Calciomercato Roma / News, Coutinho quasi blaugrana: si libera Deulofeu (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Roma, ultime notizie legate al mondo giallorosso: Gerard Deulofeu è sempre più lontano dal Barcellona, che si appresta a firmare Coutinho. Monchi proverà ad affondare il colpo?

deulofeu_barcellona_lapresse_2018
Gerard Deulofeu (LaPresse)

Deulofeu sempre più lontano dal Barcellona

La Roma cerca esterni offensivi sul calciomercato e una possibilità potrebbe arrivare dal Barcellona. Il nome di Gerard Deulofeu è sempre monitorato dalle parti di Trigoria; Monchi lo conosce molto bene e il ragazzo ha già giocato sei mesi in Serie A. Deulofeu piace tanto anche al Napoli, il suo allenatore Ernesto Valverde lo ha di fatto “scaricato” ammettendo come al momento il profilo cercato per il suo tridente sia un altro; poche ore dopo queste dichiarazioni è arrivata la notizia secondo cui Philippe Coutinho sarebbe pronto a sostenere le visite mediche al Camp Nou, e diventerebbe a giorni un calciatore del Barcellona per 160 milioni di euro. Il che significa che Deulofeu è in partenza: lo scorso giovedì è tornato in campo anche Ousmane Dembélé a quasi quattro mesi dal grave infortunio, dunque adesso sulla sinistra i blaugrana hanno due ottimi giocatori senza dimenticarsi di Paulinho, che all’occorrenza può tornare utile per giocare da quella parte almeno tatticamente. Staremo a vedere: dipenderà dall’eventuale interesse che la Roma avrà in Deulofeu, sicuramente le occasioni per farlo arrivare a vestire la maglia giallorossa ci sono ma bisognerà nel caso vincere la folta concorrenza (anche l’Inter non ha mai nascosto di avere un interesse per il prodotto della Masia blaugrana). (agg. di Claudio Franceschini)

Monchi blinda Nainggolan

Radja Nainggolan non diventerà un caso di calciomercato: i tifosi della Roma possono stare tranquilli. Parola di Monchi, il direttore sportivo dei giallorossi che ha fatto chiarezza sul caso del centrocampista belga. Escluso dalla partita contro l’Atalanta a causa dell’ormai famoso video girato – e pubblicato – a Capodanno, Nainggolan ha fatto discutere anche per la possibilità che l’episodio potesse aprire le porte della cessione. Su questo Monchi, interpellato in merito da Premium Sport, è però stato categorico: “Abbiamo preso questa decisione ma Radja resta qui, perchè la fiducia che avevamo in lui è la stessa”. Multa salata e una partita di stop: i provvedimenti per Nainggolan si fermano qui. Il direttore sportivo ha aggiunto che il belga dovrà “capire quello che è successo: sarà importante per il nostro girone di ritorno”. Tutto qui, Nainggolan non si muove e dunque la speranza dei tifosi della Roma è che possa rimanere ancora a lungo un elemento di una squadra che sta lottando alla pari con le altre per la qualificazione in Champions League. (agg. di Claudio Franceschini)

Carnevali parla di Politano e Berardi

Ci sono poche speranze per l’arrivo di Matteo Politano e Domenico Berardi alla Roma in questa sessione di calciomercato: soprattutto il primo è un obiettivo dei giallorossi, perchè oltre al fatto di essere ben conosciuto da Eusebio Di Francesco è anche un prodotto del settore giovanile della squadra capitolina, e dunque potrebbe ricalcare le orme di Lorenzo Pellegrini che, dopo l’ottima esperienza nel Sassuolo, ha fatto ritorno a Trigoria. Tuttavia il direttore sportivo degli emiliani, Giovanni Carnevali, ha spento le voci su un trasferimento di entrambi gli esterni offensivi a Roma: “Il nostro calciomercato deve essere indirizzato a rinforzarci e non indebolirci” ha detto il dirigente, parlando anche della partenza di Paolo Cannavaro – andato a giocare in Cina – e dunque di fatto chiudendo la porta ai desideri della Roma. Che comunque continua a tenere monitorata la situazione: Politano, almeno questa è la sensazione, potrebbe comunque arrivare a vestire la maglia della prima squadra giallorossa ma lo farebbe soltanto a giugno. (agg. di Claudio Franceschini)

Bruno Peres vuole restare

Non si placano le voci sul futuro di Bruno Peres, terzino sudamericano della Roma corteggiato dal Benfica. I media brasiliani hanno chiesto chiarezza al diretto interessato durante un’intervista di UOL Esporte:  “Ho letto questa notizia di un mio presunto trasferimento ma io posso solo dire che sono felice a Roma” ha detto Bruno Peres. “Sono contento perché questo è uno dei più grandi club del mondo con una grande storia e una maglia molto rispettata. Sono lusingato dall’interesse di altri club, il che dimostra che il mio lavoro è stato ben fatto. Ho giocato bene fin quando non mi sono infortunato e ho aiutato la squadra a vincere gare importanti”. L’obiettivo per Bruno Peres è soltanto uno: “Fare del mio meglio in allenamento in modo che, quando arrivano le opportunità, posso competere sul campo. È un orgoglio essere vicino alle 60 partite con la Roma. Sfortunatamente, ho avuto questo infortunio che non mi ha permesso di giocare ma questa fase è finita e sto lavorando duramente per riconquistare il mio spazio in squadra”. Insomma, dopo queste dichiarazioni i rumors di mercato su Bruno Peres finiranno? (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Malnati parla di Gomez

La suggestione Alejandro Gomez non si è forse spenta del tutto in casa Roma: come ipotesi di calciomercato per i giallorossi è sempre viva la ricerca di esterni offensivi, visto che con il 4-3-3 avere laterali di un certo valore può essere determinante. Il Papu, oggi capitano dell’Atalanta che è impegnata proprio allo stadio Olimpico, è stato a lungo tra gli obiettivi di calciomercato della Roma, anche quando giocava nel Catania; nel presentare la partita di campionato Cesare Malnati, giornalista de L’Eco di Bergamo, ha fatto il punto sul possibile inserimento dell’argentino negli schemi della Roma e ha detto sostanzialmente che non si tratterebbe di un innesto decisivo. “Lo scorso anno la grandissima stagione di Gomez è stata dovuta anche all’ottimo rendimento di Spinazzola” ha detto, sottolineando invece come quest’anno le cose siano cambiate per l’esterno di proprietà della Juventus, e dunque anche il Papu sia calato nelle sue prestazioni. “Oggi i piccoletti fanno una grandissima fatica” ha proseguito Malnati che, nel citare l’eccezione di Lorenzo Insigne, ha anche parlato di un gap di chili e centimetri decisivo. “Gomez farebbe sicuramente comodo alla Roma, ma non la cambierebbe”; secondo il giornalista la squadra giallorossa avrebbe bisogno di un fuoriclasse per reparto. (agg. di Claudio Franceschini)

Forte interesse per Badelj

La Roma vuole rinforzare la sua rosa sul calciomercato invernale: trovandosi in piena corsa per la qualificazione in Champions League, e volendo eventualmente tenere vivo anche il sogno scudetto, la squadra giallorossa sta studiando le possibilità di mettere le mani su qualche giocatore che possa aumentare la competitività della rosa per la seconda parte della stagione, e rappresentare anche un innesto per il prossimo anno. Tra i candidati, spunta anche il nome di Milan Badelj: il ventottenne croato in forza alla Fiorentina è sempre stato un pallino della Roma, che anche nel passato recente aveva provato a strapparlo alla squadra viola. In scadenza di contratto, Badelj potrebbe arrivare a Trigoria a prezzo di saldo ed essere un’ottima alternativa per il centrocampo, con l’idea che Eusebio Di Francesco possa avere anche la soluzione del 4-2-3-1 schierando lui e De Rossi (o Strootman, o anche uno tra Gonalons e Lorenzo Pellegrini) in una cerniera mediana a due. Su Badelj però c’è ampia concorrenza: in Italia il croato è ambito sul calciomercato, ma il pericolo maggiore sembra essere rappresentato dal Siviglia del neo allenatore Vincenzo Montella, che ben conosce il centrocampista per averlo allenato nella stagione 2014-2015. (agg. di Claudio Franceschini)

Castan, il Genoa è in vantaggio

La Roma, oltre a lavorare su innesti per rinfoltire la rosa e continuare la caccia ai piani alti della classifica, sta anche operando per piazzare gli esuberi. Uno di questi è Leandro Castan, su cui, secondo quanto riportato da Sky Sport, ci sarebbe anche il Cagliari di Diego Lopez. Al momento resta in vantaggio comunque il Genoa, ma nelle ultime ore i sardi stanno provando ad inserirsi nella trattativa tentando il sorpasso. Il difensore brasiliano, dopo le prime ottime stagioni in giallorosso, non è riuscito a ritrovare la giusta continuità di prestazioni. Una girandola di prestiti e poi il ritorno alla base dove non trova più spazio. Ora si profila una nuova avventura per un calciatore in cerca di una nuova occasione per continuare a sentirsi importante e ridare slancio alla sua carriera. (agg. Umberto Tessier)

Dzeko via la prossima estate?

La Roma nell’ultimo calciomercato ha puntato su Patrik Schick, investimento più importante della storia del club giallorosso. Il ragazzo però ha trovato difficoltà ad inserirsi con i giallorossi, chiuso da Edin Dzeko che sicuramente ha più esperienza di lui e viene da un titolo di capocannoniere vinto. Secondo Calciomercato.com la Roma però starebbe pensando al futuro, con l’idea di cedere proprio il bosniaco per dare risalto all’ex Sampdoria. Dzeko ha un buon calciomercato e quest’anno ha accusato un calo soprattutto sotto porta. I quarantadue milioni di euro investiti per Schick però non possono essere sottovalutati anche a bilancio e quindi i giallorossi potrebbero decidere anche di andare sul calciomercato della prossima estate di cedere un calciatore che fino a poco tempo fa era praticamente incedibile. A quel punto Patrik Schick dovrebbe diventare la punta centrale al servizio di Eusebio Di Francesco in un 4-3-3 che ruoterebbe a quel punto attorno a lui.

Due squadre su Skorupski

In estate Lukas Skorupski è tornato alla Roma dopo il prestito prolifico con la maglia della Roma. Nell’ultimo calciomercato l’estremo difensore sembrava molto vicino al Torino con la Roma che poi ha deciso di puntare su di lui come alternativa al brasiliano Alisson. Al momento il calciatore però non pare soddisfatto della sua posizione e si starebbe guardando intorno. Secondo quanto riportato da Calciomercato.com pare che il ragazzo sia seguito da Genoa e Crystal Palace con i dirigenti del Grifone che avrebbero palesato anche il loro interesse. Qualora la Roma decidesse di cedere il calciatore allora a quel punto sarebbe necessario andare a prendere un portiere che faccia da vice ad Alisson. In rosa c’è Bogdan Lobont, ma non gioca da tempo e la Roma non può nella sessione di calciomercato di gennaio cedere un portiere e rimanere con due soltanto in rosa. Difficile pensare che questo si concretizzi a gennaio però perché la Roma vuole fare le cose con calma, senza rischiare di trovare in difficoltà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori