KEITA ALL’INTER/ Ultime notizie, il senegalese felice:”Sogno i nerazzurri da bambino”

- Mauro Mantegazza

Keita all’Inter, ultime notizie: oggi le visite mediche e la firma sul contratto, il senegalese è ormai un giocatore nerazzurro. Parla l’agente Calenda.

KeitaBalde_Lazio_esultanza_lapresse_2017.jpg
Keita, attaccante Lazio - LaPresse

Keita Balde all’Inter: un sogno che si avvera. Forse non per i tifosi nerazzurri, che almeno per il momento sono più concentrati a seguire l’evoluzione della trattativa per Luka Modric con il Real Madrid, ma di certo per il senegalese. L’ex attaccante della Lazio, infatti, nelle sue prime parole da giocatore dell’Inter non ha nascosto che quello di indossare la maglia della società milanese è un sogno che coltiva fin da quando ha iniziato a dare i primi calci ad un pallone. Queste le sue parole riportate da La Gazzetta dello Sport:”Sono molto contento di essere qui con la famiglia interista e darò tutto me stesso per fare contenti i tifosi. Giocare nell’Inter è uno dei miei sogni fin da quando ero piccolo”. Ai microfoni di Inter Tv, Keita ha spiegato:”Sono tornato in Italia con tanta voglia di giocare in un grandissimo club. Ho esperienza in campionato e voglio fare bene. I tifosi mi sono sempre piaciuti già quando ero qui in Italia, ora li ho dalla mia parte e spero di farli felici ogni domenica”. (agg. di Dario D’Angelo)

LE ALTERNATIVE DI SPALLETTI

Ora Luciano Spalletti ha davvero l’imbarazzo della scelta davanti con l’arrivo di Keita all’Inter. L’attaccante senegalese va a infoltire la batteria degli esterni d’attacco che già può contare sui due titolari dello scorso anni, Ivan Perisic e Antonio Candreva, alcune interessanti promesse, Lautaro Martinez e Yann Karamoh, e anche un giovane in rampa di lancio, Matteo Politano. Senza dimenticare poi chi come Radja Nainggolan dovrebbe giocare da trequartista puro. Keita Baldé rinforza un reparto di giocatori importanti che si muoveranno in appoggio di Mauro Icardi, posizionato al centro dell’attacco e sempre pronto a fare gol. Vedremo chi farà la differenza e se davanti davvero ci sarà la possibilità di vedere tanto turnover come la rosa sembra indicare a una squadra che ricordiamo dovrà affrontare tre competizioni come non accadeva ormai da un po’ di tempo. (agg. di Matteo Fantozzi)

L’AGENTE: “RIVOLEVAMO L’ITALIA DOPO LE MANCATE PROMESSE DELLA LAZIO”

C’è anche una vena polemica sul ritorno di Keita in Italia e il suo approdo all’Inter, ed arriva dal suo procuratore Roberto Calenda, che archivia positivamente l’esperienza del suo assistito al Monaco, ma riserva l’ennesima frecciata al suo unico ex club italiano, la Lazio, con il quale il senegalese non si era lasciato nel migliore dei modi. E le parole del procuratore a La Gazzetta dello Sport sono chiare: “L’operazione con l’Inter nasce alla fine della scorsa stagione. Una sera a cena parlando con lui mi sono reso conto che Keita aveva un conto in sospeso con l’Italia e che quei 16 gol con la Lazio non erano l’apice della sua carriera in Serie A, erano solo l’inizio. Il Monaco ha ridato a Keita sorriso, serenità e spensieratezza dopo anni di tensioni e promesse fatte e mai mantenute dalla dirigenza della Lazio.” (agg. di Fabio Belli)

IL SENEGALESE GIA’ SI ALLENA AD APPIANO

Dopo la firma e il bagno di folla in centro, è arrivato anche l’annuncio ufficiale sui canali social del club nerazzurro: anche se in prestito per un anno con un diritto di riscatto che è nella volontà dell’Inter ma tutt’altro che scontato, Balde Keita Diao è da oggi un giocatore nerazzurro e, stando a quando si apprende, avrebbe già svolto il primo allenamento ad Appiano Gentile assieme ai nuovi compagni: infatti, pare che il tecnico Luciano Spalletti, tenendo conto del fatto che l’ex laziale ha svolto tutta la preparazione col Monaco e ha già esordito in Ligue 1, vorrebbe portarlo in panchina già nel primo turno di campionato a Sassuolo, magari concedendogli uno spezzone di gara. Intanto, all’attaccante esterno senegalese è arrivato il saluto proprio dal club monegasco, augurandogli buona fortuna. Da parte sua, Keita ha detto le prime parole da interista al canale tv del club, spiegando che è stato proprio il tecnico di Certaldo uno dei motivi che l’hanno spinto a venire a Milano e ricordando anche l’esperienza comune con il suo nuovo capitano Mauro Icardi nella cantera del Barça. (agg. di R. G. Flore)

#WELCOMEKEITA! ??????? #Keita #InterIsHere #ForzaInter #Inter #Welcome #Football #Senegal

Un post condiviso da Inter (@inter) in data: Ago 13, 2018 at 9:00 PDT

CANDREVA CON LE VALIGIE?

Dopo l’arrivo di Lautaro Martinez e Matteo Politano l’Inter mette a segno un altro colpo per l’attacco, oggi infatti è stato ufficializzato Keita Baldé Diao. L’ex calciatore della Lazio ha vissuto una stagione di alti e bassi al Monaco ed è felicissimo di tornare in Italia, ma probabilmente col suo arrivo cambierà qualcosa anche per il calciomercato in uscita. È facile immaginare un Antonio Candreva con le valigie già in mano, pronto a partire verso una destinazione al momento ignota. Si era parlato anche di uno scambio proprio con Keita, con l’ex calciatore della Lazio pronto a volare in Francia. Al Monaco non andrà, ma di certo l’avventura di Candreva all’Inter sembra essere arriva al capolinea. Sono diversi club che potrebbero mettere a segno un colpo importante cercando di rilanciare quello che fino a poco tempo fa era un calciatore di livello ma che ora sembra essersi un po’ perso. (agg. di Matteo Fantozzi)

C’È LA FIRMA

C’è anche la firma di Keita Baldè con l’Inter, manca solo l’ufficialità. L’attaccante senegalese sosterrà già oggi il primo allenamento con i nerazzurri, mister Luciano Spalletti lo vuole a disposizione già per la prima partita di Serie A in programma domenica contro il Sassuolo al Mapei Stadium. E nel frattempo i tifosi sono decisamente soddisfatti sui social per l’arrivo del classe 1995 dal Monaco: “Giusto sottolineare che l’aver preso #Keita Baldè è un colpo davvero importante per l’#Inter. Gli occhi di tutti sono puntati su #Modric ma è giusto dare merito alla società per aver portato un calciatore dalle doti di #Keita in nerazzurro”, “Potenziale crack per il campionato italiano. Due incognite: condizione mentale e posizione. Sull’ultima, visto l’exploit di Lautaro, rischia di giocare laterale con compiti difensivi che non gli sono affini”, “abbiamo veramente preso un esterno che segna qualche gol? sono commossa #Keita”. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

TIFOSI IN ESTASI

Manca solo l’ufficialità, ma ormai non ci sono più dubbi: Keita Baldè sarà un nuovo calciatore dell’Inter. In questi minuti l’attaccante senegalese sta sostenendo le visite mediche con i nerazzurri al centro del Coni, pronto a mettere ufficialmente nero su bianco la sua nuova avventura nerazzurra. Ieri sera, come riporta Fc Inter 1908, l’ex Monaco aveva sottolineato: “Quanto sono contento? Molto felice, molto contento, speriamo che vada tutto bene. Domani parlerò di più. Quanto è stato importante Spalletti? Tanto importante. Niente, dai. Adesso mi vado a riposare, domani mi aspetta una grande giornata. E una grande avventura con l’Inter? Si, si, speriamo”. E c’è grande entusiasmo presso i tifosi del Biscione: in tanti hanno accolto l’attaccante e gli hanno dedicato i primi cori. Come risposta, è giunto il primo “forza Inter” dell’ex Lazio. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

KEITA ALL’INTER, CI SIAMO

Keita è a Milano da ieri, oggi è il giorno in cui il senegalese salvo clamorosi imprevisti diventerà a tutti gli effetti un giocatore dell’Inter. L’arrivo di Keita Baldé nel capoluogo lombardo ha avuto luogo ieri sera, oggi è il giorno delle visite mediche e poi della firma sul contratto che lo legherà all’Inter con la formula del prestito (a 5 milioni di euro) con diritto di riscatto che è stato fissato a 34 milioni, la cifra che servirà versare fra un anno al Monaco per far diventare Keita un giocatore nerazzurro a tutti gli effetti. Ormai non ci sono più dubbi: l’ex giocatore della Lazio torna dunque in Serie A dopo una sola stagione vissuta nella Ligue 1 francese con la maglia del Monaco. Per l’Inter sarà il settimo colpo di un’estate davvero eccellente, che aveva già portato in nerazzurro De Vrij, Asamoah, Lautaro Martinez, Nainggolan, Politano e Vrsaljko: acquisti in ogni settore del campo per rinforzare la squadra a disposizione dell’allenatore Luciano Spalletti, che quest’anno deve affrontare il ritorno in Champions League.

KEITA ALL’INTER: PARLA CALENDA

Lo stesso agente di Keita Baldé non ha più dubbi: sulla Gazzetta dello Sport in edicola oggi si può leggere un’intervista al procuratore del senegalese, Roberto Calenda, il quale ha speso parole molto importanti per Spalletti: “ È la persona perfetta nel momento perfetto, può far fare a Keita il definitivo salto di qualità e dargli la mentalità vincente di cui ha bisogno. Ha scelto l’Inter anche per la presenza di Spalletti, una garanzia”. Calenda ha poi svelato che l’operazione Inter è cominciata già al termine della passata stagione e che Keita ha grande voglia di tornare in Italia: “Una sera a cena parlando con lui mi sono reso conto che aveva un conto in sospeso con l’Italia e che quei 16 gol con la Lazio non erano l’apice della sua carriera in Serie A, ma solo l’inizio. Da lì è nato tutto. L’operazione, una volta realizzata interamente, porterà benefici a tutti”. La conclusione dell’agente fa ben sperare i tifosi dell’Inter: “Ha 23 anni, è il momento per esplodere. Non è uno che si accontenta”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori