NAINGGOLAN ALL’INTER/ Manca ancora l’accordo con la Roma? Galante: “Da prendere subito” (Ultime notizie)

- Claudio Franceschini

Radja Nainggolan si appresta a diventare un nuovo giocatore dell’Inter: secondo le ultime notizie di calciomercato il centrocampista belga sarà nerazzurro, il giovane Zaniolo contropartita

radja_nainggolan_asroma_lapresse_2017
Nainggolan, Lapresse

Riguardo il possibile passaggio di Radja Nainggolan all’Inter, si è espresso anche l’ex difensore nerazzurro Claudio Galante: “Sicuramente un trequartista alla Nainggolan l’Inter lo deve prendere. Spalletti è un allenatore che vuole idee chiare da parte della società sul mercato tanto quanto le sue. Il romanista è ovviamente la prima scelta, da prendere subito per un’Inter modellata secondo le richieste del suo allenatore: ma so che tra domanda e offerta tra i club ci sono ancora distanze. Sicuramente dovrà arrivare un profilo simile per accontentare l’allenatore. L’Inter ha già fatto 3 ottimi acquisti, io credo che alla fine andrà a prendere quei 2-3 giocatori per migliorare ancora, pur restando chiaro il concetto espresso da Spalletti su Cancelo e Rafinha, col tecnico che ha definito improbabile il riscatto di due giocatori che pure sono stati decisivi per la conquista di un posto in Champions League.” (agg. di Fabio Belli) 

NELA: “IDEALE PER SPALLETTI”

Radja Nainggolan è sempre più vicino alla firma con l’Inter con la Roma che sembra essersi convinta a metterlo sul bancone dei sacrificati. Sebastiano Nela ha parlato ai microfoni di RMC Sport: “Se Radja Nainggolan dovesse andare all’Inter sarebbe un grande dispiacere per tutto il popolo della Roma. Il giocatore è diventato un vero simbolo sia della squadra che della società. Luciano Spalletti vuole giocare con il trequartista nel suo 4-2-3-1 e il belga è l’ideale per questo. Ha capacità di inserimento, tecnica e fisico. Sapevo che prima o poi da Milano sarebbe arrivata un’offerta importante per lui, senza di lui poi la Roma rimarrebbe con un centrocampo molto viovane. Vedremo poi quale sarà il modulo che adotterà Eusebio Di Francesco e dal quale ripartirà in vista della prossima stagione”. Una Roma dunque pronta a svecchiare andandosi a privare di un calciatore veramente importante che dovrebbe passare a una diretta concorrenza per la parte altissima della classifica. (agg. di Matteo Fantozzi)

ALTRO INDIZIO DA FABIO CANNAVARO

Arriva un altro preciso indizio che spinge Radja Nainggolan all’Inter. Il calciomercato della Roma in uscita potrebbe dunque partire molto presto con il club capitolino pronto a lasciar partire un calciatore importante ma già degnamente sostituito da Bryan Cristante. Ci si avvicina a questa notizia anche grazie alle parole di Fabio Cannavaro, allenatore del Guanghzhou Evergrande che lo aveva puntato nel calciomercato di gennaio senza però riuscire a prenderlo. L’ex Pallone d’oro ha parlato ai microfoni del Corriere dello Sport sottolineando: “Radja Nainggolan è veramente tanta roba, non mi faccia però dire cose che poi mi portano a espormi perché lo so che se rivelo che Nainggolan mi piace viene fuori che lo voglio. Chiunque lo vorrebbe, ma non si può”. Parole importanti che portano il calciatore belga a muoversi verso l’Inter e che lo allontanano quindi da una possibilità diversa come quella asiatica. (agg. di Matteo Fantozzi)

I GIALLOROSSI VORREBBERO 40 MILIONI DI EURO

Radja Nainggolan non si può ancora considerare un calciatore dell’Inter: secondo le ultime notizie, riportate dalla redazione di Premium Sport, l’operazione di calciomercato sarebbe ancora bloccata perchè i nerazzurri non avrebbero ancora trovato l’accordo sul prezzo del cartellino. Anzi: l’intesa è tra l’Inter e il centrocampista belga, mentre la Roma rimarrebbe ferma sulla richiesta di 40 milioni di euro. Un prezzo che andrebbe eventualmente raggiunto inserendo una contropartita: in questo senso l’indiscrezione sul trasferimento di Nicolò Zaniolo alla Roma trova conferme, ma potrebbe alzarsi la parte cash da versare nelle casse del club capitolino se è vero che il trequartista della Primavera nerazzurra viene valutato 6 milioni. Insomma: la quota che l’Inter andrebbe a spendere potrebbe anche essere superiore ai 30 milioni, e dunque l’accordo va ancora trovato e qualche dettaglio limato. La sensazione è che alla fine Nainggolan andrà a giocare nell’Inter, ma magari ci vorrà qualche giorno in più. (agg. di Claudio Franceschini)

PARLA L’AGENTE DI ZANIOLO

Ormai sembra che per l’arrivo di Radja Nainggolan all’Inter in questa sessione di calciomercato manchi solo l’ufficialità: con il passare dei minuti arrivano infatti sempre più conferme circa l’addio alla Roma del centrocampista belga. L’ultima in ordine temporale l’ha data Calciomercato.it, che ha contattato Stefano Castelnovo: si tratta del procuratore di Nicolò Zaniolo, il numero 10 della Primavera nerazzurra che sarebbe stato individuato come ideale contropartita per raggiungere i 35 milioni di euro ai quali si chiuderebbe l’operazione. “Nicolò interessa alla Roma”: poche parole da parte dell’agente, ma quelle che contribuiscono a sciogliere i nodi perchè effettivamente Zaniolo è un profilo che viene preso in considerazione dalla società giallorossa, e dunque sarebbe davvero lui (e non Andrea Pinamonti come avevamo già detto nella giornata di ieri) a permettere di definire i dettagli con i quali Nainggolan diventerà un nuovo calciatore dell’Inter. (agg. di Claudio Franceschini)

CRISTANTE IL SOSTITUTO DI NAINGGOLAN

Anche Sky Sport conferma la trattativa di calciomercato per Radja Nainggolan: la nota emittente satellitare ha parlato dell’affare in dirittura d’arrivo con la Roma, e le sue parole non sono passate inosservate: il dirigente infatti ha detto che “quest’anno una partenza del belga sembra possibile”, e ha corroborato questa affermazione ricordando come l’arrivo a Trigoria di Bryan Cristante sia di fatto una sostituzione del Ninja. “Sappiamo che Nainggolan è un pallino di Luciano Spalletti e Piero Ausilio” prosegue la tesi; si parla dei 40 milioni di euro richiesti dal presidente giallorosso James Pallotta, “bisogna capire se l’Inter riuscirà ad arrivare a quella cifra” ma come abbiamo già svelato il cartellino di Nicolò Zaniolo dovrebbe fare la differenza. Ricordiamo che ieri si era ventilata l’ipotesi che la Roma potesse invece chiedere Andrea Pinamonti come parziale contropartita; l’attaccante però non dovrebbe muoversi dall’Inter, oppure lo farebbe soltanto per andare ad avere spazi importanti in una squadra che glieli potrebbe garantire. Dunque le conferme ci sono, ora bisognerà soltanto aspettare qualche segnale di chiusura. (agg. di Claudio Franceschini)

NAINGGOLAN NERAZZURRO CON UN ANNO DI RITARDO

Radja Nainggolan si appresta a vestire la maglia dell’Inter, e l’operazione di calciomercato si arricchisce di nuovi dettagli: sempre secondo Tuttosport, il cartellino del giovane Nicolò Zaniolo è stato valutato 6 milioni di euro, visto che l’affare con la Roma dovrebbe aggirarsi sui 35. La richiesta giallorossa era stata inizialmente di 40, ma la volontà comune era quella di chiudere: da una parte una società – la Roma – che ha capito di non poter più trattenere il suo centrocampista, dall’altra parte l’Inter che lo insegue da tempo con un allenatore che lo stima molto, nel mezzo lo stesso Ninja che ormai considera ai titoli di coda la sua esperienza in giallorosso, durata quattro anni e mezzo. Ricorderete che l’estate scorsa l’Inter ci aveva provato a lungo: Luciano Spalletti, appena arrivato alla Pinetina, sperava di presentarsi ai tifosi con un regalo di “entrata”, ovvero il Nainggolan sognato dai tifosi. La Roma all’epoca aveva fatto quadrato intorno al belga: mai messo in vendita nonostante le richieste, tanto che anche il Chelsea si era dovuto defilare. Oggi però le cose sono cambiate, dunque l’affare di calciomercato si farà: resta solo da capire quando, ma il fatto che il belga non partecipi al Mondiale ovviamente può anticipare le firme. (agg. di Claudio Franceschini)

NAINGGOLAN-INTER, ACCORDO RAGGIUNTO

Radja Nainggolan è un nuovo giocatore dell’Inter? Secondo l’indiscrezione di Tuttosport, l’affare di calciomercato sarebbe già una realtà; una sorta di bozza da definire nei dettagli, ma comunque in dirittura d’arrivo. Si parla di un’operazione per la quale la Roma incasserà 29 milioni di euro e in più avrà il cartellino di Nicolò Zaniolo, trequartista dell’Inter Primavera che ha appena guidato alla vittoria dello scudetto (suo il gol decisivo in semifinale) e che si può adattare a giocare anche come mezzala; eventualmente i giallorossi potrebbero utilizzarlo come pedina di scambio per altri affari o, altra eventualità, confermarlo nella rosa della prima squadra aumentando le possibilità a centrocampo. Sia come sia, per Nainggolan starebbe per iniziare l’avventura in nerazzurro: proprio in occasione della finale Primavera (a Reggio Emilia), il direttore sportivo Piero Ausilio si è incontrato con l’agente Alessandro Beltrami, nei prossimi giorni dovrebbe esserci la chiusura dell’affare che entrambe puntano a definire e ufficializzare quanto prima. L’Inter dunque si muove in fretta: dopo gli arrivi di Stefan De Vrij, Kwadwo Asamoah e Lautaro Martinez, ecco un altro importante tassello che va a implementare la squadra che tornerà in Champions League dopo sei anni, e che ovviamente vuole essere protagonista in Europa come in Italia.

NAINGGOLAN-INTER, SI CHIUDE A BREVE?

L’Inter spera di annunciare la firma di Nainggolan nei primi giorni di luglio: un’operazione che sarebbe utile anche a livello di marketing, visto che già dai tempi di Erick Thohir si pensava che il mercato in Indonesia fosse particolarmente interessante. Il centrocampista belga ha origini indonesiane e il suo arrivo ad Appiano Gentile potrebbe contribuire non poco in questo senso; dal punto di vista tecnico invece Luciano Spalletti avrà finalmente quel giocatore che aveva chiesto a gran voce anche l’estate scorsa, all’inizio della sua esperienza nerazzurra. Tenendo per buona l’ultima stagione in cui hanno lavorato insieme, Nainggolan sarebbe il trequartista posizionato al centro della linea che si muove alle spalle dell’attaccante; pensandola così è chiaro che molto probabilmente Rafinha non verrebbe riscattato, ma per operazioni di questo genere bisognerà eventualmente aspettare. Il Ninja naturalmente può giocare anche come mezzala, ruolo che ha ricoperto per diversi anni in Italia e anche nella sua ultima stagione con la Roma; nel 2017-2018 il belga ha segnato meno, più che altro assestandosi sulle cifre abituali (a rappresentare l’eccezione è il suo terzo anno intero con la Roma, chiuso a 14 reti di cui 11 in Serie A).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori