JUVENTUS, MARCHISIO HA RESCISSO IL CONTRATTO / Ultime notizie: tentazione Psg per Claudio, ritrova Buffon?

- Claudio Franceschini

Claudio Marchisio lascia la Juventus: notizia shock dal mondo bianconero, il centrocampista ha rescisso il contratto e dà l’adido alla società. Quale futuro? Spunta l’ipotesi Psg

Marchisio_Ljajic_derby_lapresse_2017
Claudio Marchisio, centrocampista Juventus - LaPresse

Claudio Marchisio è ormai un ex giocatore della Juventus: ieri mattina è arrivata la notizia della rescissione del contratto fra i bianconeri e Marchisio, che mette fine a una lunga storia cominciata da bambino per il centrocampista, che a 32 anni è adesso un obiettivo concreto di mercato per tante squadre in giro per il mondo. Sfumate, almeno per il momento, nel giro di poche ore ipotesi come quella del Montreal Impact, ecco che ne spunta una molto più vicina a Torino, il Paris Saint Germain che dopo Gigi Buffon potrebbe aggiungere anche Claudio Marchisio alla propria rosa. Per ora è solo un’ipotesi, ma certamente suggestiva, che inoltre darebbe a Marchisio la possibilità di rimanere nel grande calcio e magari di dare l’assalto a quella Champions League che per Claudio, come per Buffon e per tutto il mondo bianconero, negli ultimi anni sta diventando una sorta di ossessione sportiva. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

QUALE FUTURO PER MARCHISIO?

Claudio Marchisio ha lasciato la Juventus con una rescissione consensuale, ma ancora non è stato svelato quale sarà il club con il quale giocherà nella prossima stagione. Il Principino non continuerà nel campionato italiano, difficile dunque pensarlo di vederlo ancora in Europa. Secondo quanto riportato da Sky Sport pare che il club più accreditato per acquistarlo si il Montreal Impact. Il club canadese potrebbe dargli la possibilità di giocare in un campionato in grande via di sviluppo come la Mls League. Sarebbe per Marchisio la possibilità di fare anche una nuova esperienza di vita in un paese splendido come il Canada. I bianconeri intanto hanno deciso di non sostituirlo, prendendo la scelta di andare a giocarsi la prima parte di stagione con appena cinque centrocampisti centrali di ruolo. Questo potrebbe anche essere un indizio per un cambiamento di modulo che si adatti anche alle caratteristiche di Cristiano Ronaldo. (agg. di Matteo Fantozzi)

ALLEGRI: “POSSO SOLO RINGRAZIARLO”

Claudio Marchisio continuerà a giocare: lo ha confermato anche Massimiliano Allegri, nel corso della conferenza stampa alla vigilia di Chievo-Juventus. Il centrocampista, che in mattinata ha ufficialmente risolto il contratto con la società bianconera, lascia dopo 25 anni nella stessa società – con la sola eccezione di un prestito a Empoli: resta il dubbio su dove andrà, ma intanto Allegri ha già detto che la sua carriera proseguirà. “Personalmente posso solo ringraziare Claudio” ha detto l’allenatore della Juventus, che ha ricordato i quattro anni passati insieme parlando di un “grande giocatore, ma anche un grande uomo e un grande professionista. Ne è uscito il ritratto di un ragazzo che è sempre stato un esempio per tutti quelli che di anno in anno sono arrivati a giocare nella Juventus; Allegri ha anche rivelato come la decisione sia stata presa nella serata di ieri, “con la società hanno deciso di risolvere il rapporto”. Belle parole dunque quelle dell’ormai ex tecnico: Marchisio adesso è libero di firmare dovunque gli aggradi, la soluzione più probabile rimane l’esperienza all’estero ma attenzione alle soluzioni interne… (agg. di Claudio Franceschini)

IL POSSIBILE FUTURO DI MARCHISIO

Finora abbiamo provato a concentrarci su cosa potrebbe fare la Juventus in questo ultimo giorno di calciomercato: ma invece per quanto riguarda Claudio Marchisio e il suo futuro, cosa bolle ora in pentola? Il messaggio rilasciato dal Principino non lascia margini per capire cosa vorrà fare nei prossimi mesi, ma qualche possibile scenario è inevitabile condurlo: in Italia, lo diciamo subito, è assai difficile che Marchisio possa rimanere, non fosse altro per il suo fortissimo attaccamento alla Juventus (non ricambiato, almeno ultimamente?) e per quelle continue promesse fatte nel passato, «se mai dovessi lasciare la Juventus, non potrei andare in altre società italiane». Si vociferava di Milan, qualche mese fa, ma Leonardo ha fatto capire che il nuovo corso resta sulla “green zone” di cui il buon Claudio, purtroppo, non appartiene. È chiaro che da svincolato non creerebbe problemi economici, ma resa assai complesso che in poche ore si formalizzi l’acquisto del mediano tra i più forti d’Italia: e allora restano aperte le possibilità Francia, con il Monaco interessato da tempo al Principino, e soprattutto Stati Uniti. In MLS ci sono vari squadre che farebbero carte false per averlo, non solo tra i confini americani ma anche in Canada: su tutti, il Toronto FC dove gioca il suo ex compagno Giovinco, potrebbe essere una meta probabile per l’ormai ex numero 8 della Juventus. (agg. di Niccolò Magnani)

MOSSA UTILE PER L’ARRIVO DI POGBA

L’addio di Claudio Marchisio alla Juventus, ufficializzato dalla società e dallo stesso giocatore (attraverso i social network) potrebbe aprire interessanti scenari di calciomercato in casa bianconera. Certo, mancano nove ore alla chiusura della sessione estiva e ormai resta ben poco tempo per imbastire grosse operazioni; a meno che queste non fossero già in dirittura d’arrivo, e mancasse solo l’ultimo pezzo del puzzle. Approfondendo quanto detto in precedenza, al momento il centrocampo di Massimiliano Allegri conta cinque giocatori: Miralem Pjanic e Rodrigo Bentancur come registi – l’uruguaiano può giocare anche da trequartista, come in nazionale – Sami Khedira, Blaise Matuidi e Emre Can sulle mezzali. Numericamente, dovendo giocare anche la Champions League con l’obiettivo di vincerla, servirebbe almeno un altro elemento; da tempo ci sono ammiccamenti con Paul Pogba e Sergej Milinkovic-Savic, mentre l’ultimo nome sulla lista del calciomercato bianconero è Adrien Rabiot. Marchisio guadagnava 3 milioni di euro: scaricare il suo contratto potrebbe essere utile per pagare l’ingaggio di uno di questi tre, stando ai meri indizi conosciuti il più papabile sarebbe Pogba che, in maniera più o meno esplicita, ha fatto capire di voler lasciare il Manchester United. Sul francese c’è anche il Barcellona, ma un ritorno alla Juventus sarebbe comunque gradito e i catalani si sono già coperti con Arturo Vidal (che di Pogba è stato compagno per due stagioni a Torino); in più c’è la frase dello stesso Marchisio, che nell’annunciare la fine dell’avventura bianconera ha scritto che “sono convinto che il bene della squadra venga prima”. Cosa che lascerebbe intendere una “richiesta” della società per fare spazio a nuovi arrivi: staremo a vedere… (agg. di Claudio Franceschini)

MARCHISIO LASCIA LA JUVENTUS

Notizia shock per tutti i tifosi della Juventus: l’ultimo giorno di calciomercato estivo si apre con l’addio di Claudio Marchisio. Una nota ufficiale sul sito della società comunica l’avvenuta rescissione del contratto: ancora da valutare dove il centrocampista torinese andrà a giocare, ma a questo punto la sua storia con la Vecchia Signora è giunta a una conclusione. Forse era nell’aria: lo si diceva già dall’inizio dell’estate, in realtà dallo scorso anno. Dopo la rottura del legamento crociato, Marchisio non è più riuscito a recuperare al 100%; trovatosi chiuso dalla concorrenza, ha gradualmente perso spazio in campo fino a limitarsi a qualche comparsata nell’ultima stagione, giocando titolare alcune partite “minori” di campionato e Coppa Italia e sostituendo a volte i pari ruolo a gara in corso. Una vita spesa per la Juventus: Marchisio è un prodotto del settore giovanile bianconero, ci è arrivato che era un bambino e ha conquistato la prima squadra nel 2006, anno della discesa in Serie B. Lì è stato titolare, e la società ne ha intravisto le possibilità; un anno di prestito a Empoli per farsi le ossa, poi il ritorno a casa. Dal 2008 a oggi è sempre stato nella Juventus: è uno dei cinque giocatori ad aver vinto i sette scudetti consecutivi ma ci ha aggiunto quattro Coppe Italia e tre Supercoppe, con le due finali di Champions League giocate e perse di cui una, la prima, come titolare. A Torino si chiude un’era: Marchisio era l’ultimo calciatore del vivaio rimasto, se si esclude quel Carlo Pinsoglio che però è tornato soltanto lo scorso anno per fare il terzo portiere.

MARCHISIO ADDIO: ARRIVA QUALCUNO?

Dopo 389 partite dunque Claudio Marchisio lascia la Juventus: i gol sono 37, resterà negli occhi il primo campionato con Antonio Conte allenatore nel quale il Principino andò a segno con grande regolarità, diventando una mezzala d’assalto di grande valore. Ha giocato anche come playmaker davanti alla difesa – con Massimiliano Allegri – mentre con Gigi Delneri ha sviluppato la tendenza a partire largo in un 4-4-2 classico; il suo addio ai colori bianconeri, anche se ormai era diventato una terza o quarta scelta per il centrocampo, non può lasciare indifferenti. Certo potrebbe esserci sempre qualche altro colpo a sorpresa: il calciomercato estivo termina oggi e di tempo materiale per chiudere ce n’è poco, ma anche se fosse una semplice illazione non si può evitare di fare due più due e ipotizzare che la rescissione di Marchisio sia arrivata il 17 agosto, cioè all’ultimo momento disponibile, per lasciare spazio a un nuovo arrivato. Numericamente, in questo momento, la Juventus ha cinque centrocampisti: forse pochi per affrontare tre competizioni, anche se poi si può giocare con il 4-2-3-1 e destinare Rodrigo Bentancur dietro le punte. Dunque l’amarezza per l’addio di Marchisio rimane, ma i tifosi bianconeri sperano: chissà che questa mossa non ne anticipi una ancora più grossa (si chiami essa Paul Pogba o Sergej Milinkovic-Savic, i due grandi nomi accostati ai campioni d’Italia per settimane e mesi), ma a questo punto le ore che mancano per chiudere il calciomercato estivo sono davvero poche…





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori