Seri al Napoli? / Calciomercato, l’agente: “Vuole gli azzurri, ma si devono sbrigare perché…”

Seri al Napoli? Calciomercato, l’agente del centrocampista del Nizza torna a parlare e sottolinea come il calciatore non sia indifferente alla corte degli azzurri anche si devono sbrigare.

14.06.2018 - Matteo Fantozzi
carlo_ancelotti_bayern_lapresse_2017
Carlo Ancelotti (Foto: LaPresse)

Il Napoli sembra pronto a prendere Jean Michael Seri dal Nizza per rimpiazzare Jorginho destinato a partire direzione Inghilterra. I due calciatori sono molto diversi anche se strutturalmente praticamente uguali. L’italo brasiliano è più rapido e intelligente nelle giocate, mentre l’ivoriano ha più fiato e più forza nelle gambe. Un modo diverso di interpretare lo stesso ruolo che potrebbe indicare anche un cambiamento di rotta con l’arrivo di Carletto Ancelotti sulla panchina azzurra. Se Maurizio Sarri ha giocato nei suoi tre anni azzurri col 4-3-3 e un regista tecnico al centro del campo, non è da escludere che l’ex tecnico di Real Madrid e Chelsea possa decidere di passare a un più moderno 4-2-3-1 con due metronomi di maggiore fisicità e grande corsa. La via verso il futuro è stata tracciata, vedremo poi in campo quali saranno i risultati.

L’AGENTE: “VUOLE GLI AZZURRI, MA…”

Tra gli obiettivi di calciomercato del Napoli c’è Jean Seri del Nizza, calciatore che dovrebbe arrivare in azzurro per rimpiazzare Jorginho ormai destinato alla Premier League. L’agente del calciatore, Franklin Mala, ha spiegato qual è la situazione ai microfoni di CalcioNapoli24Live, spiegando: “Speriamo di avere novità positive in chiave Napoli nelle prossime ore. Per ora ci sono stati solo contatti informali, ma nessun affondo da parte di Aurelio De Laurentiis. Il Napoli è in pole position e Seri preferisce gli azzurri ad altre piazze. Gli azzurri però si devono sbrigare per chiudere la trattativa. La clausola rescissoria da 40 milioni scade il prossimo 15 luglio e quindi bisogna sbrigarsi perché dopo il Nizza può chiedere qualsiasi cosa. Non voglio parlare dell’Arsenal ma ci sono due squadre dalla Premier League e non posso dire altro”. Si è parlato anche dei diritti di immagine che secondo Mala non rappresentano un ostacolo.

I commenti dei lettori