Calciomercato Milan/ News, Raiola incontra il Psg: si parla di Donnarumma coi francesi? (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Milan, ultime notizie legate alla squadra allenata da Gennaro Ivan Gattuso: i rossoneri cercano con insistenza il centrocampista del Tottenham Moussa Dembelè.

theo_walcott_2017
Calciomercato Milan, Walcott - Instagram

Gigio Donnarumma continua a far parlare di sé ancora in ambito calciomercato, l’estremo difensore del Milan infatti piace a molti e potrebbe lasciare i rossoneri l’estate prossima. Secondo quando riportato da Rai Sport pare che il direttore sportivo del Paris Saint German, Henrique Antero, abbia incontrato l’agente dell’estremo difensore Mino Raiola. Kevin Trapp infatti ha chiesto la cessione nella sessione di calciomercato di gennaio e nonostante in rosa ci sia già Areola il club francese si vorrebbe tutelare per la prossima stagione. Non è da escludere però che Mino Raiola abbia parlato con il club in questione per cercare di lavorare su operazioni future che non riguardano Gigio Donnarumma. Dobbiamo però rassegnarci perché fino a giugno prossimo questo sarà il principale tormentone in casa Milan. Tra una conferma e una smentita il futuro di Donnarumma probabilmente sarà lontano da Milano e probabilmente anche dal nostro paese, visto che nessuna squadra della Serie A pare essere adatta ai progetti del ragazzo eccezion fatta dalla Juventus che ha già sistemato la sua situazione tra i pali con l’arrivo in estate di Szczesny. (agg. di Matteo Fantozzi)

WALCOTT SI PROPONE

Il nome caldo della giornata di calciomercato in casa Milan è certamente quello di Theo Walcott, classe 89’ ed esterno offensivo dell’Arsenal. Secondo le ultime indiscrezioni di mercato scovate dal portale Tmw infatti pare che l’entourage del giocatore inglese sia cercando piazze interessanti e tra queste ovviamente ci sarebbero anche la Serie A dove i rossoneri, con Roma e Inter si sono dimostrate interessante. Al momento comunque l’affare Walcott non pare rientrare nelle prospettive di nessuno di questi club, Milan in primis. I rossoneri propenderebbero per formule temporanee, magari con il prestito con diritto di riscatto, mentre l’Arsenal è più interessata alla cessione a titolo definitivo magari dietro a una cifra che si aggira sui 20 milioni di euro. Lo scenario quindi non si annuncia semplice ma essendo solo all’inizio della finestra di mercato tutto è ancora possibile. (agg Michela Colombo)

GOMEZ VUOLE SOLO IL BOCA

Se in casa Milan non si parla più di tanto i acquisizioni almeno in questa finestra del calciomercato invernale di certo si parla di cessioni. Dopo Gabriel Paletta l’altro nome pronto a lasciare tra poche settimane milanello è il difensore centrale Gustavo Gomez. Il paraguaiano finora ha messo a tabella in stagione appena una presenza in Europa League per un totale di 10 minuti e di certo non entra nei piani della società rossonera o di Gattuso. La sua cessone pare cosa fatta ma di certo non si tratta di un’operazione semplice. Secondo le ultimi indiscrezioni pare che Gomez sia intenzionato a lavare la maglia rossonera solo per tornare in Argentina e nello specifico ha già espresso la sua adesione alla chiamata del Boca Juniors, escludendo altre destinazioni, secondo le rivelazioni del portale tmw. La trattativa tra i due club è però difficile: gli argentini vorrebbero il prestito al massimo con diritto di riscatto mentre il Milan preferirebbe la cessione per una decina di milioni. Le parti in causa però continuano a lavorare assieme. (agg Michela Colombo)

GATTUSO SU DEMBELE’ E JANKTO

Alla viglia del match tra Milan e Crotone, è toccato al tecnico rossonero Gennaro Gattuso fare un po’ il punto sul calciomercato in casa del club del Diavolo. Secondo le prime parole pare che sia confermata la linea moderata già registrata dalla dirigenza, più intenzionata a valorizzare gli acquisti fatti nel calciomercato estivo piuttosto che puntare su nuovi nomi. A proposito di Jakto e Dembelè obbiettivi su cui si vocifera da tempo ecco che Gattuso ha detto in conferenza stampa: “Jankto e Dembelé sono giocatori importanti e fortissimi. Ma sia con Fassone, Mirabelli e David non sono mai usciti questi nomi.”. Pare quindi che sia davvero difficle vedere il Milan di nuovo rpotagonista di qualche colpaccio in questa finestra di calciomercato invernale. (agg Michela Colombo)

BASELLI SI ALLONTANA

Nonostante le ultime dichiarazioni che arrivano da Casa Milan, in realtà non si arrestano le voci di calciomercato che interessano il club del Diavolo. In questi ultimi giorni infatti si è molto parlato delle ricerche di rinforzi a centrocampo condotte dalla società rossonera, magari in vista della prossima finestra estiva e tra i tanti profili vagliati aveva riscontrato un certo interesse quello di Daniele Baselli. Secondo le ultime indiscrezioni di mercato pare che il profilo del giocatore del torino sia stato sondaggio dalla dirigenza del Milan, ma per il momento la società rossonera non pare intenzionata a imbastire una vera propria trattativa. Il club del Diavolo ha valutato lo stesso Baselli sui 7 milioni di euro, una cifra che non piace al Urbano Cairo e i suoi, sempre restii a fra patire i propri gioielli, specie in questo momento così delicato. (agg Michela Colombo)

SASSUOLO A CACCIA DI PALETTA

Se in casa Milan pare che non ci sia spazio per acquisti di peso in questa finestra invernale del calciomercato ecco che rimane caldo il possibile addio a milanello di Gabriel Paletta. Il difensore rossonero non ha trovato spazio finora nei progetti di Montella prima e poi di Gattuso e a bilancio vanta appena 4 presenze i cui tre con la formazione primavera del Diavolo. Sul profilo del difensore argentino però c’è il Sassuolo, che starebbe provando a prenderlo già in questa finestra di gennaio, 6 mesi prima della naturale scadenza del contratto dello stesso Paletta con la società del Milan. Dopo l’addio al calcio di Paolo Cannavaro, il club neroverde abbisogna di un difensore e il profilo di Paletta pare fare al proprio caso. Il pressing del club emiliano continua ma prima lo stesso argentino dovrà definire il suo rapporto o meglio la sua conclusione, con lo stesso Milan. (agg Michela Colombo)

PRIMA GLI AFFARI FATTI IN ESTATE

Si continua a parlare di calciomercato in ottica Milan, ma il club rossonero, almeno in questa finestra di gennaio, pare più orientato al risparmio e alla valorizzazione del nuovo progetto di Gattuso con gli acquisti già fatti in estate. A parte le indiscrezioni di mercato infatti pare davvero che la società del diavolo non voglia gettarsi nel mercato ancora da protagonista dopo le spese folli dell’estate. A dirlo è stato lo stesso club attraverso il proprio portale dove si legge tale estratto: “Voci, indiscrezioni, ipotesi. È il gioco del mercato che a sua volta fa parte del grande gioco del calcio. Per quanto riguarda il Milan, la prima cosa da fare e che verrà fatta è continuare a lavorare sui nuovi acquisti estivi. Importante consolidarli, continuare a valorizzarli. Tutti, nessuno escluso. La speranza, ma soprattutto l’obiettivo concreto, è che Gattuso porti tutti al loro standard per il bene della squadra e per contestualizzare, oltre che valutare al meglio, i grandi investimenti fatti. È una linea di carattere sportivo, senza altri tipi di priorità”. (ag Michela Colombo)

AUGUSTINSSON NEL MIRINO?

In casa Milan si continua a discutere di calciomercato e le ultime indiscrezioni che giungono in mattinata parlando di un forte interesse della dirigenza del Diavolo per Ludwig Augustinsson. Il nome non risulta del tutto nuovo visto che si tratta del terzino della nazionale svedese che qualche tempo fa ha eliminato la nostra nazionale azzurra nel torneo europeo di qualificazione ai prossimi mondiali di Russia 2018. Il terzino sinistro è in ogni caso un profilo molto interessante per un club come il Milan, che in difesa registra ancora una certa debolezza. Augustinsson, classe 1994 è un giovane di sicuro talento ma al momento sta vestendo la maglia del Werner Brema, club a cui sarebbe teoricamente legato fino all’estate del 2021: a bilancio per lui in stagione vediamo però 19 presenze totali 8 di cui 16 in Bundesliga) per 1697 minuti nelle gambe e un solo assist vincente servito finora. (agg Michela Colombo)

DEMBELE’ NEL MIRINO

Continua la caccia a un centrocampista per il Milan che nel calciomercato di gennaio vuole prendere un calciatore in grado di dare sostanza e qualità al reparto. Secondo quanto riportato da SportItalia in questo momento in pole position ci sarebbe Moussa Dembelè del Tottenham. Il calciatore ha un contratto in scadenza nel 2019 e non sta trovando molto spazio nella squadra di Mauricio Pochettino prossimo avversario della Juventus negli ottavi di Champions League. Dembelé darebbe al centrocampo grande spessore e fisicità, potrebbe inoltre essere un ragazzo in grado di regalare corsa e muscoli. Gennaro Ivan Gattuso potrebbe metterlo al fianco di Lucas Biglia e Franck Kessiè per fargli portare idee e ordine oltre alla sua grande personalità. Inoltre la scadenza non troppo lontana del contratto permetterebbe al Milan di fare un affare molto interessante anche dal punto di vista economico.

CONCORRENZA LAZIO PER BASELLI

Il Milan si deve guardare con grande attenzione dalla Lazio per Daniele Baselli. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport la società biancoceleste sarebbe già al lavoro col suo direttore sportivo Igli Tare per prendere l’interno sinistro di centrocampo nella sessione di calciomercato di gennaio. Questo perché il ragazzo sarebbe stato indicato dallo stesso Simone Inzaghi per dare maggior tono al centrocampo. Dal canto suo Daniele Baselli potrebbe anche preferire la Lazio dove avrebbe sicuramente più possibilità di giocare in un modulo più congeniale alle sue caratteristiche. Daniele Baselli ha iniziato la sua carriera come regista in mezzo al campo, ma è stato poi Gian Piero Gasperini a farlo esplodere facendolo giocare da interno di sinistra, stesso ruolo ricoperto al Torino. Sarà decisiva anche la volontà di Walter Mazzarri che proprio ieri ha preso il posto di Sinisa Mihajlovic sulla panchina granata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori