Pjaca alla Juventus/ Calciomercato, ultime notizie: i bianconeri pronti a richiamarlo dalla Fiorentina

- Jacopo D'Antuono

Pjaca alla Juventus, Calciomercato, ultime notizie: i bianconeri pronti a richiamarlo dalla Fiorentina. Per il croato si muovono anche Fulham, Cagliari e Milan.

Pjaca_Siviglia
Marko Pjaca (Foto: LaPresse)

Il ritorno di Pjaca alla Juventus è un’ipotesi da prendere seriamente in considerazione nel corso di questo calciomercato invernale 2019. Secondo quanto rivelato dalla redazione di Sportmediaset l’indiscrezione secondo cui i bianconeri sarebbero al lavoro per riportare il croato a Torino è più che fondata. Infatti il classe 1995 ha deluso le aspettative nella sua esperienza alla Fiorentina e adesso con l’arrivo in viola del colombiano Muriel, sarebbe ulteriormente chiuso. Così prendono quota due soluzioni possibili per Pjaca in caso di ritorno alla corte di Massimiliano Allegri: una è quella di una conferma da parte del tecnico bianconero, quindi di averlo a disposizione nei prossimi mesi e tenerlo in considerazione come eventuale sostituto di Cuadrado, oppure una cessione al Fulham di Ranieri, che lo vorrebbe a titolo definitivo.

Calciomercato: Pjaca torna alla Juventus? Possibile, ma la lista della pretendenti è folta

La Juventus sta prendendo in considerazione l’idea di riprendersi Pjaca dalla Fiorentina e metterlo eventualmente a disposizione del tecnico Allegri. L’ipotesi di restare a Torino in bianconero, però, non è l’unica per il croato, essendo corteggiato da diverse altre società che potrebbero garantirgli un maggior minutaggio. In tante si sono già mosse per Pjaca, tra tutte il Fulham di Claudio Ranieri che ha già presentato una richiesta al club bianconero. In Italia il Cagliari ha manifestato il proprio interesse, ma attenzione anche al Milan che nei giorni scorsi aveva espresso gradimento per il centrocampista della Juventus. Per i rossoneri chiaramente non è una priorità, ma nel calciomercato non si può escludere nulla. La palla ora passa alla Juventus e a Pjaca, insieme dovranno decidere che strada prendere per il futuro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA