Ancelotti al Napoli/ Calciomercato news, Carratelli: 4-4-2 con Milik e Insigne, ma il budget… (esclusiva)

- int. Mimmo Carratelli

Calciomercato Napoli: Mimmo Carratelli parla in esclusiva del colpo dei partenopei, che si sono assicurati Carlo Ancelotti come nuovo allenatore. Quali giocatori potranno ora arrivare?

Ancelotti_Mesiterschale_Bayern_lapresse_2017
Carlo Ancelotti (LaPresse)

E’ il primo colpo di questo calciomercato estivo: Carlo Ancelotti, uno dei migliori tecnici al mondo, ha firmato come nuovo allenatore del Napoli un contratto biennale con un’opzione per il terzo con un ingaggio intorno ai 6,5 milioni di euro l’anno. Una scelta di vita quella di Napoli, per il tecnico emiliano abituato a prendere compensi molto più alti; Ancelotti arriva dall’esonero subito dal Bayern Monaco – dove aveva comunque vinto la Bundesliga – e dal rifiuto alla Nazionale proprio per la voglia di allenare ancora una squadra di club. Un colpo incredibile di Aurelio De Laurentiis per il dopo Maurizio Sarri, già pubblicamente ringraziato per uno spettacolare triennio. Ancelotti però ha ben altro palmarès: ha vinto campionati nazionali in Italia (Milan), Inghilterra (Chelsea), Francia (Psg) e appunto Germania, ha trionfato in tante coppe (anche in Spagna con il Real Madrid) e, insieme a Bob Paisley, è l’unico allenatore ad aver messo in bacheca tre Champions League come tecnico. Chi meglio di lui per raccogliere l’eredità di Maurizio Sarri? L’annuncio ufficiale del suo ingaggio è arrivato mercoledì sera e Napoli sogna; ci vorrà però un grande calciomercato per potere vincere quello scudetto che ormai si aspetta da trent’anni. Per parlare dell’arrivo di Ancelotti a Napoli IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva il giornalista partenopeo Mimmo Carratelli.

Ancelotti al Napoli: secondo lei quali sono i motivi per cui il tecnico ha accettato? Aveva voglia di tornare ad allenare: gli è stata proposta questa opportunità e ha scelto il Napoli rispetto alla Nazionale anche perchè non voleva fare il selezionatore, ma allenare tutti i giorni sul campo.

Nazionale a parte, aveva altre proposte? Non credo avesse altre proposte: in caso contrario non penso avrebbe scelto Napoli, che non è ancora una realtà al top del calcio mondiale.

E’ una scommessa o c’è davvero la possibilità di vincere lo scudetto, superando anche la Juventus? Sarà difficile o quasi impossibile, non ci sono riuscite nemmeno le milanesi; il Napoli e la Roma sono molto inferiori alla Juventus, che è veramente di un’altra categoria! Se non ci è riuscito con Sarri, disputando in ogni caso un grande campionato, non so quando il Napoli ci riuscirà!

Ci aspettiamo comunque un calciomercato importante: quali potrebbero essere i giocatori che vorrà Ancelotti, come sarà il nuovo Napoli? Ancelotti non potrà pretendere un grande calciomercato conoscendo la situazione finanziaria del Napoli: non potrà sperare che arrivino dei top player, e in ogni caso lui preferisce i giocatori italiani. Tra l’altro il calciomercato non è ancora entrato nel vivo… credo però che abbia chiesto la conferma di Insigne e Koulibaly.

Con Ancelotti allenatore, giocatori in bilico come Jorginho e Hamsik cambieranno la loro posizione? Credo che Jorginho sia comunque destinato a rimanere; discorso diverso per Hamsik ma anche Callejon e Mertens, hanno già oltre 30 anni ed è probabile che partano.

Chi prenderà il posto di Reina invece? Forse Leno, ma Ancelotti potrebbe spostare l’ago della bilancia verso Perin.

Se il calciomercato non sarà entusiasmante, perchè Ancelotti ha comunque accettato? Credo che Ancelotti abbia scelto il Napoli per allenare un anno senza lo stress e la pressione di una grande squadra.

Il Napoli quindi non potrà diventare forte come le grandi squadre che ha guidato Ancelotti in questo periodo? No, il budget non è quello di una grande d’Europa e De Laurentiis punterà soprattutto a renderlo competitivo in tutte le competizioni cui parteciperà. Il presidente deve innanzitutto guardare al bilancio, non fare come Ferlaino che fece grandissimi acquisti ma mise il club in una situazione finanziaria molto grave.

Un successo di De Laurentiis in ogni caso l’ingaggio di Ancelotti: come mai questa virata sul grande nome? Era una trattativa che andava avanti da tempo: la verità è che De Laurentiis era stufo di Sarri e a quel punto ha deciso di puntare su un big come Ancelotti.

Una difficile eredità da raccogliere: Ancelotti è l’allenatore migliore per il dopo Sarri? Conoscendo le sue vittorie direi che è davvero il nome ideale per ripartire dopo lo splendido triennio di Sarri.

Come farà giocare la sua squadra Ancelotti? Purtroppo il progetto tecnico di Sarri finirà e si ricomincerà daccapo. Cambierà il modulo tattico, credo che sarà un 4-4-2 con Insigne da attaccante al fianco di Milik.

Crede che Ancelotti in ogni caso abbia chiesto qualche garanzia specifica per firmare? No, perchè sa che il Napoli non può concedersi un calciomercato stellare non avendone i mezzi; ha scelto Napoli indipendentemente dagli acquisti più importanti.

La città come ha reagito? C’è comprensibile euforia, ma anche la consapevolezza che Ancelotti per quanto possa fare bene non sarà in grado di fare miracoli. C’è poi nostalgia per l’addio di Sarri, ma Ancelotti ha ridato entusiasmo. Un tecnico così importante che viene ad allenare il Napoli fa sempre piacere, non basta però certamente a vincere lo scudetto!

(Franco Vittadini-Claudio Franceschini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori