Calciomercato Inter / News, Pastore separato in casa al Psg (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Inter, ultime notizie legate al mondo nerazzurro: Igli Tare parla di De Vrij, Pastore continua a non allenarsi al Psg mentre Deulofeu…

pastore_psg_lapresse
Javier Pastore (LaPresse)

Javier Pastore non sarà un obiettivo facilmente raggiungibile per il calciomercato dell’Inter, ma certamente la situazione relativa all’argentino merita di essere seguita con attenzione, perché non sono da escludere importanti sviluppi. Infatti Pastore continua ad essere assente agli allenamenti del Paris Saint Germain. Come evidenzia il quotidiano transalpino Le Parisien, il giocatore argentino non si è presentato alla seduta di rifinitura del Psg prima della gara di Coppa di Francia contro il Rennes che segna per i parigini la ripresa dell’attività dopo la pausa per le festività: questo è già il quarto giorno consecutivo di assenza del Flaco dopo la fine delle vacanze del gruppo di Unai Emery, che nei giorni scorsi ha espresso la propria irritazione per questa mancanza prolungata. Insomma, Pastore è sempre più un separato in casa a Parigi e chi è interessato all’ex giocatore del Palermo, come appunto l’Inter, deve tenere ben desta l’attenzione. Resta il fatto che i nerazzurri potrebbero arrivare a Pastore solo in prestito, ma se i rapporti fra l’argentino e il Psg dovessero precipitare anche questa è una possibilità da tenere presente. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TARE PARLA DI DE VRIJ

Stefan De Vrij è senza dubbio uno dei principali obiettivi di calciomercato dell’Inter, anche se per il difensore olandese della Lazio si parla naturalmente della sessione di calciomercato della prossima estate, dal momento che certamente De Vrij non si muoverà a gennaio. Sono comunque da sottolineare le parole di Igli Tare, il direttore sportivo della Lazio che prima della partita contro la Spal ha parlato così ai microfoni di Premium Sport: “Ci vuole pazienza, De Vrij è ancora indeciso. Spero che possa esserci presto chiarezza ma non abbiamo posto un tempo limite anche perché sappiamo che è una questione di cuore per lui e per noi”. Tare ha aggiunto che questa situazione non creerà comunque problemi nello spogliatoio biancoceleste: “De Vrij è un ragazzo eccezionale. La Lazio in ogni caso andrà avanti con lui o senza di lui, sicuramente nel mondo i calciatori non mancano e sta a noi trovarli”. Più delicato l’aspetto economico, con il rischio di perdere il giocatore a parametro zero, che sarebbe naturalmente un colpaccio per chi si aggiudicasse gratis il cartellino di De Vrij: “E’ un qualcosa che va valutato bene. E’ un giocatore importante e insieme a lui possiamo ottenere risultati importanti. Bisogna poi bilanciare tutto nel momento opportuno, succede anche a club come il Barcellona di perdere dei giocatori a zero. Vanno fatte delle scelte per il bene della società, se non dovesse rinnovare possiamo pensare ad una cessione”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL SASSUOLO TRATTIENE POLITANO

Matteo Politano è uno dei nomi che vengono fatti negli ultimi giorni per il calciomercato dell’Inter. Si tratta infatti di un giocatore che potrebbe portare più qualità al reparto offensivo nerazzurro senza avere costi eccessivi, dettaglio fondamentale per l’Inter che deve riaspettare con attenzione il fair-play finanziario della Uefa. Politano potrebbe dunque essere davvero un nome credibile per l’Inter in questo calciomercato di gennaio, ma bisognerà convincere i neroverdi, che naturalmente non vorrebbero perdere un pezzo pregiato della loro rosa a gennaio, con una salvezza ancora da conquistare. Il direttore sportivo del Sassuolo, Giovanni Carnevali, ha detto parole molto chiare in tal senso ai microfoni degli inviati di Premium Sport a Marassi in vista di Genoa-Sassuolo, la partita che gli emiliani stanno giocando oggi pomeriggio. Carnevali chiude infatti la porta alla possibilità che l’esterno venga ceduto: “Vogliamo fare un mercato per rinforzarci e non per indebolirci, non abbiamo intenzione di cedere i nostri pezzi pregiati”. Politano è senza dubbio fra loro, si annuncia una trattativa non facile se l’Inter vorrà fare sul serio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE ULTIME SU DE VRIJ

Ultime notizie sul futuro di Stefan de Vrij, giocatore della Lazio in scadenza il prossimo giugno. Secondo quanto riferiscono i colleghi de La Gazzetta dello Sport, l’olandese nelle scorse settimane aveva detto sì ad una proposta del club meneghino, rifiutando il rinnovo messo sul piatto da Claudio Lotito. Il difensore biancoceleste aspetta dunque un segnale dai nerazzurri, che rischiano di dover competere col Barcellona, che ha manifestato interesse per De Vrij. Lotito, intanto, non molla l’osso e ha rilanciato a 2,5 milioni di euro per convincere il calciatore a restare ancora nella capitale. Il patron della Lazio avrebbe inserito una clausola da 25 milioni valida nel solo mese di luglio. Quale futuro per de Vrij? Lo scopriremo nelle prossime settimane. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

COUTINHO VICINO AL BARCELLONA?

Philippe Coutinho sempre più vicino al Barcellona è una notizia che riguarda anche il calciomercato dell’Inter e non soltanto per i rimpianti causati dalla grande carriera del brasiliano dopo l’addio all’Inter, che lo aveva portato in Europa giovanissimo. Infatti l’arrivo di Coutinho al Barcellona dovrebbe liberare Gerard Deulofeu per un passaggio del giocatore spagnolo proprio in nerazzurro, visto che lo spazio con i blaugrana per l’ex milanista si ridurrebbe ulteriormente. Facciamo dunque il punto sulla trattativa fra Coutinho e il Barcellona, che ormai sembra ad un passo dal lieto fine. Lo conferma anche il quotidiano catalano Sport, che titola in prima pagina: “Principio di accordo: 120+40 milioni per Coutinho”. Bisognerà definire gli ultimi dettagli per chiudere l’affare, ma il Liverpool ha accettato la ricchissima offerta per l’ex calciatore dell’Inter. Il Barcellona offre una somma fissa di 120 milioni di euro, i bonus ammontano invece a 40. Potenzialmente 160 milioni: una conferma delle cifre folli che ormai girano nel calciomercato, ma anche delle grandi qualità del brasiliano. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

JOAO MARIO DELUDE ANCORA

Joao Mario fa parlare di sé in casa Inter più in ottica calciomercato che per le proprie prestazioni. Anche ieri sera infatti il portoghese ha deluso: schierato titolare da Luciano Spalletti (un’occasione che non gli capita spesso), in questo caso nel ruolo di esterno, Joao Mario ha fallito risultando probabilmente il peggiore in campo. L’Inter cerca un trequartista e sappiamo che Joao Mario potrebbe essere utilizzato come pedina di scambio. Con due problemi: il primo è che Joao Mario facesse bene, sarebbe lui il titolare e non ci sarebbe bisogno di cercare altrove; il secondo è che le cattive prestazioni del portoghese hanno reso molto fredde le squadre che potrebbero essere interessate a lui, vedi ad esempio il Manchester United. Arrivato nell’estate 2016 come il grande colpo dell’estate nerazzurra, sull’onda del trionfo del Portogallo all’Europeo in Francia di cui Joao Mario era stato protagonista, il lusitano non è mai riuscito a fare la differenza e anche al Franchi ieri sera ha profondamente deluso. Un problema non da poco da risolvere per Luciano Spalletti, sempre che il numero 10 non se ne vada nei prossimi giorni… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PUNTO SU DEULOFEU

Per quanto riguarda il reparto offensivo, il calciomercato dell’Inter si concentra su Gerard Deulofeu: la situazione è abbastanza chiara, la trattativa con il Barcellona potrà decollare quando i catalani avranno acquistato Philippe Coutinho e di conseguenza gli spazi per Deulofeu si ridurrebbero ulteriormente. L’intreccio è decisamente curioso: il Barcellona, acquistando Coutinho che con l’Inter non era riuscito a sfondare salutando poi i nerazzurri per andare al Liverpool, darebbero il via libera a Deulofeu per tornare a Milano, ma stavolta in nerazzurro dopo l’esperienza con la maglia del Milan. Probabilmente però in prestito, perché la clausola da oltre 20 milioni di euro è al momento eccessiva per l’Inter. Le parole del direttore sportivo Piero Ausilio sono decisamente interessanti: “Nessuna offerta presentata per Deulofeu, ma siamo attenti alla sua situazione. Però non è l’unico”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SPALLETTI INVOCA RINFORZI IN DIFESA

Continua l’emergenza in difesa per Luciano Spalletti con la situazione che diventa ora davvero disperata. L’infortunio di Andrea Ranocchia si aggiunge a quello di Joao Miranda e lascia il tecnico di Certaldo con a disposizione il solo Milan Skriniar. E’ per questo che la società è costretta a tornare sul calciomercato per andare a prendere un difensore centrale. Al momento sembra essere difficile vedere un investimento importante, ma i nerazzurri hanno la possibilità comunque di portare a compimento una trattativa importante magari anche in prestito. Rimane ancora aperta la possibilità di portare anticipatamente a Milano Bastoni dall’Atalanta anche se la paura di bruciarlo potrebbe portare i nerazzurri a virare su un altro giocatore. Intanto Luciano Spalletti al termine di Fiorentina-Inter non poteva essere più chiaro: “Anche mia madre sa che ci manca in rosa un difensore centrale”. Parole che confermano quindi che nel calciomercato di gennaio qualcuno arriverà.

SINERGIA CON IL BENEVENTO PER ARRIVARE A DJAVAN ANDERSON

L’Inter pensa sul calciomercato anche al futuro, alla ricerca di calciatori che magari col tempo possano dire la loro e fare la differenza. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport pare ci sia una sinergia con il Benevento per andare a prendere l’esterno del Bari Djavan Anderson. Il calciatore dovrebbe arrivare subito in giallorosso, acquistato dall’Inter e girato in prestito alla squadra campana. Nato il 21 aprile del 1995 ad Amsterdam è cresciuto nelle giovanili dell’Ajax per andare a giocare poi con le maglie di Az Alkmaar e Cambuur. In estate i galletti l’hanno acquistato dopo avergli fatto fare un periodo di prova. Il ragazzo ha dimostrato, anche se ha avuto poco spazio, di essere un talento puro che potrebbe in pochi anni trasformarsi in un calciatore in grado di fare la differenza. Staremo a vedere se Benevento e Inter faranno questo colpo in coppia o se alla fine il Bari deciderà di trattenerlo fino a fine stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori