VERDI AL NAPOLI/ Ufficiale: Carlo Ancelotti costretto a giocare col 4-3-3? Ecco come lo potrà utilizzare

- Matteo Fantozzi

Verdi al Napoli, ufficiale: il calciatore passa dal Bologna agli azzurri. Arriva la firma e la foto di rito insieme al Presidente Aurelio De Laurentiis. ”Cinquanta sfumature di…”

Verdi_Bologna_perplesso_lapresse_2018
Simone Verdi (LaPresse)

Si discute molto su quale modulo adotterà al Napoli Carletto Ancelotti. Dopo l’acquisto di Simone Verdi, ufficiale ieri nella serata, infatti c’è la sensazione che si punti ancora una volta sul 4-3-3. Il tecnico di Reggiolo ha come marchio di fabbrica l’albero di natale modulo che di base sembra difficile da adottare con i tanti esterni che ha in rosa la squadra azzurra tanto più che ne è arrivato ora un altro. Di certo però Simone Verdi è un calciatore molto diverso da Jose Maria Callejon che viene visto tra quelli che potrebbero partire durante questa sessione di calciomercato. Il ragazzo infatti ha iniziato la carriera come trequartista e quindi potrebbe essere impiegato anche nell’eventuale 4-3-2-1. Difficile capire prima della fine del calciomercato e dello svolgimento delle amichevoli estive quello che stia passando per la testa del Napoli e anche dello stesso Carletto Ancelotti. (agg. di Matteo Fantozzi)

“CINQUANTA SFUMATURE DI…”

Il Napoli ha ufficializzato l’acquisto di Simone Verdi con un simpatico video sulla sua pagina di Twitter, dal titolo “Cinquanta sfumature di…“, clicca qui per guardarlo. Vengono presentati tutti prodotti verdi dal semaforo che da il via alle macchine, agli uccellini fino al broccolo tagliato in pezzi inframezzati dalle immagini della ferma stretta di mano dell’ormai ex calciatore del Bologna con il Presidente azzurro Aurelio De Laurentiis. Al momento non sono state ancora rese note le cifre ufficiali dell’affare, se non che il fantasista ha firmato un contratto per cinque stagioni con il club campano. Probabile che dietro la decisione di Simone Verdi di cambiare idea rispetto al rifiuto di gennaio ci sia stato anche il cambio in panchina con Carletto Ancelotti che ha preso il posto di Maurizio Sarri. Il Napoli si rinforza con un calciatore offensivo di grande validità che potrà essere molto utile anche grazie alla sua duttilità.

QUEL NO A GENNAIO…

Simone Verdi è un calciatore del Napoli, l’affare è ufficiale ma parte da molto lontano. Sei mesi fa nella sessione di calciomercato di gennaio gli azzurri avevano provato a bloccare il calciatore senza avere grande fortuna. Era tutto fatto col Bologna, quando arrivò il rifiuto del diretto interessato, che aveva sottolineato la volontà di finire la stagione agli ordini di Roberto Donadoni in Emilia Romagna. Forse era stato spaventato dall’integralismo tattico di Maurizio Sarri che negli anni azzurri aveva fatto sparire dalla circolazione alcuni nuovi acquisti come Leonardo Pavoletti, Nikola Maksimovic e Lorenzo Tonelli. Un rifiuto che non era stato preso molto bene dagli azzurri all’epoca alla ricerca di uno Scudetto che sembrava davvero a un passo e che poi sarebbe stato vinto ancora dalla Juventus. Un dispiacere quello azzurro che però non ha fatto saltare una trattativa andata in porto come previsto nella sessione successiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori