essere un titolare. La sua stagione però non è mai decollata del tutto, come dimostra il fatto che l’argentino abbia raccolto solamente 11 presenze finora in campionato. Vedremo dunque se nelle prossime settimane questa voce potrà avere degli sviluppi, di certo in caso di partenza di Musacchio il Milan dovrà operare qualcosa anche in entrata in difesa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

WALCOTT SI OFFRE AL MILAN

Theo Walcott si offre al Milan: l’interessante notizia di calciomercato viene riportata dal Corriere dello Sport nell’edizione in edicola questa mattina. L’attaccante dell’Arsenal dunque si sarebbe proposto ai rossoneri ed è in attesa di una risposta. Walcott è finito da tempo ai margini della rosa dei Gunners e cerca una nuova sistemazione per potere giocare con maggior continuità, anche pensando ai Mondiali che attendono l’Inghilterra nella prossima estate. In Premier League Theo Walcott è seguito da Everton e Southampton, ma il giocatore dell’Arsenal – un grande talento anche se non ha mantenuto tutto quello che prometteva – a quanto pare preferirebbe tentare l’esperienza in Italia. Walcott, pur di vestire la maglia rossonera, sarebbe disposto anche ad accettare il prestito fino al termine della stagione, con la promessa di fare il punto della situazione al termine della stagione per decidere il futuro. Naturalmente va trovata una soluzione che vada bene sia al giocatore, sia all’Arsenal e anche al Milan, ma intanto la buona notizia è che l’affare si potrebbe fare, anche perché la volontà del giocatore ha naturalmente un grande peso in queste situazioni. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

JANKTO PER GIUGNO

Jakub Jankto è un obiettivo di calciomercato per il Milan, ma in ottica estate 2018 più che per la sessione invernale che si è aperta ufficialmente ieri. Infatti, secondo quanto riferisce l’edizione di Tuttosport in edicola oggi, al momento non c’è una vera e propria trattativa da parte del Milan per Jankto, anche se il centrocampista ceco dell’Udinese piace molto alla società rossonera. Logico dunque pensare che i tempi possano allungarsi, opzione che sarebbe certamente gradita anche ai friulani, che non vorrebbero perdere Jankto già a metà stagione. Il problema è che potrebbe aumentare la concorrenza da qui all’estate: si dice che già Inter e Arsenal siano sulle tracce di Jankto, se il centrocampista farà bene fino al termine della stagione la fila potrebbe anche aumentare e riderebbe solo l’Udinese, che potrebbe in quel caso aprire una vera e propria asta per trovare il migliore offerente. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI RITENTA PER RAFINHA

Dopo averlo cercato in estate, il Milan in questa sessione di calciomercato potrebbe tentare nuovamente l’assalto a Rafinha del Barcellona, secondo quanto riferisce l’edizione odierna di Tuttosport. Rafinha è di fatto finito ai margini al Barcellona, anche a causa di un grave infortunio al menisco sofferto nella primavera scorsa: il centrocampista avrebbe di conseguenza chiesto la cessione al club blaugrana, che non dovrebbe opporsi a una partenza di Rafinha (anche se va capita la formula) e il Milan in cerca di rilancio sarebbe una destinazione molto gradita al giocatore brasiliano. D’altro canto, al Milan piace il giocatore, che era appunto stato cercato dai rossoneri già nella sessione estiva, dunque l’affare si potrebbe davvero fare perché trovare un accordo non dovrebbe essere difficile. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BASELLI TORNA DI MODA

Nella sessione di calciomercato di gennaio il Milan potrebbe tornare a lavorare per prendere un centrocampista. Si è parlato molto del possibile vice Kessié, ma oltre a questo potrebbe arrivare anche un uomo d’ordine. Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio, durante la trasmissione Calciomercato – L’originale su Sky Sport, pare che sia tornato di moda il nome di Daniele  Baselli del Torino. L’operazione per andare a prendere questo calciatore non è di certo semplice, ma il club rossonero potrebbe valutare prima delle uscite per poi puntare al ragazzo. Se ci saranno i presupposti per trattare allora il Milan potrebbe decidere anche di fare un investimento importante per quello che è un calciatore giovane e di assoluto livello. Baselli è nato come regista, ma ha trovato la sua affermazione in Serie A, prima con l’Atalanta e poi col Torino, da interno sinistro. Giocatore abile con i piedi è un ragionatore di centrocampo, ma può anche muoversi più avanti andando a cercare la porta.

TORINO SU LOCATELLI, MA I ROSSONERI…

Continuano gli intrecci di calciomercato che legano la città di Milano alla vicina Torino. Secondo quanto riportato da MilanNews pare che il Torino abbia bussato alla porta del Milan per provare a prendere in prestito il giovanissimo Manuel Locatelli. Nonostante il calciatore in questo momento non stia giocando il Milan non sembra intenzionato a privarsi del suo contributo e molto probabilmente non lo cederà a gennaio. Gennaro Ivan Gattuso considera il ragazzo un calciatore molto eclettico e visto che è molto bravo a giocare in ogni posizione in mezzo al campo. Se nelle ultime settimane si è parlato molto del suo passaggio alla Spal in prestito, oggi il calciatore sembra aver assunto un valore diverso agli occhi del nuovo allenatore che non vuole lasciarlo partire a meno che possa arrivare un calciatore dalle caratteristiche simili. Sicuramente però se Manuel Locatelli dovesse partire andrà a giocare in prestito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori