CALCIOMERCATO MILAN/ News, nel mirino Filippo Melegoni per l’estate (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Milan, ultime notizie legate al mondo rossonero: Mateo Musacchio è il principale indiziato per essere ceduto nella sessione di gennaio, dopo l’acquisto costoso in estate.

marco_fassone_milan_lapresse_2017
Fassone (foto LaPresse)

Se per questa finestra invernale del calciomercato in Casa Milan pare non si abbia alcuna voglia di fare grandi acquisti, in linea con quanto spiegato prima sulle linee guida osservate dalla dirigenza rossonera questo non vuole dire che non si guardi già avanti. Parecchie infatti solo le ipotesi di calciomercato che il Milan sta valutando per il prossimo appuntamento estivo. Le ultime indiscrezioni di calciomercato che arrivano dalla redazione di Sportitalia infatti parlando del forte interesse da parte dei rossoneri per Filippo Melegoni, mediano in forza all’Atalanta classe 1999. Cresciuto nelle giovanili della formazione bergamasca al momento è in rosa della prima squadra dove però non ha mai esordio: a bilancio in stagione però ci sono 12 presenze in primavera con ben 2 gol e 1 assist vincente. Melegoni sarebbe in scadenza di contratto con i nerazzurri fino al 2021, ma ovviamente trattandosi di un profilo parecchio interessante questo vincolo potrebbe non esce cos’ pesante alla fine.(agg Michela Colombo)

DS GEROLIN: JANKTO CON NOI FINO A GIUGNO

Sorta subito l’ipotesi di un possibile scambio tra Jankto e Gustavo Gomez magari per la finestra invernale del calciomercato tra Udinese e Milan e il ds del club friulano ha voluto subito rimettere a posto le cose per tranquillizzare i propri tifosi. Nelle ultime ore infatti il direttore del bianconeri Manuel Gerolin è intervenuto ai microfoni del portale calciomercato.com dichiarando a proposito del possibile arrivo del rossonero: “Non abbiamo messo in preventivo movimenti in entrata, nemmeno nel reparto difensivo” e riferendosi poi nello specifico a Gustavo Gomez ha poi ha aggiunto: “non ho detto che è un profilo che non fa al nostro caso; dico solo che al momento non stiamo pensando al mercato in entrata”. Sul futuro di Jankto poi il ds dell’Udinese ha detto: “Che sia seguito dai grandi club è normale ma posso dirvi che sia per lui che per Jankto l’idea è quella di averli con noi almeno fino a giugno del 2018”. (agg Michela Colombo)

LE LINEE GUIDA DEL MERCATO

In casa Milan benché la finestra di calciomercato invernale sia iniziata da poco la filosofia pare non essere affatto mutata e soprattutto pare che non andrà a modificarsi neanche nelle prossime settimane. Secondo quanto si legge ancora questa mattina sul sito ufficiale del club rossonero pare che la priorità della società sia ancora quella di riconfermare gli acquisti fatti l’estate scorsa e pare sia difficile che possano venir fatti nuovi acquisti, a prescindere dei grandi nomi accostati alla società del Diavolo. Eppure le voci sul possibili addi di personaggi come Andrè Silva e Borini sono continue. Sul sito del Milan però si legge tale commento : “In occasione di questa sessione invernale di calciomercato, il Milan si è dato una linea che non cambia. Dei giocatori arrivati la scorsa estate in maglia rossonera, non verrà ceduto nessuno. Con le rispettive caratteristiche, André Silva e Borini sono considerati due importanti punti di riferimenti della rosa del Milan. La loro ulteriore valorizzazione e il consolidamento di tutti i giocatori approdati a Milanello dopo il mercato estivo, sono le priorità in questo momento nevralgico del lavoro di Rino Gattuso che, dopo la sosta invernale, entrerà nel vivo.” Staremo a vedere. (agg Michela Colombo)

CORVINO CHIEDE ANTONELLI

Appare difficile parlare di acquisti in questa finestra di calciomercato in casa Milan mentre è molto più facile parlare di cessioni. Le ultime indiscrezioni di calciomercato che interessano il club rossonero riguardano il profilo di Luca Antonelli, terzino sinistro classe 1987 e sotto i colori del Diavolo fino al 2019. Il monzese infatti pare che possa piacere molto a Corvino, ds della Fiorentina, a caccia di rinforzi visto il probabile addio di Maxi Oliveira (direzione Cagliari). Il giocatore del Milan, che ha raccolto appena tre presenze nel campionato della Serie A con solo 37 minuti giocati decisamente ha voglia di spazio: per vestire la maglia viola però la concorrenza è ampia. Secondo La Nazione nella lista dei toscani oltre Antonelli vi è anche Jerome Roussillon, del Montpellier, primo nome in lizza. (agg Michela colombo)

PIACE JANTKO: GUSTAVO GOMEZ NELL’AFFARE?

Benchè il Milan nei giorni scorsi aveva detto di non voler fare grandi investimenti in questa finestra di calciomercato invernale, preferendo valorizzare la rosa già in mano a Gennaro Gattuso, continuano le indiscrezioni che interessano proprio i rossoneri. Tanti gli obiettivi che rimangono in ottica del club el diavolo specialmente per il centrocampo: da Demblè a Jankto fino a Rafinha e Fofana. Tra questi però il primo indiziato potrebbe essere proprio il ceco che al momento veste la maglia dell’Udinese, almeno secondo le ultime voci riportate dalla Gazzetta dello Sport. Jankto piace assai e l’affare potrebbe anche farsi per la finestra estiva del calciomercato, magari con un sistema di prestiti che non dovrebbe danneggiare il risicato budget in mano a Fassone. L’idea sul tavolo per coprire i 18 milioni di euro valutati per il cartellino di Jakto potrebbe essere quella di collegare il profilo di Guastvo Gomez a un’aggiunta economica sostanziale. La proposta però non è molto convincente per il momento: staremo a vedere. (agg Michela Colombo)

TRATTATIVA IN STAND BY PER GUSTAVO GOMEZ

Non è però solo Gabriel Paletta in uscita da Milanello in questa finestra invernale del calciomercato: il Milan difende i nuovi gioielli ma è pronto a vedere altri nomi i rosa ormai a tempo ai margini del progetto. Tra questo ovviamente c’è anche Gustavo Gomez, per il quale si era già tempo fa fatto avanti il Boca Juniors. Il club piace al difensore rossonero ma al momento la trattativa pare che stia vivendo un momento di stand by. Secondo le ultime voci di calciomercato infatti il giocatore avrebbe già trovato un accordo di massima con la dirigenza del club argentino, dove è previsto pure una riduzione del suo ingaggio che ora riceve dal Milan: il problema è con la società rossonera. Il Milan vorrebbe monetizzare il trasferimento di Gustavo Gomez, mentre il Boca non ha alcuna intenzione a presentare un’offerta economica a Casa Milan. Tutto fermo quindi per il paraguaiano, ma molto potrebbe accederà già nei prossimi giorni di calciomercato. (agg Michela Colombo)

PALETTA NON VUOLE LASCIARE MILANO

Se la società rossonera pare non aver alcuna intenzione di salutare in questa finestra di gennaio gli acquisti di calciomercato fatti nell’estate (il Milan lo ha pure ribadito con forza anche questa mattina sul proprio sito), di certo il nome che dovrebbe presto abbandonare Milanello è Gabriel Paletta. Il difensore, acquistato ancora dalla dirigenza Galliani per un milione e mezzo non rientra fatto nei progetti del tecnico come della dirigenza rossonera, ma per il momento l’argentino non ha alcuna intenzione di lasciare il capoluogo lombardo. Su Paletta comunque le offerte non mancano: su di lui vi sarebbero infatti pare aver ben più di un precedente pur nella Serie A, tra cui pure il Bologna di Donadoni. Molto però si scoprirà solo nei prossimi giorni di calciomercato invernale.(agg Michela Colombo)

IL CASO ANDRE’ SILVA

Come Musacchio l’altro caso dubbio in casa Milan, quando siamo ormai entrati nel vivo della finestra invernale del calciomercato, è senza dubbio il bomber portoghese Andrè Silva. Come il difensore, comprato e osannato questa estate, anche l’attaccante si è fatto vedere ben poco in questa prima parte del campionato. Da parte di Andrè Silva comune pesano i gol segnati sul continente nel tornei preliminari di Europa League: belle reti ma che poi non hanno avuto seguito quando il gioco si è fatto più duro. Nonostante dati affatto incoraggianti segnati fino a oggi (appena 532 minuti in Serie A), il nome del portoghese continua avere mercato e specialmente in Spagna: qui è il Barcellona ha continuare a mandare avances alla dirigenza del Milan per il suo cartellino. Secondo le ultime dichiarazioni però il club rossonero non ha alcuna intenzione di cederlo, fedele alla politica di valorizzazione degli acquisti fatti nel calciomercato estivo. I segnali in questo senso sono poi positivi: Gattuso è riuscito nelle ultime occasioni a valorizzare sia Biglia che Calhanoglu, mostrando il loro potenziale ed è assai probabile che Andrè Silva sia il prossimo.

IL DUBBIO MUSACCHIO

Tra i principali indiziati alla cessione nella sessione di calciomercato di gennaio per il Milan c’è anche Mateo Musacchio. Il centrale è stato ufficialmente il primo acquisto della gestione cinese al Milan e doveva essere un titolare inamovibile nella difesa a tre composta con Alessio Romagnoli e Leonardo Bonucci. Passati poi a quattro dietro con Gennaro Ivan Gattuso per lui non c’è stato più spazio. Il calciatore ex Villarreal ha infatti collezionato cinque panchine nelle ultime sei partite del Milan e potrebbe partire. Ha un ottimo calciomercato all’estero con diversi estimatori soprattutto in Liga. Il Milan lo ha pagato diciotto milioni di euro e gli ha fatto firmare da poco un contratto di quattro anni, per questo sarà molto difficile ipotizzare una cessione definitiva. Più probabile invece che il calciatore venga ceduto in prestito e che così possa tornare a giocare con continuità per essere magari rivalutato nella prossima stagione per essere ceduto o tornare addirittura al Milan.

IL BARI PUNTA VERGARA

Sono diversi i calciatori del Milan in uscita per la sessione di calciomercato di gennaio. Secondo quanto riportato dal portale ufficiale di Gianluca Di Marzio, esperto di calciomercato di Sky Sport, pare che il giovanissimo Jherson Vergara sia finito nel mirino del Bari. I galletti avevano messo il ragazzo nel mirino di calciomercato già nella sessione di calciomercato dell’estate scorsa. Il centrale colombiano classe 1994 è stato acquistato dal Milan quando era giovanissimo dal Deportes Quindio dopo una prima stagione da professionista in prestito all’Univ. Popayan. I rossoneri l’hanno subito prestato e il calciatore ha fatto esperienza tra Parma, Avellino e Livorno. L’anno passato all’Arsenal Tula poi ha fatto molto bene per tornare l’ennesima volta in rossonero. In questa sessione di calciomercato molto probabilmente sarà girato ancora in prestito proprio al Bari di Fabio Grosso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori