Barcellona, Malcom ceduto a gennaio?/ Dallo “scippo” alla Roma alla tribuna del Nou Camp

- Matteo Fantozzi

Malcom ha chiesto la cessione al Barcellona, dopo che arrivato in estate in blaugrana aveva dimostrato grandissima voglia di giocare in Liga.

malcom 2018 instagram 640x300
Malcom

Malcom ha chiesto la cessione al Barcellona, dopo che arrivato in estate in blaugrana aveva dimostrato grandissima voglia di giocare in Liga. Per il brasiliano classe 1997 è stato un inizio di stagione veramente molto complesso, tanto che fino a questo momento ha collezionato appena 2 presenze in campionato con 25 minuti totali giocati. Una situazione che non va bene al ragazzo e soprattutto al suo entourage che dopo averlo visto esplodere nell’ultimo anno e mezzo al Bordeaux vorrebbe vedere per lui un ulteriore crescita e affermazione nel calcio europeo. In estate quando è arrivata la scelta di volare verso Barcellona c’era la convinzione di avere la possibilità di giocare con continuità, dimostrando tutta la sua qualità. I primi mesi in Spagna invece hanno trasformato Malcom in un calciatore triste, costretto ad accomodarsi più volte in tribuna che ad avere il piacere di scendere in campo. La concorrenza davanti è agguerrita, ma la speranza era quella di giocare nei primi due mesi ben più di 25 minuti.

Barcellona, Malcom ceduto a gennaio? L’ipotesi Roma torna calda

Se si parla del brasiliano Malcom non si può fare a meno di pensare cosa è accaduto l’estate scorsa a Roma. Il calciatore era stato praticamente ceduto dal Bordeaux ai giallorossi di Monchi, tanto che era già stato acquistato un biglietto aereo verso l’aeroporto di Ciampino con tanto di tifosi al seguito pronto ad accoglierlo nella capitale. Nell’arco di poche ore però saltò la trattativa con il Barcellona pronto a mettersi in mezzo e i girondini abili ad aggirare gli accordi già raggiunti con la squadra allenata da Eusebio Di Francesco. Ora è difficile capire se la squadra giallorossa possa tornare alla carica del ragazzo che ha chiesto la cessione al Barcellona e che nel calciomercato di gennaio potrebbe tornare ancora una volta protagonista. Quello che è certo è che il brasiliano potesse tornare indietro a quella calda giornata d’agosto probabilmente salirebbe sull’aereo destinato verso Roma, rifiutando le lusinghe di un Barcellona che gli avrebbe concesso appena 25 minuti in tre mesi dall’inizio della stagione.







© RIPRODUZIONE RISERVATA