Marchisio via dalla Juventus / Calciomercato, il Principino vorrebbe rimanere a Torino ma il Monaco…

- Matteo Fantozzi

Marchisio via dalla Juventus, calciomercato: il Principino vorrebbe chiudere la carriera in bianconero ma il Monaco lo tenta e a Torino non è più indispensabile come una volta.

Marchisio_Roma_Juventus_lapresse_2017
Marchisio e la Juventus - La Presse

Il Corriere di Torino continua a sottolineare i contatti tra Claudio Marchisio e il Monaco. Secondo quanto riportato dal giornale in questione pare che il Principino starebbe seriamente pensando di lasciare Torino, nonostante abbia più volte dichiarato di voler rimanere in bianconero per chiudere la carriera. Il club ha grandissimo rispetto per il calciatore numero otto e anche per questo non opporrebbe resistenza qualora fosse lui a decidere di andare via. Si potrebbe dunque profilare una Ligue 1 con due protagonisti dei sette Scudetti consecutivi della Juventus, perché nel Paris Saint German con ogni probabilità andrà a giocare invece Gianluigi Buffon. Non è da escludere però anche l’ipotesi di una permanenza a Torino per Marchisio, anche se ogni giorno che passa sembra sempre più lontano dai bianconeri.

VORREBBE CHIUDERE LA CARRIERA A TORINO

Claudio Marchisio ha già fatto sapere alla società che vorrebbe chiudere la sua carriera a Torino, con la maglia della Juventus. Questo ormai è chiaro e non importa se il suo ruolo sia diventato di secondo piano. La stagione che si è conclusa da poco è stata sicuramente la più difficile della sua carriera, con pochissime presenze e anche quelle voci su uno stato di salute non proprio ottimale a complicare le cose. I bianconeri hanno praticamente già acquistato Emre Can che va ad unirsi a un reparto dove ci sono già Blaise Matuidi, Miralem Pjanic, Sami Khedira e Rodrigo Bentancur. Non è da escludere che possa arrivare anche un altro calciatore di spessore fisico importante e questo metterebbe il Principino ai margini della rosa. Forse anche per questo le proposte che arrivano dal Monaco potrebbero portarlo ad accettare il trasferimento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori