Pioli via dalla Fiorentina?/ Arduini: “Ha tanti meriti, la società lo confermerà” (esclusiva)

- int. Marco Arduini

Stefano Pioli via dalla Fiorentina? Intervista esclusiva con il procuratore Marco Arduini, che ha analizzato la situazione in casa viola e parlato del lavoro dell’allenatore emiliano.

Pioli Fiorentina maglia stadio lapresse 2019
Stefano Pioli lascia la Fiorentina? (Foto LaPresse)

Stefano Pioli andrà via dalla Fiorentina? Sulla panchina viola dal 2017, il tecnico emiliano sta guidando la squadra verso la qualificazione all’Europa League; risultati alterni per lui, ma è appena arrivata la qualificazione ai quarti di Coppa Italia con la vittoria di Torino. Un allenatore di esperienza e di ottimo valore, Pioli ha anche avuto il merito di lanciare tanti giovani in grado di sostituire tutti quei campioni che hanno lasciato Firenze in questi anni; ora con l’arrivo di Luis Muriel si potrebbe davvero pensare a un posto in Europa, tenendo conto della concorrenza ampia ma anche delle qualità di un gruppo, quello della Fiorentina, che sta crescendo passo per passo. Da valutare allora quale sarà il progetto della società: Pioli resterà a Firenze anche nella prossima stagione o si deciderà di cambiare ancora? Per un punto sul futuro dell’allenatore emiliano, e più in generale sulla Fiorentina, IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva il procuratore Marco Arduini.

Pensa che Pioli possa rimanere alla Fiorentina anche la prossima stagione? Sì, credo che sarà così. Il progetto della società viola mi sembra importante, non a caso è stato acquistato Muriel che è un ottimo giocatore.

Come giudica il lavoro di Pioli in questo anno e mezzo alla Fiorentina? Il mio giudizio è positivo: Pioli si sta dimostrando un ottimo allenatore e in questo periodo ha anche lanciato tanti giovani. A me era anche dispiaciuto che l’Inter lo avesse esonerato…

Quali sono i suoi principali meriti? Innanzitutto, quello di aver sopperito alle partenze illustri: non dimentichiamo che nel passato recente la Fiorentina ha perso giocatori come Marcos Alonso, Ilicic, Vecino e Borja Valero. La rosa non si è rafforzata, anzi, ma Pioli è ancora lì a giocarsi l’Europa.

In caso di addio a fine stagione, chi pensa possa arrivare al suo posto? Difficile dirlo, e allora preferisco pensare che alla fine Pioli rimarrà alla Fiorentina. Certo, le offerte per lui non mancheranno: il tecnico viola piace molto in Italia, ma potrebbe essere appetito anche da società estere.

Proviamo comunque a ipotizzare un addio: Leonardo Semplici, fiorentino doc, potrebbe essere il sostituto ideale? Si tratta di un allenatore molto bravo: è di Firenze e questo conta, in più ha portato la Spal alla salvezza in Serie A partendo dalla Lega Pro e ha lanciato giovani interessanti come Meret e Manuel Lazzari. La sua squadra gioca bene, ma credo che un futuro alla Fiorentina possa diventare realtà tra qualche anno e non certo la prossima stagione.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA