CALCIOMERCATO ROMA/ Ultime notizie, Pres Empoli: “Bennacer non si muove a gennaio, mentre Traorè…”

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Roma, ultime notizie, parla il presidente dell’Empoli: “Bennacer non partirà a gennaio”. Si chiarisce anche il futuro di Traorè.

calciomercato milan news
Joao Mario impegnato contro Bennacer (LaPresse)

Intervistato i microfoni di Radio Rado, è stato il presidente dell’Empoli a chiarire il destino di Bennacer e Traorè, due nomi che parevano molto caldi per il calciomercato invernale della Roma. A quanto pare le voci che davano i due giocatori azzurri vicini a Trigoria sono da smentite. Secondo Fabrizio Corsi infatti Bennacer “ è un ragazzo intelligente, non pensa minimamente a cambiare aria, nemmeno di fronte ad una squadra importante come la Roma. Qui farà altre 15 partite da titolare che lo prepareranno ad una piazza importante, dove adesso sarebbe solo un’alternativa”. Il presidente del club toscano inoltre ha parlato anche di Hamed Traorè altro papabile obiettivo di calciomercato della Roma: “Traoré? Per il momento ce l’hanno chiesto 3-4 squadre, tra queste non ci sono Roma e Napoli”. (agg Michela Colombo)

CALCIOMERCATO ROMA, GERSON RIMANE IN VIOLA FINO A GIUGNO

Se nei giorni scorsi si era parlato molto di un possibile ritorno alla Roma di Gerson in questa finestra di calciomercato, la smentita arriva proprio da Firenze. Secondo quanto riporta il portale Firenzeviola.it infatti il brasiliano non è affatto in dirittura d’arrivo a Trigoria in questo mese di gennaio. Anzi il centrocampista dovrebbe concludere tranquillamente il suo stagione in prestito in casa dei gigliati fino a giugno e solo a bocce ferme si capirà il destino del tesserato della Roma. Proprio pochi giorni fa anche il padre dello stesso Gerson aveva fatto intendere che fosse possibile far tornare il centrocampista nella capitale in questa finestra di gennaio. Staremo a vedere. (agg Michel Colombo)

I DETTGLI SUL RINNOVO DI ZANIOLO

Come già ha detto Monchi questa mattina sulle colonne della Gazzetta dello sport, una delle priorità  del club giallorosso in questa finestra di calciomercato come pure nei prossimi mesi, sarà sottoscrivere il rinnovo di contratto di Zaniolo. Il giovane, considerato “il futuro della Roma”, ha infatti molte richieste ma dopo le belle cose fatte vedere in questa ultima parte della stagione, di certo lo stesso Di Francesco come pure la dirigenza della capitale non ha alcun intenzione di farlo scappare via. Come ci riporta il portale calciomrcato.com, Zaniolo al momento percepisce un stipendio da 700.000, ma chiaramente il nuovo accordo prevedrebbe un sostanzioso aumento di ingaggio. Il nuovo affare tra la Roma e Zaniolo infatti potrebbe essere fissato fino al 2024 e dovrebbe prevedere l’aumento un milione di euro di stipendio, con 500.000 di vari bonus complessivi: possibile anche l’inserimento di una clausola rescissoria, non inferiore ai 50 milioni di euro. (agg Michela Colombo)

DT GENK: MALINOVSKYI NON SI MUOVE

Se questa mattina era senza dubbio quello di Ruslan Malinovskyi il nome forte accostato alla Roma in questa sessione di calciomercato invernale, è arrivato alle ultime ore pronto il commento del direttore tecnico del Genk a raffreddare l’entusiasmo dei tifosi giallorossi. Secondo Dimitri De Conde infatti il centrocampista classe 1993 ucraino non si muoverà dallo spogliatoio del club belga, almeno per questa finestra di gennaio del mercato. Intervistato da Teleradiostereo De Conde ha infatti dichiarato che Ruslan non partirà a gennaio”, aggiungendo che però non sa se per giugno l’ucraino cambierà casacca. Per quanto riguarda la Roma il commento del direttore tecnico del Genk è lapidario: “No, non ho parla con Monchi”. (agg Michela Colombo)

CAPITOLO RINNOVI, ZANIOLO IL PRIMO

A diradare le nebbie sulle prossime strategie di calciomercato della Roma è intervenuto questa mattina lo stesso dirigente giallorosso Monchi che in una intervista esclusiva al quotidiano la Gazzetta dello sport, ha svelato solo parzialmente che cosa bolle in pentola a Trigoria. Ecco che uno dei primi punti affrontati dal dirigente è proprio il capitolo rinnovi: in scadenza di contratto infatti vi sono parecchi giocatori, molti dei quali che si sono rivelati fondamentali per Di Francesco. Interrogato sulle situazioni di Manolas, Under, El Sharaawy e Lorenzo Pellegrini però Monchi ha risposto: “Sono situazioni diverse. Alcune saranno valutate a fine mercato, altre al termine della stagione. E c’è Zaniolo che, visto il rendimento, forse sarà il primo rinnovo che affronteremo”. Proprio sul giovanissimo ex Inter, vero jolly di Di Francesco in questa parte della stagione poi Monchi ha aggiunto: “Ma oggi la nostra idea è costruire una grande squadra, per questo dico che Zaniolo è il futuro della Roma non sarà venduto. Avrà un percorso lungo e importante in questa società. Lui è come un palazzo che stiamo costruendo piano piano, ma se non lo facciamo bene poi può crollare in un attimo. Ne ho visti tanti di talenti che si sono persi”. (agg Michela Colombo)

PROPOSTO MORATA

I piani di calciomercato della Roma potrebbero cambiare dopo che il Chelsea ha offerto Alvaro Morata. Secondo la versione inglese di As pare che il Chelsea abbia contattato anche i giallorossi per cedere il centravanti ex Juventus e Real Madrid. Morata sarebbe tra l’altro perfetto per il calcio di Eusebio Di Francesco, visto che già a Torino ha giocato come esterno largo a sinistra nel tridente. La posizione preferita dello spagnolo rimane comunque quella di punta centrale, dove i giallorossi sono già coperti con Edin Dzeko e Patrik Shick. A oggi la sensazione è che i capitolini non si lancino in una trattativa comunque importante, il calciatore percepisce 9 milioni l’anno, rischiando di condizionare il calciomercato della prossima estate. Tra sei mesi, solo se sarà centrata la qualificazione in Champions League, se ne potrà riparlare. Al momento però Morata non è una necessità e sarebbe un clamoroso autogol per Monchi seppur questo è decisamente allettato dalla proposta.

DALL SPAGNA: MANOLAS ALLO UNITED

Continuano le voci di calciomercato in casa Roma che accostano Kostas Manolas al Manchester United. Dalla Spagna sono sicuri che l’affare si farà. Marca evidenzia come i Red Devils pagheranno la clausola rescissoria del difensore greco la prossima estate, versando dunque nelle casse dei giallorossi 36 milioni di euro. Il centrale è molto curioso di provare l’avventura in Premier League, campionato che si adatta perfettamente alle sue caratteristiche e al suo temperamento. I giallorossi continuano a ragionare su un eventuale sostituto e i nomi che circolano sono sempre gli stessi cioè quelli di Daniele Rugani e Gianluca Mancini. Il difensore centrale della Juventus potrebbe rimanere un miraggio, visto che il suo agente ha più volte ribadito la volontà di rimanere a Torino. Per il calciatore dell’Atalanta, sebbene ci sia una folta concorrenza, l’affare sembra già più accessibile. Secondo il Corriere di Bergamo i giallorossi avrebbero incontrato ieri a Milano alcuni delegati della Dea per parlare del roccioso difensore.

MALINOVSKI HA DETTO SI

Il calciomercato della Roma si arricchisce di altri particolari molto interessanti. Il centrocampista del Genk Ruslan Malinovksyi avrebbe detto di sì ai giallorossi. Secondo Sky Sport ci sarebbe solo da definire l’affare tra i due club che dovrebbero trovare un accordo per giugno. Il cartellino del centrocampista si aggira attorno ai dodici milioni di euro e i giallorossi sembrano pronti ad accontentare il volere della società belga. Sembra improbabile però che riescano a convincere la squadra a liberarsi di un calciatore per loro fondamentale a gennaio, senza grandi possibilità di rimpiazzarlo. La sensazione è che l’affare si farà, ma per la prossima stagione. I giallorossi metterebbero le mani su un centrocampista dal fisico importante e che è già a 25 anni una vera e propria bandiera della sua nazionale. Bisognerà vedere se il calciatore sarà agli ordini di Eusebio Di Francesco o se il tecnico sarà sostituito a giugno da qualcuno in grado di esaltare le doti dell’eclettico ucraino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA