Krzysztof Piatek al Milan?/ Calciomercato, ultime notizie: contatti col Genoa, è l’erede di Higuain?

Krzysztof Piatek Milan, Leonardo mette nel mirino il centravanti del Genoa: avviati i contatti, il polacco potrebbe sostituire Higuain.

Krzysztof Piatek
Presentazione Piatek al Milan (Foto LaPresse)

Sfumati Zlatan Ibrahimovic e Luis Muriel, il Milan piomba su Krzystof Piatek: l’attaccante del Genoa potrebbe essere l’erede di Gonzalo Higuain secondo quanto rivela La Gazzetta dello Sport. Arrivato in estate dal Ks Cracovia, il classe 1995 ha stregato tutti con le sue prestazioni: 19 reti in 21 presenze tra Serie A e Coppa Italia, performance da futuro fuoriclasse che non sono passate inosservato ai top club europei. Accostato a Roma e Napoli, Piatek è finito sul taccuino del direttore tecnico rossonero Leonardo: la Rosea afferma che non si tratterebbe di un semplice interesse, con il Diavolo che avrebbe già mosso i primi passi con la dirigenza del Grifone. Leonardo avrebbe avviato i contatti con il presidente Enrico Preziosi per discutere il possibile trasferimento in estate di Piatek a Milano: un’operazione non per gennaio, dunque, con il Milan che dopo Lucas Paquetà potrebbe ricorrere a un’alternativa low cost per il pacchetto avanzato a disposizione di Gennaro Gattuso, come il prestito di Ferreira Carrasco.

PIATEK MILAN, LE ULTIME

Una pista di mercato complicata per il Milan per due motivi: la concorrenza e il prezzo del cartellino. Il centravanti ventitreenne piace anche a Napoli, Roma, Juventus e Inter, con il Genoa che spara alto per il suo gioiello, valutato non meno di 60 milioni di euro. La Gazzetta dello Sport evidenzia che il Diavolo ha voluto iniziare a mettere le basi di questo possibile affare per evitare un’asta multimilionaria in estate: contatti continui tra le parti, Leonardo pronto a sfruttare gli ottimi rapporti con Preziosi. E c’è di più: il possibile acquisto di Piatek confermerebbe il possibile addio in estate di Gonzalo Higuain, che dovrà essere riscattato dalla Juve per 36 milioni di euro. Attesi aggiornamenti nelle prossime settimane, ricordiamo che si tratta di un affare non destinato a concretizzarsi a gennaio, come confermato recentemente dal dt Perinetti: «Nessuno lascia Genova a gennaio: poi magari c’è qualcuno che vuole bruciare la concorrenza per il futuro…».



© RIPRODUZIONE RISERVATA