Milinkovic-Savic, Lotito apre l’asta / Ultime notizie: “È più forte di Pogba e non voglio contropartite”

- Matteo Fantozzi

Milinkovic-Savic, Lotito apre l’asta. Ultime notizie: il presidente della Lazio non vuole contropartite tecniche e specifica come il serbo sia ben più forte dell’ex Juventus Paul Pogba.

Milinkovic_Savic Lazio
Sergej Milinkovic Savic (LaPresse)

Sergej Milinkovic-Savic è ufficialmente sulla lista del calciomercato con la Lazio che apre a una cessione alle sue condizioni. Lo sottolinea il Presidente biancoceleste Claudio Lotito che al Corriere della Sera ha ribadito come il serbo sia il miglior giovane del mondo e addirittura superiore a Paul Pogba del Manchester United ed ex Juventus. Ribadisce: “Fino a questo momento non mi sono arrivate delle offerte ufficiali da Milan, Juventus, Real Madrid o Manchester United. Di certo non spingo per venderlo, ma se mi chiedete quanto vale vi ricordo che lo scorso anno rifiutai un’offerta da 110 milioni di euro per lui. A quella cifra è stato venduto Pogba allo United e il calciatore vale di più del francese. Non mi interessano contropartite tecniche o formule come il prestito”. Difficile capire se Milinkovic-Savic partirà, ma di certo Lotito ha dettato quelle che sono le sue condizioni.

IL CALCIOMERCATO INGLESE A UN PASSO DALLA CHIUSURA

Più passano i giorni e più si riducono le speranze della Lazio di ottenere una clamorosa plusvalenza per Sergej Milinkovic-Savic. Va ricordato che domani il calciomercato chiuderà in Inghilterra con diversi club interessanti che inevitabilmente hanno ventiquattro ore per chiudere l’affare. Intanto Claudio Lotito presenta anche una proposta di rinnovo che permetterebbe al calciatore serbo di passare dagli attuali 1.5 milioni di euro a 3. Attenzione alla Spagna, ma anche all’Italia perché Juventus, Milan e Inter a rotazione hanno visto associare al calciatore il loro nome. Di certo Sergej Milinkovic-Savic ha voglia di compiere un salto di qualità in avanti, ma non ha la fretta di lasciare la Lazio per andare a giocare con la maglia di un top club.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori